bg header
logo_print

Centrifugato di mirtilli, papaya e ginseng, un carico di vitamine

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Centrifugato di mirtilli papaya e ginseng siberiano
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Energia pura con il centrifugato di mirtilli, papaya e ginseng siberiano

Quando arrivano le prime giornate calde, fare un pieno di vitamine, minerali e nutrienti è sempre una buona abitudine. Pertanto, oggi vi propongo il centrifugato di mirtilli, papaya e ginseng siberiano, adatto per rifornire il corpo con il giusto carico di energia. Si tratta di un succo che offre tutto il meglio dei suoi ingredienti, ideale per l’estate e la primavera, ma perfetto anche per rinforzare il sistema immunitario in ogni periodo dell’anno.

Sicuramente, nel periodo estivo, questo concentrato di nutrimento è il top per ridare all’organismo tutto quello che perde con la sudorazione, nonché per garantire ad esso quella spinta di vitalità che ci serve per portare a termine la giornata. Questo centrifugato possiede inoltre un sapore fantastico ed è perfetto a colazione, a merenda e per ricaricarsi prima e dopo un allenamento. Ma andiamo a conoscerlo più nel dettaglio… Siete pronti?

Ricetta Centrifugato di mirtilli papaya

Preparazione Centrifugato di mirtilli papaya

Lavate accuratamente la papaya ed asciugatela. Poggiate la papaya su di un tagliere e con un coltello affilato tagliate la calotta superiore e sbucciatela, facendo attenzione a non tagliare anche la polpa.

Tagliatela a metà e con un cucchiaio eliminate i semi che si troveranno nelle due metà del frutto.

Se non riuscite ad eliminarli tutti sciacquatela sotto l’acqua corrente, poi tagliatela a pezzetti.Lavate e asciugate i mirtilli poi mettete i frutti nella centrifuga.

Raccogliete il succo che ne esce in una caraffa, aggiungete la polvere di ginseng siberiano. Mescolate bene e versate in centrifugato nei singoli bicchieri decorandoli a piacere.

Ingredienti Centrifugato di mirtilli papaya

  • 5 gr ginseng siberiano polvere
  • 1 papaya
  • 200 gr mirtilli

Centrifugato di mirtilli, papaya e ginseng: tanti super-ingredienti

La Papaya è un albero con un fusto alto, ma poco ramificato che può raggiungere i 10 metri dal terreno. Il tronco è sottile e morbido, facilmente scalfibile.

Tagliandolo, fuoriesce della linfa bianca da cui però bisogna stare alla larga: è infatti tossica per l’uomo al solo contatto con la pelle.

Le ramificazioni si trovano perlopiù in cima, a meno che il tronco non presenti cicatrici: in questo caso è possibile vederne anche ad altezze meno elevate.Le foglie sono large e possono raggiungere i 70 cm di diametro.

Il frutto dell’albero di Papaya può essere di colore verde, giallo, arancione o rosa. Ha una forma oblunga ed una consistenza delicata. Il peso è notevole: infatti il frutto può arrivare anche a pesare quasi 10 kg! Si tratta di casi sporadici, però.

La vasta commercializzazione ha fatto sì che si prediligessero pezzi più facilmente trasportabili e consumabili. Nei mercati, infatti, si trovano esemplari di circa 0.5 kg.

Più il frutto è piccolo, più sarà semplice venderlo. Inoltre, le piante “nane” sono coltivate maggiormente perché sono quelle più produttive.

Cosa possiamo dire dei mirtilli? Certamente, abbiamo a che fare con delle bacche portentose e con dei frutti dal sapore inconfondibile. Ricchi di acqua e di zuccheri vegetali, ci regalano una buona dose di fibre; di minerali come ferro, potassio, fosforo, magnesio e zinco; e di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, K e J. Secondo le ricerche, sono ottimi alleati della vista, del cervello, del sistema cardiovascolare e del sistema immunitario. Aiutano a contrastare i danni dei radicali liberi e presentano valide proprietà anti-age.

Il loro consumo contribuisce a mantenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue e numerosi esperti affermano che possono trattare efficacemente le infezioni alle vie urinarie, migliorare la digestione e alleviare i problemi di stitichezza. Pertanto, un centrifugato di mirtilli, papaya e ginseng siberiano può regalarci tutti questi benefici, che potranno essere combinati a quelli proposti dagli altri due ingredienti. La papaya è infatti un super-frutto tropicale, anch’esso ricco di vitamine, minerali e antiossidanti.

Secondo i ricercatori è un delizioso frutto che promuove la salute del cuore, in quanto contiene alcuni nutrienti che contribuiscono alla prevenzione dell’ossidazione del colesterolo. Vanta inoltre di interessanti proprietà digestive (protegge anche l’intestino, eliminando persino eventuali vermi intestinali), idratanti ed energizzanti, comportando anche benefici alla pelle e agli occhi. Gli studi affermano che si presenta come un frutto anti-stress e che aiuta in caso di tonsillite e per quanto riguarda la nausea in gravidanza.

L’altro prezioso ingrediente: il ginseng siberiano

Ovviamente, non possiamo sottovalutare la presenza del ginseng siberiano, anch’esso carico di nutrienti importantissimi per il nostro organismo. Questa radice si rivela un potente ricostituente, energizzante e antiossidante; protegge il cuore e il cervello; e si presenta come un valido adattogeno, un anti-stress e un antidepressivo naturale… E queste sono solo alcune delle sue potenzialità!

Perciò, è ovvio che un centrifugato di mirtilli, papaya e ginseng siberiano è un vero e proprio concentrato di salute che dovreste assaporare al più presto, per poi portarlo nella vostra quotidianità. I benefici si noteranno fin da subito, ma per preparare al meglio questa bevanda e assicurarsi di gustare un mix di benessere e bontà, non dimenticate di munirvi di una centrifuga di qualità: scegliendo un elettrodomestico affidabile e funzionale, potrete avere la certezza di assimilare tutto il meglio di ogni ingrediente!

Ricette con papaya ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bloody mary analcolico pomodoro e fragole

Bloody Mary analcolico, buono come l’originale ma leggero

Guarnizione ed origini del Bloody Mary La guarnizione del Bloody Mary analcolico è affidata a uno spiedino di frutta e verdura, una scelta che punta alla freschezza, soprattutto se si considera che...

Purple Cosmopolitan

Purple Cosmopolitan, la ricetta fruttata del famoso cocktail

Come preparare il liquore alle violette L’elemento che più caratterizza il Purple Cosmopolitan, almeno rispetto al Cosmopolitan propriamente detto, è il liquore di violette. E’ un liquore...

Punch natalizio al cocco

Punch natalizio al cocco, la bevanda per le...

Cosa sapere sul latte di cocco Buona parte del sapore di questo punch alcolico natalizio è dato proprio dal latte di cocco. Le sue note morbide e dolci emergono in modo preponderante, ma sono...