Dieta equilibrata e bicicletta per mantenersi in forma

Ma la bicicletta fa dimagrire?

Dieta equilibrata e bicicletta per mantenersi in forma. Nell’immaginario collettivo, è la corsa l’attività fisica che più di ogni altra, almeno a un livello base, fa dimagrire. Tuttavia, non è certo l’unica. Anche la bicicletta è un ottimo strumento per bruciare grassi. Non è solo una questione di calorie. Anzi, da questo punto di vista la corsa vince a mani basse. In media, infatti, durante un’ora di corsa si bruciano dalle 600 alle 900 calorie, mentre in un’ora di bicicletta in piano si bruciano dalle 250 calorie alle 500. Tuttavia, c’è anche un’altro aspetto da prendere in considerazione, se si intende indagare l’impatto della bicicletta sulle prospettive di dimagrimento.

Questo aspetto è l’intensità. La bicicletta, un po’ come la camminata, è un’attività a bassa intensità, a differenza della corsa che, nella maggior parte dei casi impone un livello di intensità medio. Ora, è scientificamente provato che le attività a bassa intensità, pur bruciando una quantità di calorie minore, agiscono soprattutto sui grassi. Beh, proprio quello che serve! Chi corre, invece, brucia anche una parte di carboidrati.

L’impatto sulla salute

Sbaglia chi pensa alla bicicletta come a uno strumento per dimagrire e basta. E’ anche uno strumento per mantenersi in forma, sia nel corpo che nello spirito. Partiamo dai benefici per l’umore. Di base, una qualsiasi attività fisica stimola la produzione di endorfina, che è l’ormone del piacere. La bicicletta, inoltre, è un’attività che si pratica all’aria aperta, persino rilassante se vogliamo, e ha spesso come sfondo la campagna o strade comunque poco battute. Fare attività fisica e godersi il panorama, cosa ci può essere di meglio?

bicicletta

La bicicletta si difende molto bene anche dal punto di vista squisitamente fisiologico. Rassoda la muscolatura, in particolare glutei e gambe. Se utilizzata anche in discesa, sviluppa (parzialmente) la muscolatura alta (addominali, braccia, pettorali). In quanto attività a bassa intensità, poi, è un vero toccasana per l’apparato cardiocircolatorio e uno stabilizzatore della pressione. Certo, gli uomini devono prestare qualche attenzione in più: il sellino pone sotto sforzo la prostata, dunque è bene sostituire la sella in dotazione con una variante anatomica.

Quale dieta per chi va in bicicletta

Pedalare fa bene, ma quale dieta andrebbe associata a un programma di allenamento in bicicletta? Ebbene, da questo punto di vista le indicazioni non sono poi così complicate. E’ sufficiente seguire un regime alimentare sano ed equilibrato. Non vi è alcuna necessità di aumentare il consumo di proteine, d’altronde la bicicletta è un’attività fisica leggera (se praticata a livello amatoriale), che non mette sotto sforzo i muscoli. Il consiglio, quindi, è di seguire uno stile di vita sano, caratterizzato da un equilibrio tra gli ingredienti.

Ciò vale ovviamente anche per chi soffre di intolleranze, come i celiaci. Se già seguite uno stile di vita sano, continuate così e, molto semplicemente, ritagliatevi qualche ora alla settimana per andare in bici!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *