Japan Gourmet: terzo giorno di viaggio alla scoperta del Giappone, tra gastronomia e cultura orientali

La Gastronomia orientale, la sua vera essenza oltre il sushi

Japan Gourmet: terzo giorno di viaggio alla scoperta del Giappone, tra gastronomia e cultura orientali. Continua la mia vacanza pasquale in Giappone in occasione della Japan Gourmet, la manifestazione che celebra, ogni anno in primavera, l’eccellenza gastronomica nipponica. Un viaggio non solo culinario ma anche esplorativo, di una terra lontana e tutta da conoscere. Mi sono appassionata un sacco ai piatti che ho assaggiato, mi hanno stupito e fatto ricredere. E poi ho girato tra i mercati locali, che meraviglia!

Sono molto curiosa quando si parla di cucina, lo sapete bene. E se si tratta della gastronomia orientale, molto lontana dalla nostra, l’interesse aumenta. La tradizione giapponese è molto più complessa e sofisticata di quello che si crede, la sua essenza va oltre il semplice e troppo nominato sushi. C’è tutta una filosofia che vi ruota attorno, delle regole e dei principi base che vengono quasi venerati. Noi europei spesso crediamo di sapere molto, ma in realtà conosciamo troppo poco sul Giappone. Se vi piace questo mondo, fate come me un giro in questi luoghi e scoprirete un universo gustativo e non fantastico.

Terzo giorno a Kanazawa tra giardini, geishe e samurai

Il terzo giorno di viaggio l’ho trascorso a Kanazawa, la cittadina dei giardini, delle geishe e dei samurai. Una giornata eccezionale nella quale mi sono immersa nella vera essenza giapponese. E non mi riferisco solo alla cucina ma anche ai modi di fare e all’organizzazione locale. Qui le file si rispettano!  Viaggio in treno, simile ad un vero salotto, all’insegna dell’ordine, della pulizia e del rispetto. A disposizione dei viaggiatori, inoltre, anche la stanza riservata alle persone che nel viaggio potrebbero non sentirsi bene.

La mattinata è iniziata all’Omi-cho Market, un importante mercato del pesce della zona ricco di colori e sapori, tutti freschissimi. Ho guardato e scrutato nei minimi dettagli ogni cosa perché c’è sempre da imparare! Nel pomeriggio, invece, visita al Giardino di Kenrokuen, considerato tra i più belli di tutto il Paese nel quale nulla è lasciato al caso. Eleganza, cura e armonia delle forme lasciano d’incanto tutti. E poi sosta alla villa Seisonkaku, legata alla famiglia Maeda, vero gioiello seicentesco ed infine alla casa del tè Shiguretei, un luogo a dir poco suggestivo.

Il Giappone è una scoperta continua . A Kanazawa tra gusto e contemplazione

A Kanazawa non sono mancate le esperienze gustative. Nuovi tasselli di un viaggio che tappa dopo tappa mi sorprende sempre di più, dal punto di vista gustativo e non solo. Nella casa del tè Shiguretei abbiamo assaggiato un ottimo te matcha, il tè verde giapponese dalle grandi proprietà antiossidanti, decisamente superiore alle altre varietà di tè, accompagnato da un cremino di fagioli azuki. Il tutto in perfetto relax sul tatami. Un posto dove riflettere e rigenerarsi.

E poi di nuovo in strada per macinare passi alla scoperta del Giappone. Sosta in una delle zone più affascinati della cittadina giapponese, Cha-ya Machi, il quartiere delle arti, dove musica, canto e danza pervadono ogni angolo. Molte le abitazioni delle geishe, le case da te e non solo… Ho assaggiato anche il famoso gelato con la foglia d’oro, una vera chicca in questa zona.

%name Japan Gourmet: terzo giorno di viaggio alla scoperta del Giappone, tra gastronomia e cultura orientali

 

printfriendly pdf button nobg md Japan Gourmet: terzo giorno di viaggio alla scoperta del Giappone, tra gastronomia e cultura orientali

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *