Fondue bourguignonne, un’ottima scelta per un pasto informale

Tempo di preparazione:

La fondue bourguignonne: carne e salse a volontà!

Avete mai sentito parlare della fondue bourguignonne? Si tratta di una pietanza tradizionale svizzera che si basa su piccoli cubetti di carne da friggere in una particolare padella messa su un fornelletto e accompagnata da diverse salse. Questa pietanza è diffusa anche in altri paesi e in alcune zone del nord Italia. È, senza dubbio, un’ottima modalità per una cena diversa in famiglia o con gli amici.

In questa ricetta vi propongo l’utilizzo della carne di manzo, anche se questo tipo di fondue può essere elaborata anche con altri tipi di carne a vostra scelta, come il maiale o il tacchino. Per quanto riguarda le salse, invece, ve ne consiglio tre: maionese, senape, salsa cocktail e salsa allo zenzero. Anche in questo caso, se lo preferite, anche in base al tipo di carne scelta, potrete personalizzare le vostre salse. Fate attenzione anche alle intolleranze alimentari, scegliendo eventualmente ingredienti che non contengano né lattosio né glutine.

Una pietanza da condividere con gli ospiti

La fondue bourguignonne è chiaramente un piatto conviviale dove ognuno può cucinare e condire la carne a proprio piacimento. Nel tegame apposito con sotto il fornelletto acceso, infatti, verrà versato dell’olio d’oliva fino a riempire per metà l’intero recipiente, non di più o potrebbe schizzare fuori. Ovviamente, potete scegliere anche l’olio extra vergine d’oliva o l’olio di semi di arachidi, a voi la scelta!

Quando l’olio è caldo, ogni commensale potrà prendere dal piatto principale la carne, precedentemente tagliata a cubetti di dimensioni uguali, e inserirla con una lunga forchetta nel tegame. In questo modo, ognuno potrà scegliere i tempi di cottura. Il risultato sarà un cubetto di carne croccante fuori e tenero dentro. L’ultimo step è quello di aggiungere una delle salse che si preferisce e poi ripetere questo procedimento per i seguenti cubetti di carne. Facile e delizioso, no?

Fondue bourguignonne

Le salse, il tocco magico della fondue bourguignonne

La fondue bourguignonne, come abbiamo visto, non richiede una grande preparazione agli anfitrioni. Basta scegliere una carne di qualità e preparare tutti gli utensili adatti da utilizzare durante il pasto. Nel caso del condimento, invece, dovrete impiegare un po’ del vostro tempo se non avete voglia di comprare delle salse industriali già pronte e preferite elaborare in casa. Innanzitutto, scegliete bene quali salse preparare, in base ai gusti e alle eventuali intolleranze alimentari degli invitati.

Non siete sicuri di saper preparare una maionese o una salsa rosa? Niente paura, sul sito di Nonna Paperina potete trovare tantissime idee e ricette per elaborare in casa delle ottime salse, sia tradizionali che innovative. Qualche esempio? Vi consiglio di scoprire i segreti per preparare una perfetta maionese, la ricetta perfetta per elaborare la senape o perché non osare con una salsa chili?

Ed ecco la ricetta della Fondue bourguignonne

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

Togliete la carne dal frigorifero almeno un’ora prima. Prendete il filetto e tagliate fette di circa 2 cm l’una. Incidete la singola fetta con due tagli diagonali così da creare dei cubetti della stessa larghezza. Lasciate riposare la carne.

La cottura della carne è un procedimento importante e delicato. Al centro del tavolo posizionate un fornelletto per la cottura della carne.

Versate nella pentolina olio d’oliva fino a riempire per metà l’intero recipiente. Lasciate scaldare l’olio e, una volta caldo, immergete i cubetti di carne che avrete preparato su uno stecchino.

Dopo qualche secondo scolate la carne ed immergeteli in una delle salse a scelta

Salse ne trovate per tutti i gusti e intolleranze percui lasciate andare la fantasia

in collaborazione con Brandani

in collaborazione con Brandani Gift Group

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *