Le piccole e nutrienti uova di tartaruga

Tempo di preparazione:

Le uova di tartaruga e le loro potenzialità a tavola

La tartaruga è un animale molto noto e amato, che appartiene alla famiglia dei Testudinati. In molti Paesi del mondo, la sua carne si presenta come un alimento prelibato e particolarmente apprezzato: soprattutto in Asia, vengono preparate gustose zuppe, un brodo a dir poco sostanzioso e dei deliziosi spiedini in cui viene aggiunto anche il pollo. Ma cosa possiamo dire delle uova di tartaruga?

Vengono consumate in molte zone del nostro pianeta, in particolare dove è più diffuso l’uso della carne di questo animale. Anche se quest’ultima non ha particolari proprietà e viene ritenuta un alimento povero da un punto di vista nutrizionale, per le uova di tartaruga non è così. Al contrario, proprio come la maggior parte degli alimenti similari, sono ricche di macro e micronutrienti da non sottovalutare.

La tartaruga è tutta da scoprire!

Come anticipato, la carne di questo animale non è molto nutriente, ma questo non vuol dire che non lo sia affatto. Non a caso, è magra e saziante. Inoltre, anche se si rivela molto meno sostanziosa rispetto alla carne di bovino, viene comunque consumata dagli atleti. Le uova di tartaruga sono invece molto proteiche e ricche di minerali e vitamine fondamentali per il nostro organismo. Hanno un buon sapore e si prestano alla preparazione di numerose ricette.

tartaruga

Tuttavia, sia per quanto riguarda la carne che le uova di tartaruga, è utile considerare che nei Paesi occidentali non si tratta di un alimento comune come in Asia. Infatti, il consumo della carne è stato azzerato e, parlando in particolare dell’Italia, non dobbiamo dimenticare che abbiamo a che fare con una specie protetta: non si può pescare o catturare, né tantomeno commercializzare. Per questi motivi, non fa parte delle nostre abitudini alimentari.

Uova di tartaruga: oltre alle proprietà nutritive, c’è qualcosa in più…

Prima di lasciarvi, volevo condividere con voi una tenera curiosità. È interessante considerare che la femmina della tartaruga depone le uova poco tempo dopo l’accoppiamento. Prima di farlo, cambia atteggiamento: non mangia e diventa più nervosa. Il motivo? È impegnata a cercare il luogo ideale per deporre e per tenere al sicuro i suoi piccoli: solitamente, le uova di tartaruga vengono deposte in un buco nel terreno e la mamma si fa carico di scegliere un ambiente adatto.

Infatti, per nascere, le tartarughe hanno bisogno della temperatura più idonea e, una volta trovato il posto giusto, sarà solo il calore del sole a permettere l’eventuale sviluppo dell’animale. Pertanto, pur se non potrete mangiare le uova di tartaruga, sicuramente potrete apprezzare la nascita dei piccoli!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *