bg header
logo_print

Fondue bourguignonne, per un pasto informale

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Fondue bourguignonne
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 1 ore 20 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.8/5 (9 Recensioni)

La fondue bourguignonne: carne e salse a volontà!

Avete mai sentito parlare della fondue bourguignonne? Si tratta di una pietanza tradizionale svizzera che si basa su piccoli cubetti di carne da friggere in una particolare padella messa su un fornelletto e accompagnata da diverse salse. Questa pietanza è diffusa anche in altri paesi e in alcune zone del nord Italia. È, senza dubbio, un’ottima modalità per una cena diversa in famiglia o con gli amici.

In questa ricetta vi propongo l’utilizzo della carne di manzo, anche se questo tipo di fondue può essere elaborata anche con altri tipi di carne a vostra scelta, come il maiale o il tacchino. Per quanto riguarda le salse, invece, ve ne consiglio tre: maionese, senape, salsa cocktail e salsa allo zenzero. Anche in questo caso, se lo preferite, anche in base al tipo di carne scelta, potrete personalizzare le vostre salse. Fate attenzione anche alle intolleranze alimentari, scegliendo eventualmente ingredienti che non contengano né lattosio né glutine.

Ricetta bourguignonne

Preparazione Fondue bourguignonne

Per preparare la ricetta della Fondue bourguignonne togliete la carne dal frigorifero almeno un’ora prima.

  • Assicuratevi che la carne sia a temperatura ambiente. Tagliatela a cubetti e asciugatela con carta da cucina per eliminare l’eccesso di umidità. Condtei con sale e pepe a piacere.
  • Riempire il paiolo da fondue con l’olio fino alla metà e riscaldatelo finché non raggiunge una temperatura di circa 180-190°C. Potete testare la temperatura immergendo un pezzo di pane nell’olio; se l’olio sfrigola, è pronto.
  • Ogni commensale può immergere un pezzo di carne nell’olio bollente usando una forchetta lunga, facendo attenzione a non sovraffollare il paiolo. Cuocete la carne per 1-2 minuti (o secondo le vostre preferenze) fino a quando non diventa dorata e cotta.
  • Una volta cotta, la carne può essere tuffata nelle salse di accompagnamento.

Salse classiche e non ne trovate per tutti i gusti e intolleranze percui lasciate andare la fantasia

Ingredienti Fondue bourguignonne

  • 600 gr. di filetto di manzouna ciotolina di maionese
  • salsa alla senape antica
  • salsa cocktail
  • salsa allo zenzero
  • salsa verde

Una pietanza da condividere con gli ospiti

Come cuocere la carne per fondue bourguignonne. La fonduta alla bourguignonne è chiaramente un piatto conviviale dove ognuno può cucinare e condire la carne per bourguignonne a proprio piacimento. Nel tegame apposito con sotto il fornelletto acceso, infatti, verrà versato dell’olio d’oliva fino a riempire per metà l’intero recipiente, non di più o potrebbe schizzare fuori. Ma quale olio per bourguignonne di carne è meglio utilizzare? Ovviamente, potete scegliere l’olio extravergine di oliva o l’olio di semi di arachidi, a voi la scelta!

Quando l’olio è bollente, ogni commensale potrà prendere dal piatto principale la carne, precedentemente tagliata a cubetti di dimensioni uguali, e inserirla con una lunga forchetta nel tegame. In questo modo, ognuno potrà scegliere i tempi di cottura. Il risultato sarà un cubetto di carne croccante fuori e tenero dentro. L’ultimo step è quello di aggiungere una delle salse che si preferisce e poi ripetere questo procedimento per i seguenti cubetti di carne. Facile e delizioso, no?

Fondue bourguignonne

Le salse, il tocco magico della fondue bourguignonne

La fondue bourguignonne , come abbiamo visto, non richiede una grande preparazione agli anfitrioni. Basta scegliere una carne di qualità e preparare tutti gli utensili adatti da utilizzare durante il pasto. Nel caso del condimento, invece, dovrete impiegare un po’ del vostro tempo se non avete voglia di comprare delle salse industriali già pronte e preferite elaborare in casa. Innanzitutto, scegliete bene quali salse preparare, in base ai gusti e alle eventuali intolleranze alimentari degli invitati. Le salse per la fondue bourguignonne possono essere le più svariate e basterà un po’ di fantasia!

Il boeuf bourguignon, o carne alla bourguignonne o ancora fonduta di carne (fondue de carne)  di manzo alla borgognona, è un altro dei grandi classici della cucina francese. Quali salse per fonduta bourguignonne? Non siete sicuri di saper preparare una maionese o una salsa rosa? Niente paura, sul sito di Nonna Paperina potete trovare tantissime idee e ricette per elaborare in casa delle ottime salse, sia tradizionali che innovative. Qualche esempio? Vi consiglio di scoprire i segreti per preparare una perfetta maionese, la ricetta perfetta per elaborare la senape o perché non osare con una salsa chili? Mio genero aggiunge sempre tra le salse il bagnet verd (quella che solitamente si usa per accompagnare il bollito misto) e il bagnet ross.

Consigli per una fondue bourguignonne perfetta

Quando si pensa alla fondue, la mente vola immediatamente alle fredde serate invernali, al calore di una stufa e al piacere di ritrovarsi attorno a un tavolo in allegria. La fondue bourguignonne, tipica della Svizzera, è l’emblema di questi momenti. Un piatto che trasforma una semplice cena in un’occasione speciale, in cui ogni pezzetto di carne immerso nel brodo diventa protagonista di un rituale culinario.

La scelta della carne è il primo passo per assicurarsi una fondue di successo. Il filetto di manzo, magro e saporito, è perfetto per essere cotto a puntino. Ma anche il vitello e il pollo, se tagliati in cubetti della dimensione giusta, assicurano un risultato impeccabile. Ed ecco un suggerimento: perché non sperimentare con un mix di carni diverse? Questa variazione può arricchire l’esperienza gustativa.

La temperatura dell’olio è un altro elemento cruciale. Mantenendola tra i 180 e i 190 gradi, si garantisce una cottura perfetta, evitando spiacevoli bruciature. È fondamentale anche l’attenzione alla quantità di carne immersa: troppi pezzetti potrebbero abbassare la temperatura dell’olio e interferire con la cottura. E, come in ogni ricetta, il segreto sta nei dettagli: girare la carne frequentemente permetterà di ottenere una doratura uniforme.

Segreti e astuzie per una Fondue Bourguignonne indimenticabile

L’astuzia della patata: Probabilmente non tutti sanno che una semplice patata può essere l’alleata perfetta per una fondue riuscita. Tagliata a metà e immersa nell’olio, aiuterà a prevenire quegli antiestetici annerimenti che spesso rovinano l’aspetto del piatto. Inoltre, la patata assorbirà gli schizzi, mantenendo l’olio a una temperatura ideale e costante.

L’alternativa al fornello per fondue: Non tutti hanno in casa un fornello specifico per la fondue. Nessun problema! Una robusta pentola in ghisa, munita di coperchio, può fare al caso vostro. La ghisa, infatti, mantiene bene il calore e distribuisce uniformemente la temperatura, assicurando una cottura perfetta.

Una versione più leggera: Per chi ama la fondue ma desidera una versione meno calorica, il brodo vegetale rappresenta un’ottima alternativa all’olio. Oltre a essere più leggero, conferirà alla carne un sapore delicato e avvolgente.

L’arte dell’arricchimento: Chi ha detto che la fondue bourguignonne debba limitarsi alla carne? Lasciate spazio alla fantasia e arricchite il vostro piatto con verdure, come peperoni o zucchine, funghi freschi o anche cubetti di formaggio. Questi ingredienti, cotti nel brodo o nell’olio, assumeranno un sapore unico e renderanno la vostra fondue ancora più gustosa.

Con questi suggerimenti, segreti e piccole astuzie la vostra fondue bourguignonne non sarà solo un piatto, ma un’esperienza gastronomica da ricordare.

4.8/5 (9 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Brandani Gift Group

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...