bg header

Marmellata di pompelmo rosa, un concentrato di salute

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

marmellata di pompelmo rosa

Marmellata di pompelmo rosa, un concentrato di salute. Gli agrumi sono fondamentali per la nostra salute. Il pompelmo rosa in particolare rappresenta un riferimento importante per chiunque voglia prendersi cura del proprio corpo, prevenendo malattie anche gravi senza rinunciare a ricette gustose in grado di stupire i propri commensali.

Pompelmo rosa: tutti i benefici

Il pompelmo rosa è un agrume dai molteplici benefici. Una fortuna da non trascurare consiste nella possibilità di poterlo apprezzare durante tutto il corso dell’anno, anche se i frutti migliori si raccolgono nel periodo tra la fine della stagione invernale e l’inizio della primavera.

Quali sono le proprietà benefiche del pompelmo rosa? Ricordiamo prima di tutto il fondamentale ruolo preventivo, dovuto principalmente al contenuto di limonoide, una sostanza organica naturale che aiuta a contrastare la crescita anomala delle cellule.

Il pompelmo rosa ricopre un ruolo decisivo anche nella lotta contro il colesterolo, grazie soprattutto alla presenza della pectina. Risulta alquanto utile anche nei regimi dietetici ipocalorici grazie in particolare alla presenza di fibre, che garantiscono un miglioramento notevole della regolarità intestinale e un più agevole controllo del peso.

Differenza tra pompelmo giallo e pompelmo rosa

Per comprendere meglio le caratteristiche del pompelmo rosa può essere utile parlare della differenza rispetto al pompelmo giallo. Qual è? La maggior quantità di pigmenti antiossidanti, come per esempio gli antociani e i caroteni.

marmellata di pompelmo rosa

Il pompelmo rosa, frutto dell’incrocio tra il pompelmo giallo e l’arancia, è contraddistinto da una minor quantità di vitamina C. A questo aspetto si contrappone la presenza di licopene, una sostanza che è classificabile a tutti gli effetti come provitamina A, e che ha ottime influenze per quanto riguarda il contenimento del colesterolo, la già ricordata prevenzione dei tumori, il contrasto dell’ossidazione cellulare.

Non solo la polpa del pompelmo rosa è ricca di sostanze benefiche, ma anche i semi sono un toccasana per la salute. Per quale motivo? Perché sono ricchi di sostanze antiossidanti. Per sfruttare al massimo le loro proprietà si può acquistare l’estratto, commercializzato in erboristeria o nei supermercati che vendono prodotti biologici.

Il miglior modo per sfruttare le proprietà benefiche del pompelmo rosa consiste nell’utilizzarlo in cucina. I riferimenti in proposito sono numerosi e spaziano dai dolci ai piatti salati, nei quali il pompelmo rosa viene chiamato in causa come elemento utile per guarnire e per ‘giocare’ con i sapori. Nelle prossime righe siamo pronti a presentarvi una ricetta che ha come ingrediente principale questo frutto speciale

Ricetta marmellata di pompelmi rosa

Ingredienti per 4 vasi

  • 1 kg pompelmi rosa
  • 400 gr zucchero di cocco
  • succo di un’arancia non trattata
  • 1 dl zenzero liquido oppure
  • 10 gr zenzero fresco a lamelle

Preparazione

Lavate i pompelmi, pelateli a vivo, eliminate semi e pellicine e tagliateli a pezzetti. Fate questa operazione sopra la pentola dove andrete a cuocere la marmellata in modo da recuperare anche il succo. Mettete la polpa di pompelmo nella pentola, coprite con l’acqua, il succo di arancia, lo zucchero e lo zenzero e lasciate riposare per almeno 3 ore prima di portare a bollore e cuocere a fuoco lento. per circa 40/45 minuti.

Spegnete il fuoco, invasate il composto nei vasetti perfettamente puliti. Chiudere ermeticamente con il tappo e lasciate raffreddare i barattoli capovolti

3.6/5 (7 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Fagiolini sott’olio

Fagiolini sott’olio, una conserva semplice ma molto utile

Come utilizzare i fagiolini sott'olio I fagiolini sott’olio sono ottimi consumati da soli, come snack salato e saporito sui generis. Sono perfetti anche accompagnati con un po’ di pane, tuttavia...

Mostarda di clementine

Mostarda di clementine, una conserva dolce e aromatica

I tanti usi della mostarda di clementine La mostarda di clementine è una mostarda fatta in casa a base di frutta, che vanta numerosi usi in cucina. Può essere consumata come spuntino, soprattutto...

Azzeruole sotto spirito

Azzeruole sotto spirito, una conserva diversa dal solito

Quale zucchero utilizzare per le azzeruole sotto spirito? Lo zucchero è un ingrediente importante per le azzeruole sotto spirito, infatti contribuisce a rendere più dolce il frutto, quindi impatta...

logo_print