Stelline con mousse di salmone profumata allo zenzero

Stelline con mousse di salmone
Stampa

Stelline con mousse di salmone, perché sono così speciali

Le Stelline con mousse di salmone sono l’idea perfetta per un antipasto corposo, nutriente ma anche dal grande impatto visivo. Con questa semplice ricetta riuscirete veramente a stupire i commensali, e a proporre un antipasto particolare e non facilmente presente, sia nei ristoranti che in un contesto domestico. Le peculiarità delle stelle di zenzero e salmone, però, non si riducono all’impatto visivo. Infatti, sono anche deliziosi, e preparati secondo un procedimento speciale, che integra l’elemento a base di carne o pesce – in questo caso il salmone – direttamente nell’impasto. Uno degli ingredienti principali, infatti, è la pasta di salmone affumicato, che viene frullata insieme agli ingredienti.

Un pregio delle stelle zenzero e salmone risiede anche nell’accessibilità, ovvero nella possibilità di essere consumate anche di chi soffre di celiachia o anche solo di intolleranza al glutine. Nessuno degli ingredienti contiene questa sostanza. La farina, infatti, non è di grano ma di quinoa, un super-alimento molto apprezzato per il suo sapore particolare e per la carica nutrizionale. Contiene, inoltre, una quantità straordinaria di proteine, quasi come gli alimenti di origine animale, ma si caratterizza anche per l’elevata concentrazione di fibre, vitamine e oligoelementi. Insomma è un alimento perfetto per questo genere di preparazione e non solo.

Il segreto delle Stelline con mousse di salmone e zenzero

La particolatità della ricetta delle stelline di zenzero e salmone risiede in un altro ingrediente, ovvero nella mousse di formaggio Miree al salmone. Prodotta da Exquisa, si caratterizza per un sapore delicato, che valorizza sia quello del salmone che quello del formaggio. E’ un prodotto sano, realizzato con materie prime di eccezionale qualità, anche leggero se paragonato agli analoghi delle altre marche. E’ l’ennesima testimonianza dell’abilità di Exquisa di offrire solo il meglio ai consumatori, e di coniugare la bontà con il valore nutrizionale.

Stelline con mousse di salmone

La mousse di formaggio Miree al salmone vi stupirà anche per la sua texture, che è davvero vellutata e morbida. Tra l’altro, risulta perfetta per questa ricetta, che vede appunto l’inserimento del formaggio in fase di frullatura, insieme agli altri ingredienti. Successivamente, il formaggio, ormai amalgamato con gli altri ingredienti fino a formare una maionese, viene unito agli albumi e alla farina per formare l’impasto. Nonostante sia uno tra i tanti ingredienti, il sentore della mousse di formaggio Miree al salmone rimane, facendosi notare in maniera distinta nonostante i tanti passaggi e la cottura al forno. In buona sostanza, questo prodotto rappresenta un valore aggiunto, insostituibile per le sue tante caratteristiche positive.

I tanti pregi nutrizionali dello zenzero

Un altro ingrediente fondamentale, che dà il nome alle ricetta stelline con mousse di zenzero e salmone, è proprio lo zenzero. Si tratta di una delle spezie più famose in assoluto, originaria dell’estremo oriente ma diffusa da qualche secolo anche in Europa. E’ una spezia molto particolare, dall’aroma spiccato anche per la sua categoria, a tal punto che o lo si ama o lo si odia. A prescindere dai gusti personali, lo zenzero rappresenta davvero un valore aggiunto, dal momento che interagisce direttamente con l’impasto. Tra l’altro, è anche una delle spezie più salutari in assoluto, con alcune caratteristiche che sfociano nella sfera terapeutica. Sicuramente, in passato è stato inteso soprattutto in questo senso, ossia come elemento curativo.

Ad ogni modo, lo zenzero è una specie di antinfiammatorio naturale. Questa proprietà le è stata riconosciuta anche dalla comunità scientifica, a tal punto che lo zenzero viene spesso consumato da chi, affetto da dolori cronici, non può abusare degli antidolorifici FANS (es. chi soffre di artrosi ma anche di ipertensione). Lo zenzero, però, è anche tante altre cose: è un antiemetico, uno stimolante e un blando antivirale. Inoltre fa bene all’apparato cardiocircolatorio. Ovviamente, essendo una spezia molto “potente”, non va consumato in maniera eccessiva (cosa che risulta quasi impossibile visto il suo sapore così forte). In questi casi, si segnalano controindicazioni importanti per le donne in gravidanza e in allattamento, per le persone che assumono regolarmente antinfiammatori e per chi soffre di ulcera.

Ecco la ricetta delle Stelline con mousse di salmone:

Ingredienti:

  • 80 gr. di farina di quinoa,
  • 80 gr. di amido di riso,
  • 60 gr. di olio di mandorla,
  • 100 gr. di salmone affumicato,
  • 250 gr. di uova ( circa 5),
  • 120 gr. di mousse di formaggio Miree al salmone,
  • 40 gr. di maltitolo,
  • 4 gr. di lievito,
  • 5 gr. di zenzero in polvere.

Preparazione:

Per la preparazione delle Stelline con mousse di salmone iniziate aprendo le uova e dividendo gli albumi dai tuorli. Tagliuzzate metà del salmone . Versate nel mixer i tuorli, l’olio e il salmone. Frullate fino ad ottenere una maionese. A questo punto inserite anche la mousse di formaggio al salmone e azionate nuovamente. In una ciotola montate gli albumi insieme al maltitolo e lo zenzero.

Continuate fino a ottenere un composto spumoso ma stabile. Versate nella ciotola anche la maionese realizzata nella precedente fase, aggiungete le farine setacciate, il lievito e mescolate delicatamente senza “rompere” il composto. Inserite 3/4 del composto negli stampi a stella (leggermente oliati) e infornate a 180 gradi per 15-20 minuti. Il restante composto versatelo in una sac a poche per decorare i bordi.

Sfornate, lasciate raffreddare e prima di servire decorate i bordi e adagiate il restante del salmone affumicato a fettine.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


10-12-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti