bg header
logo_print

Composta di fragole e timo: un dolce salutare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

composta di fragole e timo
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
3/5 (3 Recensioni)

Dalla natura alla tavola, vi invitiamo a scoprire la magia di un connubio straordinario: la composta di fragole e timo. In questo angolo virtuale, vi porteremo in un viaggio attraverso i sapori freschi, profumati e irresistibili di questa combinazione unica.

Siamo appassionati di cucina, amanti della natura e cultori degli ingredienti freschi e genuini. La composta di fragole e timo è il risultato di questa passione. Raccogliamo fragole mature al punto giusto e timo aromatico dalle nostre terre, creando un prodotto che cattura la freschezza della natura e la trasforma in un’esperienza culinaria straordinaria.

La fragranza dolce e succosa delle fragole si fonde con la fragranza erbacea e leggermente citrica del timo, creando una sinfonia di sapori che è al tempo stesso rinfrescante e avvolgente. La composta di fragole e timo è un equilibrio perfetto tra dolcezza e spezie, perfetto per arricchire una vasta gamma di piatti, dall’antipasto al dessert.

Sia che siate chef esperti o appassionati di cucina, troverete che la composta di fragole e timo è un alleato versatile e creativo in cucina. Potete spalmarla su croissant appena sfornati per una colazione indulgente, usarla come condimento per insalate gourmet o come accompagnamento per formaggi prelibati. Sperimentate e scoprirete come questa delizia può solleticare le vostre papille gustative.

 

Ricetta composta di fragole e timo

Preparazione composta di fragole e timo

Per la preparazione della composta di fragole e timo iniziate tagliando le fragole a pezzi uniformi e mettetele in una pentola.

  • Aggiungete lo zucchero bruno di canna alle fragole.
  • Grattugiate la scorza di un lime e aggiungetela al composto per un tocco di freschezza.
  • Ora, prendete il rametto di timo fresco e aggiungetelo alla pentola. Il timo conferirà un sapore aromatico unico alla vostra composta.
  • Cuocete il tutto a fiamma bassa per alcuni minuti, consentendo agli ingredienti di mescolarsi e amalgamarsi. Le fragole rilasceranno il loro succo naturale e si combineranno con il lime, lo zucchero e il timo per creare una composta deliziosa.
  • Spegnete il fuoco e lasciate la composta in infusione fino a quando si raffredda alla temperatura ambiente. Questo permetterà ai sapori di fondersi perfettamente.
  • Una volta raffreddata, mettete la composta in un contenitore ermetico e conservatela in frigorifero. È consigliabile consumarla entro due giorni per assaporare al meglio la freschezza dei sapori.

Ingredienti composta di fragole e timo

  • 500 gr. di fragole fresche
  • 50 gr. di zucchero bruno di canna
  • q. b. di lime grattugiato
  • 1 rametto di timo fresco

Cos’è la composta di fragole e timo

Oggi prepariamo insieme la composta di fragole e timo. Nella quotidianità non si sente spesso il termine “composta”. Questa particolare preparazione, infatti, è un (delizioso) residuato della cucina medievale, ed è stata soppiantata nell’immaginario collettivo dalle marmellate. In realtà, con queste ha molto a che vedere, per esempio gli ingredienti. Anche nelle composte si trovano infatti frutta e zucchero, o alimenti altrettanto dolcificanti.

La composta, tuttavia, ha una particolarità: vanta una quantità di frutta decisamente più alta. Se nelle marmellate non raggiunge il 40%, nelle composte raggiunge con facilità l’80%. Tecnicamente, benché meno dolci, sono quindi più salutari. Ovviamente, in passato la composta si realizzava con miele o sciroppo di acero, oggi si tende a utilizzare lo zucchero.

I benefici delle fragole

Il protagonista della composta è, ovviamente, la fragola. E’ un frutto tra i più apprezzati da adulti e bambini. Allo stesso tempo, confuta la credenza popolare secondo cui “se è buono fa male o fa ingrassare”. Le fragole sono tendenzialmente ipocaloriche e, soprattutto, recano parecchi benefici all’organismo.

In primo luogo, sono una fonte eccellente di vitamina C e, in rapporto al peso, contengono più vitamina C delle arance. Secondariamente, esercitano una funzione regolatrice dei livelli di zuccheri nel sangue, contribuendo a scongiurare i picchi glicemici. Le fragole vantano inoltre proprietà antinfiammatorie e contribuiscono alla salute dei denti; contengono infatti lo xilitolo (ingrediente di molti dentifrici). Alcuni studi, infine, hanno dimostrato una correlazione tra consumo abituale di fragole e riduzione del rischio di contrarre il cancro.

composta di fragole e timo

Le proprietà del timo

Una particolarità della composta di fragole consiste nella presenza del timo. Questa pianta, infatti, viene lasciata in infusione, in modo che la composta possa assorbirne il sapore e le proprietà benefiche. I benefici del timo sono conosciuti fin dall’antichità, a tal punto da essere considerata una pianta officinale, piuttosto che destinata al consumo alimentare.

Ad ogni modo, il timo sortisce effetti antivirali e antisettici. In breve, contribuisce a prevenire o addirittura a risolvere i classici malesseri stagionali, quali febbre, raffreddore e mal di gola. Non a caso è uno degli ingredienti di molti prodotti da erboristeria, nonché base di efficaci oli essenziali. Ovviamente, è anche molto buono, aromatico e leggermente amarognolo, esercitando sulla composta di fragole una funzione riequilibrante.

L’utilizzo del timo comporta sempre un maggiore apporto aromatico. Il consiglio è di non esagerare con le dosi, anche perché si rischierebbe di coprire gli altri sapori. Per quanto concerne il pesce, si sposa in particolare con le cotture al forno, in occasione delle quali può sprigionare tutto il suo aroma. Per quanto riguarda la carne, invece, predilige l’abbinamento con quella rossa, specie se cotta in umido; anche in questo caso, però, si sposa bene con la cottura al forno. Per quanto concerne le verdure, infine, consente un ampio margine di discrezione, potendo essere abbinato a una grande varietà di alimenti. Il timo ha un ruolo anche negli impasti e nei composti, soprattutto in quelli per le polpette vegetali (ad esempio di melanzane). Anche in questo caso, però, il consiglio è di non esagerare con le dosi. Oggi lo abbiamo abbinato alle fragole!

Utilizzo in cucina della composta di fragole

La composta di fragole è un condimento delizioso e versatile che può essere utilizzato in vari modi in cucina. Ecco alcune idee su dove puoi sfruttarla:

  • Spalmala su fette di pane tostato o croissant per una colazione dolce e saporita.
  • Mescolala nello yogurt o nel porridge per aggiungere un tocco fruttato.
  • Utilizzala come ripieno per torte, crostate, muffin o brioche.
  • Aggiungila come topping su gelato, panna cotta o cheesecake.
  • Incorporala in una crema pasticcera per farcire cannoli o eclairs.
  • Mescola la composta con aceto balsamico e olio d’oliva per preparare una vinaigrette per insalate.
  • Usa la composta come condimento per carne arrostita o grigliata, come pollo o maiale.
  • Spalma su formaggi come il brie o il formaggio di capra per un antipasto delizioso.
  • Mescola la composta in cocktail, come il mojito o il margarita, per un tocco fruttato.
  • Aggiungi un cucchiaino di composta a una tazza di tè o limonata per una bevanda aromatizzata.
  • Crea una salsa per accompagnare piatti di carne, come il pollo alla griglia.
  • Mescola la composta con senape e/o aceto per una salsa a base di fragole per condire insalate o sandwich.
  • Mescola la composta in salse per la pasta o il risotto per un sapore dolce e fruttato.
  • Aggiungi la composta di fragole all’impasto quando stai facendo il tuo gelato o sorbetto fatto in casa.
  • Spalma la composta tra gli strati di una torta o una torta al formaggio per un tocco fruttato.
  • Servila come condimento per cracker o pane croccante con formaggio.
  • Mescola la composta con olio d’oliva, aceto e spezie per un dressing per insalate.

In generale, la composta di fragole può essere utilizzata in molti modi creativi in cucina per aggiungere un sapore fresco e fruttato ai tuoi piatti preferiti. Sperimenta con diverse ricette e scoprirai come questa deliziosa preparazione possa arricchire il tuo repertorio culinario.

Come posso conservare la composta di fragole e timo?

La composta di fragole e timo può essere conservata in modo adeguato per mantenere la sua freschezza e sapore. Ecco alcune linee guida su come conservare la composta:

Refrigerazione: Dopo aver preparato la composta e averla lasciata raffreddare completamente a temperatura ambiente, mettetela in un contenitore ermetico. È importante utilizzare un contenitore che chiuda bene per evitare che l’aria entri in contatto con la composta, poiché l’ossigeno può causare l’ossidazione e la perdita di freschezza dei sapori. Conservate la composta in frigorifero a una temperatura di 4-5 gradi Celsius (circa 39-41 gradi Fahrenheit).

Durata della Conservazione: La composta di fragole e timo può essere conservata in frigorifero per circa 3-5 giorni senza perdere la sua qualità. Tuttavia, è consigliabile consumarla entro due giorni per assaporarla al massimo della freschezza e del sapore.

Congelazione : Se desiderate conservare la composta per un periodo più lungo, è possibile congelarla. Trasferite la composta in contenitori o sacchetti per congelatore ermetici, lasciando uno spazio vuoto per consentire l’espansione durante il congelamento. La composta congelata può durare fino a 6-12 mesi. Assicuratevi di etichettare il contenitore con la data di congelamento per tenere traccia della sua durata di conservazione.

Scongelamento: Quando siete pronti a utilizzare la composta congelata, mettetela nel frigorifero per scongelarla lentamente. Non scongelatela a temperatura ambiente o nel microonde per evitare di compromettere la sua consistenza e sapore.

Verifica: Prima di consumare la composta conservata, verificate visivamente e olfattivamente che non ci siano segni di deterioramento o fermentazione. Se notate qualsiasi odore o aspetto strano, scartate la composta.

Assicuratevi sempre di utilizzare utensili puliti e asciutti per prelevare la composta dal contenitore, evitando di contaminarla con residui di cibo o umidità.

Seguendo queste indicazioni, potrete gustare la vostra composta di fragole e timo in tutto il suo splendore e prolungarne la durata di conservazione.

Ricette con ffrutti di bosco ne abbiamo? Certo che si!

3/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Fagiolini sott’olio

Fagiolini sott’olio, una conserva semplice ma molto utile

Come utilizzare i fagiolini sott'olio I fagiolini sott’olio sono ottimi consumati da soli, come snack salato e saporito sui generis. Sono perfetti anche accompagnati con un po’ di pane, tuttavia...

Mostarda di clementine

Mostarda di clementine, una conserva dolce e aromatica

I tanti usi della mostarda di clementine La mostarda di clementine è una mostarda fatta in casa a base di frutta, che vanta numerosi usi in cucina. Può essere consumata come spuntino, soprattutto...

Azzeruole sotto spirito

Azzeruole sotto spirito, una conserva diversa dal solito

Quale zucchero utilizzare per le azzeruole sotto spirito? Lo zucchero è un ingrediente importante per le azzeruole sotto spirito, infatti contribuisce a rendere più dolce il frutto, quindi impatta...