Un dessert colorato? Le girandole di pasta sfoglia

Tutta la bontà di una pausa a base di… girandole di pasta sfoglia!

In un periodo colorato come quello di Carnevale, dobbiamo di certo metterci ancor più di buonumore con un dessert che faccia la differenza. Così, ho pensato alle girandole di pasta sfoglia. Sono l’ideale per le feste, per la colazione e per la merenda, per gli adulti e per i bambini. In poche parole, sono perfette in ogni caso. Tra l’altro, non dovrete neanche fare troppa fatica per prepararle. Quindi, scegliendo questo dessert, non potrete sbagliarvi!

Prediligendo la pasta sfoglia senza glutine e/o priva di lattosio, non dovrete preoccuparvi neanche delle intolleranze! Avrete bisogno di pochi ingredienti, tra cui troverete i confettini colorati e le lenti di cioccolato. Insomma, si tratta di una ricetta semplice e golosa allo stesso tempo, che non lascerà insoddisfatti. Ma cos’altro dovreste sapere sulle girandole di sfoglia? Parliamone e poi passiamo ai fatti!

Una base semplice, sia per i dolci che per le ricette salate

Sì, mi riferisco alla pasta sfoglia. Volevo parlarvi un po’ di questa pietanza, che possiamo preparare semplicemente con farina, burro e acqua. Si tratta di una preparazione dalle origini molto antiche che, nella cucina europea, si iniziò a considerare nella seconda metà del Settecento, grazie al cuoco Marie-Antoine Carême che ideò il “metodo a 5 giri” (usato ancora oggi). Nonostante le sue origini, la base che useremo per la ricetta delle girandole di pasta sfoglia può essere preparata in diversi modi.

Girandole di pasta sfoglia

Possiamo usare differenti tipi di farina, con o senza glutine, e persino ingredienti vegan ok. Facendo così, abbiamo la possibilità di assaporare pietanze dal gusto particolare e caratterizzate dalla presenza di importanti quantità di sostanze nutritive, che aumentano o diminuiscono in base all’alimento di partenza e alle lavorazioni alle quali è stato sottoposto. In ogni caso, oltre alle girandole, con la pasta sfoglia possiamo preparare tantissime altre pietanze (non solo dolci) come i vol-au-vent, le torte salate, i cannoli, le sfoglie ripiene di crema e tanto altro. Tutte le volte sarà un successo!

Le girandole di pasta sfoglia: non solo a Carnevale

Colorate, dolci e fragranti, queste piccole delizie possono fare la differenza, aiutarci ad aspettare la primavera con il sorriso, ma anche a rendere le nostre merende invernali più sostanziose e soddisfacenti. Perciò, qualunque sia l’occasione, le girandole di sfoglia faranno la differenza in tavola e conquisteranno parenti e amici di ogni età. In poche parole, che si tratti di organizzare un party per Carnevale o che si parli di un compleanno, avete per le mani una ricetta semplice, veloce e da non sottovalutare!

A questo punto, è arrivato il momento di metterci al lavoro. Tuttavia, non dimenticate di prediligere alimenti di qualità, sia per preparare la pasta da soli, che nel caso desideriate comprarla già pronta. In quest’ultima eventualità, occhio ai grassi idrogenati e ai conservanti, ma anche al glutine e al lattosio se soffrite di una delle più comuni intolleranze alimentari. Adesso andiamo a preparare le girandole di pasta sfoglia!

Ingredienti per 6 girandole

  • 1 rotolo di pasta sfoglia consentita
  • 1 tuorlo
  • confettini colorati
  • lenti di cioccolato Lenti
  • Preparazione

    Tirate fuori la pasta sfoglia dal frigo e fatela riposare 10 minuti nella confezione. Preriscaldate il forno a 180 gradi, se ventilato, o a 200 gradi, se statico.

    Togliete la pasta sfoglia dalla confezione e srotolatela, rifilate i bordi e dividetela in 6 quadrati. Fate delle incisioni diagonali ai quattro lati dei quadrati, lasciando 4 centimetri centrali senza tagliare. Bucherellate la sfoglia con una forchetta. Bagnate il centro dei quadrati con poco tuorlo battuto.

    Piegate le punte dei triangoli ottenuti, alternandoli per formare le girandole, e pressate il centro per far aderire bene. Spennellate le girandole con il tuorlo e cospargete la base con i confettini colorati. Al centro di ogni girandola mettete una lente di cioccolato.

    Infornate per circa 12-15 minuti, o lasciate cuocere finché le girandole non saranno ben dorate. Sfornate, fate raffreddare e servite.

    Nota per celiaci o sensibili al glutine

    Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *