Farina o Fecola di patate, notevole profilo nutrizionale e molti benefici

fecola di patate ChiaraZoppei

La farina di patate o fecola di patate è prodotta mediante la cottura delle patate in grandi forni industriali e, poi, una volta che le patate sono disidratate, dalla loro macinazione fino a ottenere una polvere fine, molto simile alla farina di grano.

Nella maggior parte dei casi, le patate sono l’unico ingrediente, purtroppo però, alcuni produttori aggiungono conservanti per mantenere la fecola di patate fresca più a lungo. Perciò, occhio a quello che acquistate.

La fecola di patate è comunemente utilizzata in cucina, non solo in quelle casalinghe. Alcuni cuochi la usano come addensante per aggiungere sapore e consistenza agli alimenti come torte, pane e biscotti.

È popolare come farina senza glutine, un’alternativa apprezzata alla farina di grano anche se si comporta in modo molto diverso nelle preparazioni.

Apprezzata e importantissima nell’alimentazione di chi lotta contro l’intolleranza al glutine e di molte altre persone, visto il notevole profilo nutrizionale di questa farina a base di patate, vegetale che, ricordo, è uno degli alimenti più importanti dell’alimentazione mondiale, una fonte consistente di cibo e nutrienti.

Questi solo alcuni dei benefici per la salute che le patate donano al nostro organismo: sono in grado di migliorare la digestione, ridurre i livelli di colesterolo, migliorare la salute del cuore, prevenire il cancro, controllare i livelli di diabete nel sangue, rafforzare il sistema immunitario, ridurre i segni dell’invecchiamento, proteggere la pelle, ridurre la pressione sanguigna, combatte l’insonnia e migliora la salute degli occhi.

Vediamo, a questo punto, quali sono i nutrienti responsabili di questi eccezionali benefici:

Minerali.  Le patate sono ricche di potassio. La concentrazione è più alta nella buccia e appena sotto di essa. Quindi, mangiare le patate con tutta la buccia è molto salutare. Le patate contengono anche calcio, ferro e fosforo.

Vitamine. Le patate sono notoriamente una grande fonte di vitamina C. 100 g di patate contiene circa 17 mg di vitamina C. Oltre ad essa le patate contengono anche vitamina A, B e P.

Carboidrati complessi. La maggior parte dei carboidrati contenuti nelle patate sono carboidrati complessi, principale fonte di energia per il corpo.

Antiossidanti. Le patate contengono una quantità considerevole di antiossidanti. La quantità e il tipo dipendono dalla varietà di patate, ma gli antiossidanti predominanti sono carotenoidi e antociani.

Fibre. Una patata di dimensione medie con la buccia fornisce all’organismo circa l’8% di fibra. Per questo, là dove è possibile, è consigliabile mangiare le patate senza sbucciarle.

La fibra alimentare è un carboidrato complesso ed è la parte del materiale vegetale che non può essere digerito e assorbito nel flusso sanguigno. La fibra solubile può aiutare la perdita di peso, ci fa sentire sazi più a lungo, e la ricerca ha dimostrato che contribuisce a ridurre il colesterolo nel sangue.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *