Prepariamo i pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel

Voglia di dolcezza e leggerezza? Ecco i pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel

I pancake li conosciamo bene, almeno per la loro fama. Purtroppo, però, non tutti li hanno assaggiati e, in particolare coloro che soffrono di intolleranze o che stanno attenti al peso forma, tendono a tenerli lontani dalla loro tavola. Tuttavia, la ricetta che vi propongo oggi è molto speciale: i pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel sono deliziosi, leggeri e adatti praticamente a tutti. Piacciono agli adulti e anche ai bambini, e si presentano come la colazione ideale per iniziare al meglio la giornata.

Sono facili da preparare e, per l’appunto, non contengono glutine, ma neanche il lattosio,  e a basso contenuto di nichel, rivelandosi così molto più facili da digerire, senza però intaccare le proprietà organolettiche e nutrizionali caratteristiche. Pertanto, se vi è venuta l’acquolina in bocca, non vi resta che continuare a leggere e lasciarvi conquistare al più presto da questi  pancake. Vi assicuro che non ve ne pentirete e che i vostri ospiti e familiari acclameranno la vostra bravura in cucina!

I pancake americani… non sono esattamente quello che pensiamo!

Prima di passare alla ricetta e alle modalità di preparazione, penso che sia interessante sapere qualcosa di più riguardo a questo dolce, che associamo tipicamente alla colazione tradizionale americana. Oggi, vi propongo la ricetta dei pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel, ma ce ne sono tante versioni, accompagnate da una storia millenaria! Sembra infatti che, in realtà, la pietanza sia originaria dell’Antica Grecia: dopo millenni e un lungo giro del mondo, è arrivata negli Stati Uniti ed è diventata uno dei simboli della loro cucina.

pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel

Tutto iniziò con un semplice mix a base di acqua, farina e olio d’oliva, cotto e poi farcito con il miele: lo possiamo definire un pancake a dir poco primitivo, preparato in Grecia nel 500 a.C. e chiamato “teganites” o “tagenites”. Dopodiché, la strada che hanno fatto i pancake è infinita e, attualmente, si preparano con farina, uova, latte e spezie, ma anche con mix già pronti. Sono tutti buoni, almeno per la maggior parte delle persone, ma cosa possiamo dire invece dei nostri pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel? Spaziali

Gli ingredienti principali dei pancake senza glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel

La nostra versione è altrettanto deliziosa, ve lo posso assicurare. Gli ingredienti di base sono la farina di riso e il latte intero Accadì, rispettivamente senza glutine e senza lattosio. Il primo alimento si contraddistingue per il valore proteico, la leggerezza e la digeribilità, proprio come il secondo, che scelgo tra tante marche proprio perché sono certa dei livelli di qualità proposti dall’azienda produttrice. Entrambi rendono i nostri pancake, più leggeri, genuini e comunque golosi!

Al posto del lievito, utilizzeremo un po’ di bicarbonato, perfetto per tantissime altre preparazioni similari: in particolare quando si tratta di dolci, è l’agente lievitante perfetto! Pochi altri ingredienti salutari e nutrienti, come l’uovo e l’olio d’oliva, faranno sì che i nostri pancake si rivelino energetici e sostanziosi, senza aver nulla da invidiare alla pietanza originale. Detto questo, non vi resta che assaggiarli… Fatemi sapere!

Ingredienti per 6 pancake

  • 50 gr, di farina di riso
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • un pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaio di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 bicchiere di latte intero Accadi
  • q.b ilio extravergine di oliva

Preparazione

Sbattete l’uovo, poi aggiungete anche lo zucchero e lasciare da parte.

Sbattete la farina, con il sale e il latte, e versate questo composto ottenuto dentro il mix a base di uova, continuando a mescolare.

Aggiungete il bicarbonato, mescolate e mettete da parte per circa 10 minuti, in modo che il bicarbonato si attivi completamente.

Oliate un padellino e scaldatelo. Una volta caldo, versate un cucchiaio o poco più di composto per i pancake e lasciate cuocere fin quando la superficie non inizierà a fare le bolle.

Girate dall’altro lato, togliete dal pentolino e servite i pancake caldi, accompagnandoli con lo sciroppo e la frutta  che preferite. Io mi sono concessa dei frutti di bosco e dolcificato con lo sciroppo d’acero.

Tempo di preparazione: 15 minuti

 

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.