Occhi di bue alla canapa sativa per la colazione

Occhi di bue alla canapa sativa. Ho scoperto la canapa sativa per caso, a volte è proprio vero che da cosa nasce cosa.

Ho scoperto che si tratta di una pianta che non potrebbe che essere biologica e sostenibile: essendo tendenzialmente infestante non ha bisogno di diserbanti ed essendo un tipo tosto non le servono particolari cure.

Si usa per fare qualsiasi cosa: carta, tessuti, mattoni per la bioedilizia e i suoi semi sono ricchissimi di proprietà nutritive.

Contengono vitamine, omega-3 ed omega-6 e tutti gli amminoacidi essenziali per la sintesi delle proteine.

Questi biscotti alla canapa sono stati il mio primo esperimento, il modo in cui io e la farina di canapa ci siamo conosciute e, senza troppi preamboli, abbiamo deciso di iniziare il nostro rapporto di collaborazione

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ed ecco la ricetta degli Occhi di bue alla canapa sativa

Ingredienti per 8 biscotti

per l’impasto

100 gr farina di riso
50 gr farina di mandorle
50 gr farina di canapa sativa
70 gr burro morbido
40 gr zucchero di canna integrale
1 uovo intero
1 pizzico fleur de sel
8 cucchiai confettura di susine

Preparazione

Mescolare in una ciotola le farine, il sale e lo zucchero. Unire l’uovo, il burro morbido e, se fosse necessario, un paio di cucchiai d’acqua fredda. Impastare quanto basta per rendere l’impasto omogeneo.

Formare una palla, avvolgerla con la pellicola e riporla in frigo per circa mezz’ora.

Preriscaldare il forno a 180° C.

Disporre la pasta sul piano di lavoro infarinato e stenderla col matterello fino ad arrivare a 3-4 mm di spessore. Formare dei cerchi con una formina di circa 9 cm di diametro, forarne la metà con una formina di circa 5 cm di diametro. Con l’impasto avanzato stendere un’altra sfoglia e ripetere l’operazione. Proseguire fino ad esaurimento della pasta ed aggiungendo poca farina di riso quando necessario.

Posizionare i biscotti in una teglia ricoperta di carta da forno e cuocere per circa 10-12 minuti o fino a quando saranno leggermente dorati. Una volta sfornati disporli a raffreddare su una gratella.

Spalmare un cucchiaino di marmellata sui biscotti interi lasciandone un po’ di più nel centro. Sovrapporre i biscotti forati su quelli interi.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *