bg header
logo_print

Penne con zucchine e menta, un ottimo primo piatto

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

penne con zucchine
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
3/5 (1 Recensione)

Penne con zucchine e menta, un’idea ottima per una cena speciale

Avete in programma un pranzo o una cena speciale? Le penne con zucchine, pinoli e menta sono la scelta giusta! Le penne con zucchine, pinoli e menta si rivelano un primo piatto semplice e sofisticato allo stesso tempo, che non richiede tanto tempo per la preparazione e che può presentarsi come la soluzione ideale per ogni occasione.

Nutriente, rinfrescante e gustoso, questo primo è ottimo sotto diversi punti di vista e può regalare davvero una grande soddisfazione ad ogni forchettata. Ma quali sono le caratteristiche principali di questo piatto?

Sicuramente, questo primo è unico a livello culinario in quanto unisce il sapore dolce dei pinoli e delle zucchine alla speciale freschezza della menta, che lascia in bocca un retrogusto decisamente coinvolgente.

D’altra parte, questa ricetta permette inoltre di portare in tavola degli alimenti salutari, pieni di sostanze nutritive e dotati di interessanti proprietà. Pertanto, andiamo a scoprire tutte le peculiarità di questo piatto!

Ricetta penne con zucchine e menta

Preparazione penne con zucchine e menta

  • Lavate le zucchine, eliminate le estremità e tagliatele a fettine con una mandolina.
  • Mettete sul fuoco l’acqua leggermente salata per la pasta, che cuocerà mentre preparerete il condimento.
  • Mettete un tegame sul fuoco con l’olio e unite l’aglio. Lasciate rosolare e aggiungete le zucchine affettate.
  • Fate rosolare bene cercando di non farle attaccare. Mettete in un piccolo tegame i pinoli e fateli tostare.
  • Scolate la pasta al dente, conditela con le zucchine e aggiungete i pinoli tostati e qualche foglia di menta spezzettata.
  • Spolverizzate, se lo desiderate, con parmigiano e una presa di pepe, e servite in tavola.

Ingredienti penne con zucchine e menta

  • 350 gr. di penne integrali o penne senza glutine
  • 3 zucchine
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 4 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 mazzetto di menta fresca
  • 40 gr. di Parmigiano Reggiano 24 mesi grattugiato
  • q. b. di sale e di pepe.

Un piatto unico nel suo genere

Se amate le zucchine, i pinoli e il sapore della menta, certamente apprezzerete appieno queste penne con zucchine e menta. Tuttavia, oltre al sapore, dovreste considerare che questa ricetta può regalarvi tantissimi nutrienti. Iniziamo dalle zucchine?

Questo ortaggio è leggero, estremamente digeribile e consigliato persino a chi desidera perdere peso. È ricco di vitamine e minerali, nonché di potenti antiossidanti e può donare effetti diuretici, idratanti, anti-age e tanta energia.

Portando in tavola un piatto di penne con zucchine, pinoli e menta, potrete inoltre gustare altri alimenti perfetti e nutrienti. In particolare, possiamo prendere in considerazione la menta. Anche se per preparare questa ricetta con le zucchine non ne andremo a utilizzarne molta, la quantità usata potrà bastare per consentirci di gioire di un immenso potere antiossidante.

Quest’ultimo è molto utile per proteggerci delle malattie, rallentare il naturale processo di invecchiamento cellulare e contrastare i danni dei radicali liberi. In poche parole, potrete affermare con certezza che si tratta di un piatto speciale e in grado di regalare moltissimi benefici per la salute. Ma abbiamo un altro ingrediente importante da considerare: la pasta.

In questo caso, andremo ad usare quella integrale. Non preoccupatevi: non sentirete grandi cambiamenti relativi al sapore, ma avrete a disposizione una consistenza più intensa e un alimento molto più ricco di fibre. Andiamo a scoprire cosa può comportare la scelta della pasta integrale.

La scelta dell’integrale fa la differenza

Come abbiamo detto, la pasta integrale contiene molte più fibre, ma qual è il motivo? La risposta è che si tratta di una varietà di pasta che subisce una lavorazione meno invasiva rispetto a quella bianca.

Pertanto, riesce a preservare molti dei suoi nutrienti, a presentarsi come un alimento molto più salutare e genuino. Le fibre che contiene possono migliorare le nostre funzioni intestinali, farci sentire più sazi e aiutare il corpo nell’assorbimento di zuccheri e grassi.

In pratica, le penne con zucchine, pinoli e menta sono un vero toccasana sia per l’organismo in tutta la sua interezza che per il nostro palato. Bontà, salute e sostanze nutritive faranno parte di ogni singola forchettata. Che aspettate ad assaggiarle?

Rimbocchiamoci le maniche e iniziamo a tirare fuori le nostre migliori pentole antiaderenti, per accingerci a dare spazio alla nostra creatività in cucina.

Le zucchine sono un alimento di medio/basso contenuto di nichel e tollerato da moltissime persone che soffrono di questa intolleranza. Se le trovate Bio o da un contadino vecchio stampo possono persino essere considerate a basso contenuto.

Cosa sapere sui pinoli

Come già accennato, i pinoli giocano un ruolo fondamentale in queste penne con zucchine e menta. I pinoli si combinano bene con le foglioline di menta, come abbiamo visto, creando un mix aromatico davvero suggestivo. Tuttavia, conferiscono alla preparazione anche una certa varietà lato texture, aggiungendo l’elemento croccante che è sempre piacevole nei primi di pasta al dente.

Ma i pinoli vantano anche un eccellente profilo nutrizionale nonostante siano molto calorici, infatti possono raggiungere le 700 kcal per 100 grammi. Le calorie, però, sono dovute alla presenza di grassi benefici, che giovano al cuore, alla circolazione e alla salute in generale. I grassi benefici contribuiscono a ridurre il colesterolo cattivo, i cui eccessi aumentano la probabilità di incorrere in patologie cardiache.

I pinoli sono inoltre ricchi di sali minerali come fosforo e magnesio, che impattano sulle performance cognitive e sul metabolismo energetico.

Il contributo del Parmigiano Reggiano nelle penne con zucchine e menta

La ricetta delle penne con zucchine e menta si chiude proprio come la maggior parte dei primi di pasta all’italiana, ossia come una bella spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato. Il Parmigiano garantisce sapidità, gusto e impreziosisce senza coprire (a meno di utilizzare dosi eccessive). In un certo senso questo tipo di formaggio stimola la piena amalgama degli ingredienti, almeno sul piano organolettico.

Quale Parmigiano utilizzare? D’altronde le differenze tra le varie stagionature si sentono. A tal proposito vi consiglio un bel 48 mesi, che è sufficientemente sapido e molto saporito, nonché facile da grattugiare (proprio perché più stagionato e più duro).

Il Parmigiano, a modo suo, aumenta anche lo spessore nutrizionale della ricetta, infatti è ricco di proteine come poche altre sostanze al mondo, essendo superato solo dal baccalà e da altri tipi di pesci (o carne) trattati. Infine, è ricco di calcio e vitamina D, sostanze che si trovano in misura minore anche nel latte.

Una ricetta anti-intolleranze

Le penne con zucchine e menta sono adatte a chi soffre di celiachia e intolleranza al lattosio? A prima vista sembrerebbe di no in quanto la lista degli ingredienti include la pasta e un derivato del latte.

Tuttavia, la presenza di glutine può essere scongiurata senza difficoltà scegliendo una pasta alternativa gluten-free, che potete trovare nei supermercati. A tal proposito vi consiglio la pasta realizzata con farina di riso e farina di mais, che sono quelle più fedeli all’originale. Potete optare anche per tipi di pasta più esotici, come quelle realizzate con il grano saraceno, il teff, il fonio e molto altro ancora. Il condimento è così versatile da adattarsi anche alle soluzioni eccentriche.

Per quanto concerne l’intolleranza al lattosio il problema in realtà non si pone in quanto si utilizza solo il Parmigiano, che non contiene lattosio. E’ proprio la stagionatura del Parmigiano a degradare questa sostanza e a trasformarla in due zuccheri semplici digeribili da tutti.

E per quanto concerne gli intolleranti al nichel? In questo caso il semaforo è giallo. I pinoli ne contengono pochissimo, mentre le zucchine ne contengono un po’. Se l’intolleranza è lieve ed è più vicina a una sensibilità, è possibile fare un piccolo sforzo. In alternativa, potete sostituire le zucchine con un alimento nichel free, ma la ricetta cambierebbe di sapore e salterebbero tutti gli equilibri.

FAQ sulle penne con zucchine e menta

Perché è meglio mangiare la pasta integrale?

La pasta integrale vanta un minore indice glicemico, dunque riduce i picchi di glicemia e di conseguenza ritarda il senso della fame. Inoltre, la pasta integrale è ricca di fibre, che fanno bene all’apparato digerente e stimolano la motilità intestinale.

Perché la pasta integrale fa dimagrire?

In realtà, la pasta integrale non fa dimagrire in modo diretto. Tuttavia, riduce il senso della fame, o piuttosto lo ritarda. Questo rende più facile evitare gli spuntini e i fuori pasto, e quindi fa rispettare anche le diete più ferree.

Quali sono i benefici dei pinoli?

I pinoli sono ricchi di grassi benefici, che limitano la formazione di adipe, aiutano a prevenire o risolvere le infiammazioni e giovano alla salute del sistema cardiovascolare. Sono anche ricchi di oligoelementi, a tal punto da essere considerati rimineralizzanti.

Ricette con zucchine ne abbiamo? Certo che si!

3/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Penne con zucchine e menta, un ottimo primo piatto

  • Lun 7 Nov 2016 | magda ha detto:

    Sono allergica al nichel purtroppo forse lei non lo è ,altrimenti saprebbe che la pasta integrale, come la menta e i pinoli contengono moltissimo nichel e non sono destinati all’uso di una dieta per allergici al nichel come me

    • Lun 7 Nov 2016 | Tiziana ha detto:

      Buongiorno Magda questo è un sito che tratta principalmente le intolleranze alimentari. Magda, per rispondere alla sua domanda io sono allergica al nichel ma non soffro di SNAS percui il Prof. Di Fede dell’IMBIO non elimina nessun alimento, ma consiglia una dieta a rotazione degli alimenti.

      I pinoli di cedro hanno pochissimo contenuto di nichel a differenza dei normali pinoli.

      La menta è anch’esso un alimento a basso contenuto di nichel ed è adatto anche a chi è allergico a questa sostanza e deve seguire una dieta particolare. In questo caso questa erba aromatica è ottima per insaporire gli alimenti e creare piatti gustosi.

      Per la pasta integrale ha ragione che non deve essere consumata con frequenza e forse non ha letto la nota nelle curiosità. “Consiglio per gli intolleranti al nichel: sostituite la pasta integrale con della pasta di quinoa o di riso. I pinoli di cedro invece hanno pochissimo contenuto di nichel cosi come le zucchine e la menta.”

      Le chiedo anche una cortesia se le è possibile. Mi dà la fonte del suo non poter usare la menta. Mi interessa verificare la fonte del Prof. con la sua. Per maggiore informazione verso tutti

      A disposizione

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Spaghetti con asparagi e totani

Spaghetti con asparagi e totani, un primo tra...

Cosa sapere sugli asparagi viola I protagonisti di questa ricetta, nonché gli ingredienti che la valorizzano maggiormente, sono gli asparagi viola. Rispetto agli asparagi classici non si...

Gazpacho di pesche (

Gazpacho di pesche, una ricetta dolce e aromatica

Quale pesche utilizzare per questo gazpacho? Per questo particolare gazpacho di pesche vi consiglio di utilizzare le pesche gialle. Sono le pesche più dolci, e quindi in grado di spiccare in mezzo...

Curry di makhane

Curry di makhane, dall’India un piatto speziato e...

Cosa sono i makhane? Giunti a questo vale la pena svelare cosa siano i makhane, i protagonisti di questo suggestivo curry. I makhane non sono altro che le noci del loto, che si caratterizzano per il...