Teglia con patate e zucchine, un contorno corposo

Teglia con patate e zucchine
Commenti: 0 - Stampa

Teglia con patate, zucchine e cipolle al forno

La teglia con patate, zucchine e cipolle è un’idea semplice, ma geniale, per un contorno all’insegna del colore e del gusto. E’ un piatto corposo, che assume le sembianze di un pasto completo, in grado di mantenere una certa leggerezza. D’altronde, la lista degli ingredienti comprende quasi esclusivamente le verdure. L’unico elemento veramente calorico è il Parmigiano Reggiano, che è comunque uno dei formaggi più salutari in assoluto, visto l’apporto di proteine e calcio (un elemento raro rispetto a qualsiasi altro alimento di origine animale o vegetale). Per quanto possa apparire strano, in occasione di questa ricetta non viene grattugiato, ma inserito a scaglie. E’ questo un modo per esaltare il gusto, permettendo una gratinatura diversa, più corposa e rustica, ottenuta anche con il pangrattato.

La lista degli ingredienti si fregia anche delle cipolle rosse, una variante che si fa apprezzare per il gusto delicato, che permette a questo alimento di figurare tra i protagonisti della ricetta, piuttosto che fungere da mero elemento di supporto. Le cipolle rosse, rispetto alle altre varietà, si caratterizzano per la presenza delle antocianine, sostanze responsabili del colore violaceo e capaci di esercitare una funzione antiossidante. Le antocianine contrastano gli effetti dei radicali liberi, stimolano il corretto funzionamento della riproduzione cellulare e aiutano a prevenire alcuni tipi di tumori. Le cipolle rosse sono, inoltre, ricche di vitamine e sali minerali. Per questa ricetta devono essere ridotte a fette e sistemate nella teglia con gli altri ingredienti.

Quali varietà di patate utilizzare?

Quando si tratta di impiegare le patate per una nuova ricetta, vi è sempre un dubbio sulla varietà. Quali patate sono più adatte per la nostra teglia con patate, zucchine e cipolle? La scelta può rivelarsi complicata, viste le molteplici varietà di patate a disposizione. Ebbene, se preparate questo tipo di teglia al forno, vi consiglio di utilizzare le patate a pasta gialla. Esse, infatti, si caratterizzano per una pasta molto soda, in grado di sopportare le elevate temperature senza sfaldarsi o scuocersi. Non che la cottura sia particolarmente stressante, ma utilizzare le patate bianche potrebbe rivelarsi una scelta pessima, soprattutto se durante il passaggio in forno iniziano ad aprirsi.

Teglia con patate e zucchine

Ad ogni modo queste patate, come le altre del resto, si caratterizzano per proprietà nutrizionali migliori di quanto possiate pensare. L’apporto calorico è in realtà contenuto, pari a 80 kcal per 100 grammi. Inoltre, si caratterizzano per una buona presenza di carboidrati e per una significativa incidenza di vitamine e sali minerali. E poi, soprattutto se inserite in ricette come queste, sono semplicemente deliziose!

Gli eccellenti benefici delle zucchine

Tra i protagonisti di questa teglia con patate e cipolle spiccano le zucchine. Si tratta di ortaggi ben presenti nella tradizione italiana e consumate abbondantemente. Tuttavia, vengono spesso sottovalutate nonostante le loro peculiarità nutrizionali. Le zucchine, infatti, sono un raro esempio, di come un alimento possa allo stesso tempo apportare nutrienti ed essere poco calorico. Per inciso, un etto di zucchine apporta poco più di 10 kcal, una cifra del tutto trascurabile. In compenso sono ricche di vitamine e sali minerali. Il riferimento è alla vitamina C, allo zinco, al magnesio e soprattutto alle fibre, presenti in grandi quantità. Le zucchine contengono anche buone dosi di vitamina E, che esercita una funzione antiossidante, ossia contrasta gli effetti dei radicali liberi e si pone a protezione dell’apparato cardiovascolare.

Le zucchine, poi, sono diuretiche e detossinanti. Il merito va all’estrema abbondanza di acqua, che certamente esercita un impatto positivo sull’organismo. Per lo stesso motivo, le zucchine sono considerate un toccasana in caso di problemi lievi alle vie urinarie. Infine, a questo formidabile ortaggio vengono attribuite proprietà rilassanti.

Io prediligo per la maggior parte delle mie preparazioni la cottura al forno. La cottura al forno sfrutta il calore secco a una temperatura che può variare da 150°C e 240°C. L’aria calda viene a contatto direttamente il cibo, provocando la formazione di un sottile strato di crosta sulla superficie, che impedisce perdite di succhi significative. La cottura al forno permette numerose varianti di cottura: classica, al sale, al cartoccio. Gli accorgimenti per ridurre i grassi aggiunti possono essere vari, tra cui l’utilizzo della carta forno.

Quasi tutti i forni moderni hanno la possibilità di sfruttare la funzione “cottura ventilata”. Questa tecnica permette di cuocere in tempi più veloci perché il calore viene distribuito velocemente ed uniformemente tramite un ventilatore che crea un flusso di aria calda.

Ecco la ricetta della teglia al forno con patate:

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 patate,
  • 4 zucchine,
  • 1 cipollotto,
  • 1 cipolla rossa,
  • 10 pomodorini,
  • qualche fogliolina di origano,
  • 40 gr. di pane grattugiato consentito,
  • 50 gr. di Parmigiano Reggiano stagionato,
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • q. b. di sale,
  • q. b. di pepe.

Preparazione:

Per la preparazione della teglia con patate, zucchine e cipolle iniziate lavando e pulendo le verdure. Poi pelate le patate e fatele a tocchetti, infine ammollatele all’interno di un contenitore pieno d’acqua in modo che non anneriscano. Fate le zucchine a rondelle e affettate la cipolla e il cipollotto. I pomodorini, invece, riduceteli a spicchi molto piccoli.

Adagiate le verdure e le patate in una teglia da forno. Poi unite il Parmigiano, regolate di sale, di pepe e guarnite con l’origano. Mescolate accuratamente e livellate il tutto, poi cospargete il pane grattato. Condite con l’olio d’oliva e cuocete per 25 minuti a 180 gradi. Infine, fate intiepidire per pochi minuti e servite.

5/5 (417 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Patate rosse con pancetta

Patate rosse con pancetta, un piatto equilibrato

Patate rosse con pancetta, uno splendido abbinamento Le patate rosse con pancetta sono il classico contorno ricco di sapore e nutrimento. Ovviamente, non stiamo parlando di un piatto dietetico,...

Melanzane a funghetto

Melanzane a funghetto, un contorno anti intolleranze

Melanzane a funghetto, semplicità e versatilità per un contorno speciale Oggi vi presento le melanzane a funghetto, un delizioso contorno tipico campano facile da preparare e salutare, realizzato...

Scalogno sotto olio

Scalogno sotto olio, uno splendido contorno

Scalogno sotto olio, una preparazione versatile Lo scalogno sotto olio è un’ottima idea per un contorno sfizioso, leggero e aromatico. Può essere impiegato come ingrediente da antipasto e si...

Verdure miste arrostite

Verdure miste agli agrumi, un pieno di oligoelementi

Verdure miste agli agrumi, un’idea semplice, gustosa e salutare Le verdure miste agli agrumi con aceto di mele e agrumi sono un piatto molto colorato, gustoso e facile da preparare. E’ concepito...

Insalata di zucchine crude

Insalata di zucchine crude, un’idea singolare e squisita

Insalata di zucchine crude, un contorno sfizioso La ricetta dell’insalata di zucchine crude è una ricetta sui generis, anche perché è realizzata con le zucchine “al naturale”, non...

Caprese con melanzane e zucchine

Caprese con melanzane e zucchine, un contorno gourmet

Caprese con melanzane e zucchine, una variante gustosa La caprese con melanzane e zucchine è una variante sfiziosa della classica caprese, che è un piatto tra i più conosciuti ed apprezzati. E’...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


15-05-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti