Succo di spinaci e semi di canapa

Tempo di preparazione:
succo di spinaci e semi di canapa MarcoMayer

Vitalità e gusto in una sola ricetta: succo di spinaci e semi di canapa. Rivitalizzante e depurativo

Il succo di spinaci e semi di canapa è una bevanda composta da due ingredienti poco scontati, ma che si sposano benissimo tra loro, sia a livello di gusto che a livello di benefici che offrono al corpo.  Questo succo è infatti composto da due degli alimenti detox per eccellenza, gli spinaci crudi e i semi di canapa.

Questa bevanda biologica si rivela perciò come uno dei rimedi naturali più utili per aiutare l’organismo a depurarsi dalle tossine accumulate e a tenere alla larga i malanni stagionali.  È inoltre a basso indice glicemico e presenta tantissime altre potenzialità. A questo proposito, vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà benefiche offerte da questo succo dal gusto particolare.

Succo di spinaci e semi di canapa: un toccasana per fegato e intestino

Come abbiamo detto, una delle più grandi qualità di questa bevanda naturale è quella di aiutare il fegato e l’intestino a disintossicarsi, portando così il corpo a rivitalizzarsi e a raggiungere uno stato di benessere psicofisico. Il fegato è infatti l’organo responsabile di filtrare tutte le sostanze che ingeriamo: distribuisce i nutrienti e trattiene le tossine. Con un sovraccarico di sostanze nocive, questo organo non riesce a lavorare correttamente, causando una diffusa sensazione di malessere.

Essendo capace di stimolare l’espulsione delle tossine dal corpo, il succo di spinaci e semi di canapa supporta l’organismo sotto molti punti di vista e lo aiuta a trovare il suo naturale equilibrio. Tuttavia, è utile sapere che questa bevanda è ottima persino per contrastare la stipsi e vari disturbi del tratto intestinale e dello stomaco. Il succo di spinaci è inoltre in grado di alleviare i problemi ai denti e alle gengive, aiutando così a prevenire la piorrea.

Entrambi gli ingredienti principali sono ricchi di vitamine e minerali. I semi di canapa sono carichi di acidi grassi come l’Omega 3, l’Omega 6 e l’acido gamma-linoleico (indispensabile al corpo per mantenere l’equilibrio ormonale), ma anche di proteine vegetali e di amminoacidi: 3 cucchiai di questi semi contengono circa il 20% del fabbisogno giornaliero proteico di un essere umano adulto.

Un sapore particolare e invitante: succo di spinaci e semi di canapa

Contrariamente a quanto si possa pensare, il sapore del succo di spinaci unito a quello dei semi di canapa dà vita ad una bevanda dal gusto molto gradevole. Infatti, soprattutto se consumati crudi, gli spinaci possono avere un retrogusto piuttosto dolciastro che può essere compensato con l’aggiunta di qualche altro ingrediente dal sapore più dolce oppure da un cucchiaino di miele.

Non a caso, la ricetta del succo di spinaci e semi di canapa che vi proponiamo oggi, prevede infatti l’aggiunta di succo di kiwano, di lime, di sedano e la polpa del frutto della passione, così da conferire alla bevanda un sapore ancor più gradevole e più stuzzicante. Tutti questi ingredienti aumentano ulteriormente gli effetti benefici di questa bevanda fatta in casa: un potere antiossidante, depurativo e rivitalizzante vi sta aspettando!

Ingredienti

  • 200 ml di succo di sedano
  • 50 ml di succo di spinaci
  • 20 ml di succo di kiwano
  • la polpa di 2 frutti della passione
  • il succo di 1 kaffir lime
  • 2 cucchiai di semi di canapa

Preparazione

Estraete il succo dal sedano, dagli spinaci e dal kiwano. Versate i succhi in un frullatore e aggiungete la polpa del frutto della passione, il succo di kaffir lime e i semi di canapa. Frullate fino ad avere un composto omogeneo e filtratelo prima di servire.

 

Condividi!

Un commento a “Succo di spinaci e semi di canapa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *