Gli straordinari benefici delle nespole

nespole

Quando vediamo arrivare in tavola le nespole, incantati dal loro colore inconfondibile, pensiamo subito alla primavera. Questi frutti dimenticati, però, non si limitano a rallegrare le cene speciali con il loro colore giallo arancio e a deliziare il palato con un inconfondibile sapore acidulo.

Descriverli significa parlare anche delle numerose proprietà delle nespole che le contraddistinguono e che le rendono una soluzione speciale per chi vuole cucinare con gusto senza mettere in secondo piano la salute.

Apprezzate anche come ingrediente della medicina tradizionale cinese – le nespole arrivano proprio da questa zona del mondo – crescono su alberi che si contraddistinguono per foglie molto grandi e lucide. Per capire meglio le loro peculiarità è fondamentale avere chiara una distinzione.

Quale di preciso? Quella tra il nespolo giapponese, noto con il nome scientifico di Eriobotrya japonica, e il nespolo europeo, conosciuto anche con la denominazione latina di Mespilus Germanica.

Nel secondo caso si parla di un piccolo albero che si distingue per la produzione di frutti di colore marrone chiaro e dall’aspetto legnoso.

Nespole, frutti ipocalorici e ricchi di acqua

Aumentare l’apporto di nespole nella propria alimentazione quotidiana può fare una grande differenza. Perché? Prima di tutto perché stiamo parlando di frutti ipocalorici – 100 grammi di nespole fresche corrispondono a circa 30 kcal – e soprattutto ricchi d’acqua.

Da non trascurare è anche la presenza di fibre come la pectina, essenziale per eliminare le tossine e per proteggere il nostro organismo da patologie gravi come il cancro al colon. Sì, avete capito bene: per elencare tutti i benefici delle nespole non bastano poche righe, ma bisognerebbe avere a disposizione le pagine di un intero libro!

Le nespole sono ottime alleate del cuore: chi lo sapeva?

Mangiare nespole può rivelarsi anche un’ottima idea per la salute del cuore. Questi frutti rappresentano infatti una delle più efficaci fonti di potassio in natura.

Questo si traduce in un beneficio concreto per la salute del nostro cuore che, grazie all’apporto del minerale in questione, migliora molto dal punto di vista dell’equilibrio elettrolitico del sangue.

A rendere ancora più performante tutto ciò ci pensano sostanze fondamentali come le vitamine del gruppo A e del gruppo B – in questo caso non si può non citare i folati – e minerali come il ferro e il manganese.

Le nespole sono dei regali fantastici che la natura ci ha fatto! A noi non rimane altro che sfoderare la creatività culinaria e renderle protagoniste di piatti gustosi, meglio se adatti anche a chi soffre d’intolleranza al lattosio e al glutine. Il consumo di nespole per gli intolleranti al nichel è consigliato a rotazione

Insalata con nespole e fragole, un caleidoscopio di sapori e colori

L’insalata con nespole e fragole è un contorno che nasce da un’idea semplice ma azzeccata. Un’idea che punta a esprimere il massimo del colore e del gusto. Per la precisione, si tratta di un’insalata preparata con nespole grigliate, fragole e misticanza. Con questo termine si indica un mix di verdure a foglia larga, da impiegare nelle insalate. Esistono svariate tipologie di misticanza, ma quella più diffusa vede la presenza di lattuga, indivia, cicoria e rucola. Sono verdure molto tenere, saporite (tra il dolce e l’amarognolo), leggere e ricche di nutrienti.

Benché ognuna sia dotata di una sua specificità, presentano degli elementi in comune. Per esempio, sono ricche di vitamine e sali minerali. Si segnala la presenza della vitamina A (che fa bene agli occhi e non solo) e della vitamina C, che impatta favorevolmente sul sistema immunitario. Si segnala anche la presenza di potassio, calcio, fosforo, magnesio, ferro e zinco. Quest’ultimo funge da antiossidante e agisce a favore del sistema immunitario, un po’ come la vitamina C. Sono ricche anche di acqua e di fibre, dunque hanno proprietà diuretiche e moderatamente digestive. L’apporto calorico, infine, è davvero trascurabile.

Insalata con nespole e fragole

Un sapore inaspettato

Le altre protagoniste di questa insalata con fragole sono le nespole. La nespola è un frutto coltivato da millenni nella macchia mediterranea. E’ considerata “popolare”, dunque non gode di ottima fama anche se può dare molto sul piano organolettico e nutrizionale. In occasione di questa ricetta le nespole vanno tagliate in due parti e grigliate in una padella antiaderente, così come si trovano e senza aggiungere grassi. Lo scopo è quello di innescare un processo di caramellizzazione, facendo leva sugli abbondanti zuccheri presenti nel frutto stesso. Grazie alla cottura, le nespole acquisiscono un sapore corposo, in qualche modo più concentrato, che valorizza la delicatezza della misticanza.

Delle nespole vanno apprezzate anche le proprietà nutrizionali, infatti sono ricche di vitamine e sali minerali, come la vitamina C, il potassio, il ferro e il manganese. In virtù di una spiccata presenza di fibre, contribuiscono ad abbassare il colesterolo cattivo. Inoltre l’abbondanza di folati aiuta l’organismo a regolare la pressione sanguigna, abbassandola quando vi sono condizioni di ipertensione. Le nespole sono ricche di antiossidanti, che contrastano i radicali liberi e aiutano a prevenire il cancro. Sono anche ricchissime di acqua, dunque esercitano un’azione diuretica. Infine sono povere di grassi e dunque vantano un apporto calorico molto basso: 47 kcal ogni 100 grammi.

Tutto il potere nutrizionale delle fragole

Anche le fragole giocano un ruolo importante in questa ricetta, che non a caso si chiama insalata di nespole e fragole. Le fragole sono tra i frutti più amati e tra i pochi che smentiscono il detto “se è buono fa ingrassare o fa male”, infatti non sono solo squisite, ma anche moderatamente dietetiche e salutari per l’organismo. L’apporto calorico è molto basso e si attesta sulle 30-40 kcal per 100 grammi. Ovviamente la concentrazione di grassi è quasi a zero, inoltre sono benefiche in quanto ricche di vitamine e sali minerali. Sono anche ricche di vitamina C, più degli stessi agrumi, che sono conosciuti esattamente per questo motivo.

Le fragole contengono anche lo xilitolo. Si tratta di una sostanza che impatta positivamente sulla salute dei denti, a tal punto da essere impiegata anche nei dentifrici. In generale le fragole fanno bene alla salute dei reni, alle performance dell’apparato cardiovascolare e del sistema nervoso centrale. Infine, accelerano persino il metabolismo.

Ecco la ricetta dell’insalata con nespole e fragole:

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr. di misticanza,
  • 150 gr. di fragole,
  • 8 nespole mature,
  • una manciata di semi di zucca,
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • 2 cucchiai di aceto balsamico,
  • q. b. di sale.

Preparazione:

Per la preparazione dell’insalata con nespole e fragole iniziate lavando la misticanza, poi asciugatela, tagliatela per bene e trasferitela in una grande insalatiera. Ora sbucciate le nespole, tagliatele in due e rimuovete i semi.

Mettete sul fuoco una padella antiaderente e grigliate le nespole per circa 4 minuti, girandole a metà cottura. Al termine dovreste avere delle nespole leggermente caramellate. Versate le nespole nell’insalatiera, unite i semi di zucca, le fragole e condite con olio extravergine di oliva, un po’ di sale e 2 cucchiai di aceto balsamico. Servite e buon appetito.

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

carne di coniglio

La carne di coniglio, un’alternativa a pollo e...

Un approfondimento sulla carne di coniglio La carne di coniglio fa da sempre parte della tradizione culinaria italiana. Se ben trattata, è un' ottima carne squisita, morbida e adatta alle...

camomilla essicata e al naturale

Camomilla essiccata e al naturale, proprietà e usi

Le principali caratteristiche della camomilla Oggi vi voglio parlare della camomilla essiccata e al naturale, una delle piante officinali più apprezzate e conosciute, nonché un alleato preziosa di...

santolina

La santolina, una pianta aromatica dai mille usi

La santolina dal punto di vista botanico La santolina, o crespolina che dir si voglia, è una pianta arbustiva molto diffusa nei paesi che si affacciano sul mediterraneo. Si presenta con un fusto...

Datteri Mazafati

I datteri, uno dei frutti più buoni e...

Un po' di storia sul dattero Oggi parliamo dei datteri, uno dei frutti più particolari in assoluto. Sono particolari dal momento che fanno riferimento alla cultura araba e mediorientale, e per...

Formaggi vegetali,

Formaggi vegetali, non solo per i vegani

Cosa sono i formaggi vegetali? Per alcuni non dovrebbero essere nemmeno chiamati formaggi, per altri sono invece un’alternativa addirittura preferibile ai formaggi tradizionali. I formaggi...

fave

Le fave, alleate della buona cucina e del...

Le principali caratteristiche delle fave Le fave sono tra i fondamenti della dieta mediterranea. Sono un alimento che arricchisce l’alimentazione europea da millenni, molto apprezzato già...

12-11-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti