I golosi cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola

Tempo di preparazione:

Ortaggi in tavola anche in inverno con i cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola!

Oggi proviamo i cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola, siete d’accordo? Poi mi farete sapere! Ho scelto questo piatto per un motivo: il freddo invernale ci mette a dura prova e non solo per via degli sbalzi di temperatura ma anche in cucina, con la preparazione di alcuni piatti a base di verdura.

In estate, si sa, si preferisce consumare ortaggi freschi e crudi, facilmente preparabili, magari in insalata; in inverno, invece, non è sempre così facile trovare dei piatti caldi e naturali che sappiano conciliare il giusto apporto di vitamine al piacere dato dal gusto. Per venirvi incontro ho pensato a una pietanza semplice ma di gran effetto, che vi permetterà di mangiare sano senza però dimenticare il piacere della buona tavola: i cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola!

Le mille proprietà dei cavolini di Bruxelles

Con questo piatto riuscirete preparare un secondo semplice, gustoso ma soprattutto ricco di nutrimenti e sali minerali. Non serve essere dei geni tra i fornelli per potersi permettere un risultato soddisfacente e di sicuro effetto, e i protagonisti della ricetta dei cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola ci aiutano senz’altro! Senza ombra di dubbio, i cavolini sono conosciuti da tutti non solo per la loro bontà, ma anche per le loro proprietà antiossidanti e per i benefici che apportano alla prostata, alla vista, alle ossa e al cervello.

Sono bensì una valida fonte di numerose sostanze utili al corretto funzionamento del nostro organismo: sono ricchi di fibre e vitamine, soprattutto del gruppo A, B, C e K. I sali minerali, come il ferro e il fosforo, sono presenti in concentrazione abbastanza elevata e, secondo le ricerche, le donne possono trovare particolare giovamento dalla consumazione dei cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola, in quanto abbiamo a che fare con ortaggi che agiscono in modo benefico sugli ormoni femminili.

I cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola e il sapore del re dei formaggi

Dovreste sapere inoltre che i cavolini di Bruxelles vantano proprietà antianemiche; sono in grado di stimolare l’attività cerebrale grazie alla sinergia tra acido folico e tiamina, e si abbinano perfettamente con il formaggio che andremo ad usare per la preparazione dei cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola, sia da un punto di vista nutrizionale che terapeutico. Infatti, anche se non sembra, porteremo in tavola uno dei latticini più salutari presenti sul mercato, proprio per via delle sue muffe e dei fermenti lattici che contiene.

Lo zola è quindi un grande alleato per i problemi di costipazione intestinale, ed è infatti paragonabile allo yogurt per la concentrazione di sostanze in grado di stimolare l’attività di evacuazione. Inaspettatamente, è anche ricco di vitamine A, B2, B5 e B12, di calcio, magnesio, sodio, fosforo e selenio. Questo formaggio riesce a trasformare anche i cibi dal sapore più scialbo in veri e propri piatti gourmet. Ma adesso andiamo a provare i cavolini di Bruxelles gratinati al gorgonzola… Poi, fatemi sapere che ne pensate!

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr di cavolini di Bruxelles;
  • 100 gr di gorgonzola dolce;
  • 1/2  bicchiere di latte intero Accadi
  • 8 noci;
  • 40 gr di pangrattato senza glutine;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • q.b. pepe e sale

Preparazione

Mondate i cavolini, togliendo le foglie più esterne. Metteteli a cuocere al vapore per 15 minuti; poi sistemateli in una pirofila unta con l’olio.

Cospargete i cavolini con il gorgonzola (sciolto a bagnomaria con un goccio di latte), il pangrattato, un pizzico di sale e una presa di pepe.

Infornate a 200°C per 10 minuti; poi lasciateli sotto il grill per formare una crosticina dorata.

Serviteli caldi in tavola.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *