Baccalà cotto e crudo su crema di patate dolci

Oggi portiamo in tavola la ricetta del Baccalà cotto e crudo su crema di patate dolci

La crema di patate che rende felice tutta la famiglia, il nostro pesce preferito … e la ricetta vien da sé !

Ed ecco la ricetta del Baccalà cotto e crudo su crema di patate dolci

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr patate dolci
  • 1 scalogno piccolo
  • 5-6 olive taggiasche denocciolate sott’olio
  • 400 ml brodo di verdura
  • q.b. pepe macinato fresco
  • q.b. sale fino
  • olio extra vergine d’oliva
  • 400 gr baccalà dissalato
  • germogli di rapanello
  • maggiorana fresca

Preparazione

Crema di patate dolci e olive taggiasche

Lavare e sbucciare le patate dolci, tagliarle a fette sottili e metterle in una ciotola piena d’acqua per almeno un’ora, cambiando l’acqua 4-5 volte. Tritare lo scalogno, metterlo in una padella capiente con un filo d’olio e un goccio d’acqua e stufarlo a fuoco medio-basso per circa 10 minuti. Aggiungere le patate ben scolate e farle rosolare. Aggiungere un mestolo di brodo di verdura e portare a cottura le patate aggiungendo un po’ di brodo quando necessario, salare e pepare. Quando le patate sono morbide ( ci vorranno circa 25-30′ ) frullarle con il frullatore a immersione insieme a 3-4 olive taggiasche, un mestolo di brodo e 2-3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Assaggiare per verificare sapidità e consistenza, se necessario aggiungere ancora sale, brodo vegetale e 1-2 olive ( la crema deve risultare soffice e saporita, ma il gusto di oliva non deve essere predominante ).

Baccalà

Assaggiare il baccalà per verificarne la sapidità, se dovesse risultare ancora troppo salato metterlo in una ciotola con acqua fredda per circa mezz’ora, cambiando l’acqua ogni 10 minuti circa o lasciandolo sotto il rubinetto con un filo d’acqua corrente. Tagliare a fettine sottili circa la metà del baccalà, condire il carpaccio con poco olio, una macinata di pepe e lasciare riposare. Cuocere a vapore la parte rimanente del pesce, spegnere non appena la carne diventa bianca anche nella parte centrale. Sfaldare il baccalà cotto con le mani seguendo le venature della carne.

piatto

Sciacquare i germogli sotto l’acqua corrente e tamponarli per asciugarli. Impiattare versando un mestolo di crema di patate calda, adagiarvi il carpaccio e e il baccalà tiepido. Aggiungere i germogli di rapanello e qualche fogliolina di maggiorana, condire con un filo d’olio extravergine a crudo.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *