Alla scoperta delle migliori ricette di biscotti per intolleranti

Il lattosio e il glutine sono un problema? Ecco i biscotti per intolleranti!

Come ben sapete, al giorno d’oggi le persone che soffrono di intolleranze alimentari sono tantissime, per non parlare dei celiaci in costante aumento. Proprio per questo, oggi ho deciso di affrontare l’argomento, parlando nello specifico dei biscotti per intolleranti. Il piacere di portare questi dolci snack sulla tavola, sia per la colazione che per la merenda o l’ora del tè, non si dovrebbe togliere a nessuno… neanche a coloro che hanno bisogno di stare alla larga dal glutine e/o dal lattosio!

Fortunatamente, siamo arrivati al punto in cui la richiesta di questi prodotti alimentari free-from è così elevata che l’offerta è sostanzialmente aumentata e tende crescere ancora. Infatti, se fino a poco tempo fa c’erano solamente pochi tipi di biscotti per intolleranti, attualmente c’è l’imbarazzo della scelta: senza latte, senza burro, senza glutine e, in alcuni casi, ci sono persino biscotti preparati senza uova. Trionfano la semplicità, il biologico, l’integrale e le etichette più pulite…Tutto bene direi, ma se volessimo prepararli in casa?

Biscotti privi di glutine e/o lattosio… li prepariamo così!

Preparare i biscotti fatti in casa non è una cosa da tutti i giorni. Tuttavia, se vogliamo farlo, possiamo farlo nel modo giusto, puntando su leggerezza, digeribilità e genuinità. Possiamo scegliere ingredienti di qualità e perfetti per preparare dei biscotti per intolleranti e, in particolare, possiamo prediligere innanzitutto diversi tipi di farine o anche mix di farine gluten-free, che possono decisamente fare la differenza e fornirci tanta bontà e un sostanzioso nutrimento. Qualche esempio?

Sicuramente, tra le più adatte alla preparazione dei dolci troviamo quella di riso, quella di miglio e quella di castagne, senza dimenticare la farina di quinoa e la farina di soia… Ma ce ne sono davvero tantissime e questo ci permette decisamente di sbizzarrirci in cucina. Per quanto riguarda il lattosio, possiamo eliminarlo dalle nostre colazioni portando in tavola dei biscotti per intolleranti preparati con bevande alla soia, al riso, al cocco o alle mandorle, al posto del latte vaccino. Anche in questo caso, le alternative sono numerose!

Alcune interessanti ricette per preparare dei gustosi biscotti per intolleranti…

Potendo contare anche su latte di mucca senza lattosio, proposti da varie marche, e sul burro chiarificato (privo di lattosio e caseina), abbiamo la possibilità di portare in tavola tantissimi tipi di biscotti per intolleranti… davvero per tutti i gusti! Avete voglia di provare qualche ricetta e di mettervi all’opera? Certamente, potrete apprezzare questi:

Questa lista è solo una parte delle ricette che troverete su NonnaPaperina.it! Insomma, con gli ingredienti giusti e con alimenti di qualità, possiamo assaporare dei biscotti per intolleranti fatti in casa ogni volta che vogliamo, puntando ogni volta su un sapore diverso e su un nutrimento unico!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *