Insalata di tacchino, la bontà delle cose semplici

Insalata di tacchino
Commenti: 0 - Stampa

Sia che si tratti di un secondo che di un piatto unico accompagnato da qualche fettina di pane, l’insalata di tacchino si rivela un pasto completo e ricco di importanti sostanze nutritive.

Stiamo parlando di un piatto che, contenendo molti ingredienti, si presenta ovviamente come l’unione di più sapori e di numerosi benefici, che di certo non potrete fare a meno di notare.

La digerirete facilmente e il vostro palato la apprezzerà, così come il vostro organismo. In poche parole, l’insalata di tacchino è una ricetta che conquista tutti, in particolar modo d’estate e nelle giornate più calde di primavera. Siete pronti per provarlo? Ecco tutte le ragioni per le quali non dovreste assolutamente dire di no.

Proteine e vitamine in abbondanza nell’insalata di tacchino

La carne di tacchino è decisamente più magra, più leggera e molto più digeribile rispetto a tanti altri tipi di carne. Per questo è considerata uno degli alimenti perfetti anche per coloro che vogliono mantenersi in forma o perdere peso.

È ottima anche per i bambini, in quanto è una buonissima fonte di proteine magre, ovvero delle sostanze molto utili durante la crescita.

Quelle stesse proteine sono perfette per coloro che desiderano sviluppare la propria massa muscolare e che, perciò, passano molte ore in palestra.

Pertanto, anche se ovviamente ha tantissimi altri nutrienti ai quali fare affidamento, queste si rivelano le ragioni principali per cui è consigliabile inserire più spesso il tacchino nella nostra dieta, preferendolo alla carne di suino e di bovino.

Insalata di tacchino per tutta la famiglia

Mangiare carne di tacchino significa anche assimilare un buon carico di energia utile per portare a termine le nostre giornate con produttività e con una maggiore concentrazione.

Tutti questi benefici vengono ovviamente ampliati da tutte le verdure presenti nella ricetta dell’insalata di tacchino, ricche di minerali e soprattutto di vitamine e acqua.

Questi componenti ci aiutano a prevenire numerose malattie, a digerire meglio, a disintossicare il nostro corpo stimolandone la diuresi e a ridurre o evitare problematiche come la ritenzione idrica. In generale, le verdure sono alimenti perfetti per rallentare il naturale processo di invecchiamento del nostro corpo, e per mantenere la pelle tonica e luminosa stimolandone la produzione di collagene e/o promuovendo una corretta idratazione dell’organismo nella sua interezza.

In conclusione, possiamo dire che adesso abbiamo in mano gran parte delle informazioni che servono per incentivarci a provare questa ricetta e anche per andare a introdurre più frequentemente questi alimenti nella nostra dieta. Iniziamo mettendo in tavola una gustosa insalata di tacchino!

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di petto di tacchino,
  • 15 pomodorini ciliegini,
  • 150 g songino o lattughino,
  • 15 olive verdi snocciolate,
  • 2 cucchiai di uvetta morbida,
  • 5 cucchiai di mais dolce,
  • q.b. origano o timo,
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • q.b. sale,
  • q.b. pepe

Preparazione

Cuocete i petti di tacchino alla piastra con erbe aromatiche. Lavate e asciugate l’insalata. Lavate e tagliate a spicchi i pomodorini. Una volta cotto, lasciatelo intiepidire e tagliate a tocchetti o a striscioline.

Riunite in una terrina i tocchetti di tacchino, l’insalata i pomodorini e tutti gli altri ingredienti. Condite e servite a tavola. Come potrete notare, l’insalata di tacchino si prepara in pochi minuti!

5/5 (367 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


14-09-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di mele e sedano

Insalata di mele e sedano, una meraviglia agrodolce

Insalata di mele e sedano, l’abbinamento che non ti aspetti L’insalata di mele e sedano si inserisce sul solco delle insalate “agrodolci”, che si caratterizzano per degli abbinamenti...

insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini

Insalata di riso rosso con cannellini, un piatto...

Insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini, un pasto completo e veloce L’insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini è un’insalata di riso che si discosta da quelle tradizionali....

Insalata di ananas e gamberi

Insalata di ananas e gamberi, un pasto completo

Insalata di ananas e gamberi, un piatto dagli ottimi ingredienti L’insalata di ananas e gamberi è un piatto squisito, leggero e completo. Lo considero un po’ la mia salvezza, in quanto fa parte...

Insalata di riso con verdure e menta

Insalata di riso con verdure e menta, un...

Insalata di riso con verdure, un’alternativa alla classica insalata di riso L’insalata di riso con verdure, più che una pietanza, è un invito alla creatività. Proprio per questo, vi propongo...

Insalata di pasta con melanzane grigliate

Insalata di pasta con melanzane grigliate, un piatto...

Una lista di ingredienti ben ponderata L’insalata di pasta con melanzane grigliate e hummus di ceci è un piatto tipicamente estivo, per quanto apprezzabile anche in altri periodi dell’anno....

Insalata di zucchine crude

Insalata di zucchine crude, un’idea singolare e squisita

Insalata di zucchine crude, un contorno sfizioso La ricetta dell’insalata di zucchine crude è una ricetta sui generis, anche perché è realizzata con le zucchine “al naturale”, non...

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti