Pancake senza glutine, lattosio e nichel

pancakes con sciroppo di acero

Voglia di dolcezza? Pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel

Oggi prepariamo dei favolosi pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel.I pancake li conosciamo bene, almeno per la loro fama. Purtroppo, però, non tutti li hanno assaggiati e, in particolare coloro che soffrono di intolleranze o che stanno attenti al peso forma, tendono a tenerli lontani dalla loro tavola. Tuttavia, la ricetta che vi propongo oggi è molto speciale: i pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel sono deliziosi, leggeri e adatti praticamente a tutti. Piacciono agli adulti e anche ai bambini, e si presentano come la colazione ideale per iniziare al meglio la giornata.

Sono facili da preparare e, per l’appunto, non contengono glutine, ma neanche il lattosio,  e a basso contenuto di nichel, rivelandosi così molto più facili da digerire, senza però intaccare le proprietà organolettiche e nutrizionali caratteristiche. Pertanto, se vi è venuta l’acquolina in bocca, non vi resta che continuare a leggere e lasciarvi conquistare al più presto da questi  pancake. Vi assicuro che non ve ne pentirete e che i vostri ospiti e familiari acclameranno la vostra bravura in cucina!

I pancake americani… non sono esattamente quello che pensiamo!

Prima di passare alla ricetta e alle modalità di preparazione, penso che sia interessante sapere qualcosa di più riguardo a questo dolce, che associamo tipicamente alla colazione tradizionale americana. Oggi, vi propongo la ricetta dei pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel, ma ce ne sono tante versioni, accompagnate da una storia millenaria! Sembra infatti che, in realtà, la pietanza sia originaria dell’Antica Grecia: dopo millenni e un lungo giro del mondo, è arrivata negli Stati Uniti ed è diventata uno dei simboli della loro cucina.

pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel

Tutto iniziò con un semplice mix a base di acqua, farina e olio d’oliva, cotto e poi farcito con il miele: lo possiamo definire un pancake a dir poco primitivo, preparato in Grecia nel 500 a.C. e chiamato “teganites” o “tagenites”. Dopodiché, la strada che hanno fatto i pancake è infinita e, attualmente, si preparano con farina, uova, latte e spezie, ma anche con mix già pronti. Sono tutti buoni, almeno per la maggior parte delle persone, ma cosa possiamo dire invece dei nostri pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel? Spaziali

Parliamone dei pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel

La nostra versione è altrettanto deliziosa, ve lo posso assicurare. Gli ingredienti di base sono la farina di riso e il latte intero Accadì, rispettivamente senza glutine e senza lattosio. Il primo alimento si contraddistingue per il valore proteico, la leggerezza e la digeribilità, proprio come il secondo, che scelgo tra tante marche proprio perché sono certa dei livelli di qualità proposti dall’azienda produttrice. Entrambi rendono i nostri pancake, più leggeri, genuini e comunque golosi!

Al posto del lievito, utilizzeremo un po’ di bicarbonato, perfetto per tantissime altre preparazioni similari: in particolare quando si tratta di dolci, è l’agente lievitante perfetto! Pochi altri ingredienti salutari e nutrienti, come l’uovo e l’olio d’oliva, faranno sì che i nostri pancake si rivelino energetici e sostanziosi, senza aver nulla da invidiare alla pietanza originale. Detto questo, non vi resta che assaggiarli… Fatemi sapere!

Ingredienti per 6 pancakes

  • 50 gr, di farina di riso
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaio di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 bicchiere di latte intero Accadi
  • q.b olio extravergine di oliva

Preparazione

Sbattete l’uovo, poi aggiungete anche lo zucchero e lasciare da parte.

Sbattete la farina, con il sale e il latte, e versate questo composto ottenuto dentro il mix a base di uova, continuando a mescolare.

Aggiungete il bicarbonato, mescolate e mettete da parte per circa 10 minuti, in modo che il bicarbonato si attivi completamente.

Oliate un padellino e scaldatelo. Una volta caldo, versate un cucchiaio o poco più di composto per i pancake e lasciate cuocere fin quando la superficie non inizierà a fare le bolle.

Girate dall’altro lato, togliete dal pentolino e servite i pancake caldi, accompagnandoli con lo sciroppo e la frutta  che preferite. Io mi sono concessa dei frutti di bosco e dolcificato con lo sciroppo d’acero.

3.8/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cutizza alla comasca

Cutizza alla comasca, una merenda tradizionale

Cutizza alla comasca, una ricetta semplice e gustosa Oggi vi presento una ricetta cui sono molto legata, ossia la cutizza alla comasca. Si tratta di una preparazione tradizionale, e per la...

colazione per gli studenti

La colazione per gli studenti, alcune idee nutrienti

La colazione per gli studenti, il pasto più importante della giornata La colazione per gli studenti (e non) è il primo e il più importante pasto della giornata, secondo gli esperti. In Italia si...

Merenda per i ragazzi

La merenda per i ragazzi, ecco le soluzioni...

La merenda pomeridiana non è solo un piacere. La merenda è da sempre considerata un piacere. Per gli adulti può arricchire un momento di pausa dal lavoro o, se fatta molto tardi, sancire la fine...

Barrette con frutta secca e miele

Barrette con frutta secca e miele, ottime a...

Barrette con frutta secca e miele, un break leggero e nutriente Le barrette con frutta secca e miele sono una splendida idea per la colazione o per un break gustoso. Un’idea che coniuga gusto,...

overnight oatmeal

Overnight oatmeal, una colazione molto particolare

Overnight oatmeal, un’idea per una colazione diversa L’overnight oatmeal è una preparazione della tradizione anglosassone, che sta riscuotendo un certo successo pure dalle nostre parti. Anche...

Skyr con ananas e ribes

Skyr con ananas e ribes, una colazione nutriente

Skyr con ananas e ribes, una colazione diversa dal solito Lo Skyr con ananas e ribes è un’idea spettacolare per una colazione diversa dal solito, che presenta tutte le caratteristiche del...

13-04-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti