Vol au vent alle castagne, per festeggiare con gusto!

vol au vent alle castagne
Commenti: 0 - Stampa

Solo per veri buongustai: vol au vent alle castagne!

Deliziosi, i vol au vent alle castagne, una volta provati, seducono il palato e non lo abbandonano più…

La ricetta che vi propongo è di quelle da segnare e condividere con parenti e amici. Perché? Delicati, soffici, dal sapore e l’aroma unici, sono dei piccoli e oggetti del desiderio, delle vere e proprie tentazioni… cui è bello cedere! Come sempre la scelta degli ingredienti è fondamentale! Seguitemi e scoprirete cosa rende unici alcuni dei protagonisti dei miei vol au vent alle castagne. Buna lettura!

Iniziamo dalla pasta sfoglia, scegliamo il meglio

Per prima cosa, lasciatemi precisare che ho scelto una pasta fresca, di una marca che conosco bene e con cui collaboro da qualche tempo: Exquisa, parte del gruppo Karwendel. Come sapranno i lettori che mi seguono regolarmente, si tratta dell’azienda nata a Bolzano nel 1969 che promuove prodotti lattiero cesarei di alta qualità.

Questo marchio, che vanta tanti anni di esperienza alle spalle, offre una linea sana e genuina di formaggi spalmabili, basi fresche, fiocchi di latte e altre specialità. Exquisa significa ingredienti freschi e naturali garantiti dal gruppo Karwendel; una realtà protagonista della lavorazione del latte in Europa, con un secolo di storia.

Per la mia ricetta dei vol au vent alle castagne ho preferito utilizzare la Pasta Sfoglia Light (275 gr): con il 30 % di grassi in meno, è adatta a chi preferisce restare più leggero. Giudicate voi la croccantezza gustosa di questa pasta!

vol au vent alle castagne

Yogurt greco, cosa contraddistingue questo alimento dalle mille proprietà

Come molti di voi sapranno, lo yogurt greco è un tipo particolare di yogurt che rispetto a quello classico prevede un procedimento di preparazione e una consistenza finale diversi. Molto più denso e cremoso di quello tradizionale, ha innumerevoli pregi e il suo consumo regolare è spesso consigliato.

Perché? Per prima cosa lo yogurt greco aiuta a regolarizzare il transito intestinale e a eliminare il gonfiore. In più, aspetto che ci interessa particolarmente, contiene poco lattosio. Infatti, grazie al procedimento stesso attraverso cui viene preparato, lo yogurt greco è molto povero di lattosio, e per questo motivo può essere tranquillamente assunto da chi è intollerante al lattosio, che potrà in questo modo beneficiare delle proprietà di questo straordinario alimento senza correre rischi. Infine, è l’ideale per gli sportivi, aiuta a dimagrire, fortifica le ossa, e facilita l’espulsione dei liquidi in eccesso.

vol au vent sono piccoli e curiosi involucri di origine francese ricavati dalla pasta sfoglia, vuoti all’interno da servire con un ripieno salato, solitamente cremoso. Sarà per la loro forma, che li rende caratteristici, sarà per il loro essere piccoli nelle dimensioni e assai versatili in cucina, fatto è che tutti li amano, grandi e piccini, risultando ideali da preparare per le scampagnate nella bella stagione.

Il modo in cui i pezzi di pasta sfoglia uniti gonfiano nel forno formando una ciotolina con i bordi alti invita alla preparazione più fantasiosa di veri e propri cestini di pasta sfoglia di grande bellezza dal punto di vista della presentazione, consentendo di adattare con grande versatilità il ripieno in base ai gusti dei fortunati commensali, che siano esse intolleranti al glutine o meno.

Chi ha detto che i vol au vent si possano farcire solo con salse salate? Impazienti di mettervi in cucina? Bene, apprezzo il vostro entusiasmo! E, ora, s’inizia!

Ed ecco la ricetta dei vol au vent alle castagne

 Ingredienti per 4 persone:

  • 12 vol au vent
  • 2 uova
  • 100 gr. di yogurt greco intero consentito
  • 1 presa di vaniglia
  • 2 cucchiaini di zucchero a velo
  • 100 gr. di confettura di castagne

Preparazione

Per preparare i vol au vent alle castagne seguite la ricetta descritta qui

Nel frattempo, in una terrina, lavorate lo yogurt greco intero con la vaniglia; Poi, unite anche la confettura di castagne e amalgamate con cura.

Estraete i vol au vent dal forno, spolverizzateli con lo zucchero a velo (da spargere con un colino a trama fitta) e lasciateli raffreddare.

Farciteli quindi con la confettura di castagne e serviteli in tavola.

Buon appetito!

5/5 (48 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta a strati della Befana

Torta a strati della Befana con caramelle

Auguriamoci buone feste con la torta a strati della befana! Questa torta a strati della befana è una meravigliosa ondata di zuccheri ed allegria. Già a vederla si scatena l’acquolina in bocca,...

Strudel della befana

Strudel della befana, quando la calza si fa...

Strudel della befana, un’idea simpatica per grandi e piccini Lo strudel della befana è un’idea creativa per festeggiare l’Epifania. E’ una pietanza riservata ai piccini, ovviamente, ma può...

Panna cotta con cardamomo e pere

Panna cotta con cardamomo e pere, un dolce...

Panna cotta con cardamomo, pere e cannella, un ottimo dessert La panna cotta con cardamomo, pere e cannella non è una panna cotta come le altre. Lo potete notare dalla foto, che rivela un impatto...

Casetta di pan di zenzero

Casetta di pan di zenzero, un dolcetto quasi...

Casetta di pan di zenzero, un dolce per la Befana La casetta di pan di zenzero è un dolce davvero particolare. Per capirlo è sufficiente dare un’occhiata alla foto: si tratta, infatti, di una...

Cheesecake alla melagrana

Cheesecake alla melagrana, gusto e colore a tavola

Cheesecake alla melagrana, una rivisitazione del classico dolce anglosassone La cheesecake alla melagrana è una variante leggermente diversa della classica cheesecake, dolce di origine anglosassone...

Hamburger di zampone

Hamburger di zampone, Capodanno in stile street food

Hamburger di zampone, un’idea simpatica L'hamburger di zampone è un idea sfiziosa per un capodanno diverso dal solito. Potrebbe essere considerato come un piatto capace di coniugare la tradizione...


Nota per l’intolleranza al nichel

Note per chi deve seguire una dieta a Basso contenuto di nichel. Da leggere attentamente! Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel e fare attenzione a tutto quello che ci circomda. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


12-01-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti