Il caldo di notte non vi fa dormire? Ecco come combatterlo

Il caldo di notte non vi fa dormire e diventa insopportabile? Purtroppo ne sappiamo qualcosa, soprattutto adesso che l’estate è davvero arrivata con i suoi pro e i suoi contro.

Esistono però alcune regole che possiamo provare ad applicare per sfuggire alla calura, o quantomeno per evitare che l’insonnia da caldo ci rovini la notte e pure la giornata successiva. La sfida è di riuscire a dormire senza accendere il condizionatore.

Occorre anzitutto evitare di andare a dormire nudi. Può sembrare paradossale, ma coricarsi senza nulla addosso può determinare una maggiore sudorazione, che a sua volta può essere causa di un risveglio improvviso e di un sonno agitato.

Indossare un pigiama o una camicia da notte di cotone leggero, da abbinare a un lenzuolo di cotone chiaro.

Importante anche farsi una doccia fresca o tiepida prima di andare a letto, in modo da abbassare la temperatura del corpo e rigenerarsi dalle fatiche e dal sudore. In alternativa è possibile fare un breve pediluvio con acqua fresca.

E se avete la buona abitudine di leggere prima di addormentarvi è bene non esagerare con le luci, che restano comunque una fonte di calore. Chi ha studiato la materia in maniera approfondita consiglia anche di evitare di rannicchiarvi. Al contrario sarebbe preferibile una posizione con gambe e braccia leggermente divaricate, in modo da agevolare il passaggio di un refolo d’aria che in certi casi risulta provvidenziale.

Caldo di notte: la cena

Per prevenire l’insonnia da caldo è importante anche mangiare le cose giuste a cena. Evitare di appesantirsi è fondamentale, perché l’organismo avrebbe un lavoro supplementare da svolgere dovendo digerire cibi pesanti e non adatti alla stagione.

Sono consigliabili i piatti freschi, magari freddi, insomma i piatti tipicamente estivi realizzati con ingredienti stagionali, che sono i più adatti al nostro organismo che segue appunto i cambiamenti delle stagioni. Inoltre ciò vi consentirebbe di tenere spenti forni e fornelli, anch’essi fonti di calore.

Naturalmente è importante idratarsi a dovere e bere dunque le giuste dosi di acqua. Mentre sarebbero da evitare gli alcolici.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *