Burger di zucca con pane al formaggio cremoso

burger di zucca con pane al formaggio cremoso
Commenti: 0 - Stampa

I burger di zucca sono il top ad Halloween!

Ottobre è il mese della zucca. Buona e nutriente, sana e perché no, divertente! Questo ortaggio dal tipico colore arancione è il protagonista assoluto della stagione autunnale. In più, è il simbolo di Halloween per eccellenza. Perciò, spero di farvi contente e contenti, scegliendo di dedicare la ricetta del giorno a questa verdura dalle innumerevoli proprietà benefiche. E, dato che la festività più spaventosa dell’anno si sta avvicinando, vi propongo un secondo piatto da lasciare tutti … senza respiro! I protagonisti di oggi sono i burger di zucca con pane al formaggio cremoso e carbone vegetale.

Burger di zucca, formaggio cremoso e carbone vegetale: quanti colori nel piatto!

In occasione di Halloween, ravvivate la tavola con tanti colori! I vostri burger si tingono di arancio, bianco e nero, e ancora di verde e rosso. Riscoprite, infatti, il gusto delicato della zucca, regina d’Autunno, godete del sapore autentico del formaggio fresco cremoso Senza Lattosio di Exquisa, e stupite tutti con la nuova tendenza del momento, il pane con il carbone vegetale. A questi ingredienti, aggiungerete poi anche l’insalata e i pomodori, per una guarnizione da … paura!

Formaggio fresco cremoso di Exquisa: un prodotto senza lattosio principe in cucina!

Delle proprietà miracolose della zucca ho avuto modo di parlare con piacere innumerevoli volte. Per esempio, nella ricetta “Lasagne di farina di lenticchie con verdure: un primo da leccarsi i baffi!” descrivevo questo ortaggio dal sapore dolce e vellutato come un regalo meraviglioso che la natura ci ha fatto. E continuo a pensarlo! Un altro ingrediente importante, che contribuisce a donare ai burger di zucca una carattere distintivo, è il formaggio fresco cremoso di Exquisa.

Dovete sapere che Exquisa è una marca molto attenta alla qualità e alla genuinità dei propri prodotti, il risultato non può che essere un formaggio fresco cremoso altrettanto buono e sano.

Biologicamente certificato, derivato da animali sani e nutriti con foraggi appropriati, è disponibile anche nella versione senza lattosio (quella cioè che useremo noi per la preparazione di questa ricetta), ottima per le persone intolleranti che in questo modo non devono rinunciare alla delicatezza del formaggio spalmabile.

Contiene meno di 0,01 gr. di lattosio per 100 gr. di prodotto, è altamente digeribile, ed è senza conservanti e senza glutine! Potete fidarvi, non ne potrete più fare a meno!

Burger di zucca con pane al formaggio cremoso

Il carbone vegetale, diamo colore ai burger di zucca!

Con questa sostanza, dal colore antracite, possiamo ben dirlo: il gusto è trendy!

Il carbone vegetale, detto anche carbone attivo o carbone attivato, è una polvere ottenuta per lavorazione del legname e dei suoi cascami. È diventato presto un elemento di tendenza e richiama la curiosità di molti per via del suo colore così identificativo, capace di cambiare aspetto a molti prodotti da forno tra cui grissini, cracker, gallette, friselle, taralli, fette biscottate, etc.. Utilizzato principalmente come additivo colorante nel mondo della panificazione, non è un’alternativa all’integratore, per via delle ridotte quantità di principio attivo. Il pane al carbone vegetale, infatti, possiede gli stessi valori nutrizionali e le stesse calorie del pane bianco: in 100 grammi di pane l’apporto è di 307 kcal. Nei nostri burger di zucca al formaggio cremoso, il colore nero del pane è l’ideale per celebrare Halloween anche in cucina.

Le tinte “cupe” dei panini al carbone vegetale ci ricordano l’avanzare del buio nella notte più paurosa dell’anno…; il colore arancio della zucca contenuta nei burger ci rimanda, invece, alla leggenda tutta nordica che ha per protagonista Jack o’ lantern; e ancora, il formaggio fresco cremoso Senza Lattosio di Exquisa ci ricorda che la Vera Bontà fa la differenza!

Non ci resta che buttarci nella preparazione dei burger di zucca con pane al formaggio cemoso e carbone vegetale, Halloween è alle porte … brrrr!

Burger di zucca con pane al formaggio cremoso e carbone vegetale

Ingredienti per 10 panini:

Per il pane:

Per i burger di zucca:

  • 300 gr. di zucca cotta in forno
  • 450 gr. di patate lesse
  • q.b.sale
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano 36 mesi
  • 6 cucchiai di miglio soffiato
  • curcuma a piacere
  • 4-6 cucchiai di farina di mais fioretto
  • 4 cucchiai di olio di riso

Per completare:

  • 2 pomodori maturi
  • Formaggio fresco cremoso Senza Lattosio Exquisa
  • Insalata fresca

Preparazione:

Iniziate dai burger.Mettete le patate lesse e la zucca nel bicchiere del frullatore ad immersione e frullate, versate la purea in una ciotola. Aggiungete sale, curcuma e parmigiano, unite anche il miglio soffiato e amalgamate bene, coprite e tenete in frigo per 15 minuti.

Nel frattempo, preparate i panini.Preriscaldate il forno a 200 gradi.Foderate una teglia con la carta forno.

Versate olio e acqua in un pentolino e portate ad ebollizione. Setacciate l’amido di tapioca in una ciotola unite il carbone vegetale, un pizzico di sale e unite l’acqua e l’olio bollenti, mescolate e lasciate raffreddare.

Aggiungete l’uovo e mescolate, infine unite il formaggio fresco cremoso, amalgamate bene. Con le mani unte di olio, formate delle palline, mettetele nella teglia e infornate per 10-12 minuti. I panini si gonfieranno e diventeranno leggerissimi.

Mentre i panini sono in forno preparate i burger. Dividete il composto in 10 parti, formate dei burger e passate nella farina di mais.Versate l’olio in una padella e scaldate, unite i burger e fate cuocere 3-4 minuti per lato.

Farcite i panini.Lavate i pomodori e tagliateli a fette, cospargete con un pizzico di sale.Lavate anche l’insalata.

Tagliate i panini a metà, sistemate una fogliolina d’insalata sul pane, poi mettete i burger. Spalmate con il formaggio cremoso, mettete una fetta di pomodoro e coprite con il pane. Servite subito in tavola.

Buon appetito!

5/5 (469 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Polenta fritta

Polenta fritta, un eccellente piatto di recupero

Polenta fritta, un’idea semplice da fast food La polenta fritta è uno splendido esempio di cucina di recupero, infatti si prepara con gli avanzi della polenta, che vanno tagliati a fette o a...

Camembert al forno con timo e miele

Camembert al forno con timo e miele, ricetta...

Camembert al forno con timo e miele, un gradevole mix di sapori Il camembert al forno con timo, miele e noci è una ricetta della tradizione francese, nonché un’ottima idea per valorizzare uno...

Camembert con aglio e rosmarino

Camembert al forno con aglio e rosmarino, una...

Camembert al forno con aglio e rosmarino, un antipasto suggestivo Il Camembert al forno con aglio e rosmarino può essere definito un antipasto fuori dall’ordinario. A suo modo, il metodo di...

Falafel con lupini

Falafel con lupini, un delizioso spuntino vegetariano

Falafel con lupini, a metà strada tra la cucina araba e mediterranea I falafel con lupini sono uno spuntino vegetariano, molto leggero e nutrienti. Si tratta, di base, di polpettine realizzate con...

Focaccia con filetto di maiale tonnato

Focaccia con filetto di maiale tonnato per intenditori

Focaccia con filetto di maiale tonnato, una sofisticata combinazione di sapori La focaccia con filetto di maiale tonnato, pomodorini gialli e puntarelle può essere considerata, a secondo degli usi,...

Tramezzino con barbabietola

Sandwich con barbabietola, un pasto veloce e squisito

Sandwich con barbabietola, un meraviglioso incontro tra sapori Il sandwich con barbabietola può essere considerato uno spuntino delizioso, facile da preparare, nutriente e sano. E’ perfetto per i...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


17-10-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti