Con il guazzetto di frutti di mare, baccalà e fonio è subito voglia di mare

Lasciatevi cullare dagli odori del mare con il guazzetto di frutti di mare, baccalà e fonio

Non appena sentirete il profumo del guazzetto di frutti di mare, baccalà e fonio vi sembrerà di essere in un ristorante in riva al mare. È un piatto mediterraneo, dal sapore delicato ma con tocchi decisi dati dai capperi e dalle olive taggiasche.

Gli aromi sono resi così intensi dalla vasocottura, una tecnica che molti chef stanno rivalutando, proprio perché capace di conservare al meglio i sapori dei singoli ingredienti.

È un metodo semplice, che rende light ogni piatto perché basta un filo d’olio e un pizzico di sale per insaporire tutto in modo uniforme. In un baleno vi trasporterà in riva al mare. Ve lo garantisco!

Fonio e baccalà: due ingredienti dalle mille qualità

Curiosando su internet ho scoperto che secondo la mitologia della gente Dogon del Mali, Amma, il creatore del mondo, avrebbe creato l’universo dall’esplosione di un singolo chicco di fonio. Intrigante vero?

Ma cosa è il fonio? Sicuramente non è l’origine dell’universo, bensì un cereale che proviene dell’Africa, ricco di magnesio, calcio e zinco.

È un ottimo sostituto della pasta per chi fosse intollerante al glutine o soffrisse di celiachia, nonché un’alternativa al cous-cous: avendo una consistenza molto simile ad entrambi, potete quindi tranquillamente utilizzarlo in tutte le ricette tradizionali.

Ma non solo!!!! E’ a bassissimo contenuto di nichel e senza lattosio. Scusa se è poco…

guazzetto fonio ver 3 1 683x1024 Con il guazzetto di frutti di mare, baccalà e fonio è subito voglia di mareProprio in virtù di queste sue caratteristiche, molti considerano il fonio un “super grano”: contiene quattro volte le proteine e le fibre del riso integrale, rendendolo perfetto per migliorare la regolarità intestinale.

Gli altri ingredienti principali della nostra ricetta sono i frutti di mare e il baccalà.

Tutti sanno che il pesce è un alimento indispensabile per le sostanze nutritive che contiene: grazie agli omega-3, al basso contenuto di colesterolo ed ai fosfolipidi, tutti i prodotti del mare hanno un effetto benefico sul sistema cardiocircolatorio.

Il baccalà addirittura contiene più proteine rispetto alla carne, ha pochissimi grassi e per questo è sempre consigliato a chi è a dieta. Per non parlare del fosforo, che aiuta le capacità dei neurotrasmettitori del cervello, aumentando memoria e concentrazione.

Insomma questa ricetta sembra essere un vero tocca sana oltre che buonissima!

Ho coinvolto delle amiche e ho chiesto loro di provare a cucinare questo cereale e a metterci tutta la loro bravura e capacità in cucina. Ne vedrete delle buone di ricette!!

Ed ecco la ricetta del guazzetto di frutti di mare, baccalà e fonio

Ingredienti per 6 persone

  • 600 gr. di baccalà dissalato
  • 300 gr. di cozze
  • 300 gr. di vongole
  • 100 gr. pomodorini
  • 80 gr. di olive taggiasche snocciolate
  • 60 gr. di capperi dissalati
  • 10 ml. di fumetto di pesce
  • 1 mazzetto di basilico
  • 120 gr. di Obà Fonio in grani
  • q.b. olio allo scalogno
  • q.b. sale e pepe
  • 6 vasetti per la cottura in forno

Preparazione

Scottate il fonio in acqua salata finché non risulterà morbido.

Nel frattempo pulite le cozze da ogni residuo di alga e mettete le vongole a spurgare in acqua salata.

Facendo molta attenzione spinate il baccalà e tagliatelo a cubetti. Riponete nei vasetti da cottura il fonio, i cubetti di baccalà, i frutti di mare, i capperi, le olive, i pomodorini tagliati a spicchi, il fumetto di pesce, un filo di olio allo scalogno ed il basilico tagliato a julienne.

Chiudete i vasetti con gli appositi gancetti e cuocete a vapore a 90° per 30 minuti.

Una volta cotto, facendo attenzione a non scottarvi, estraete il contenuto dal vaso e dividetelo nei piatti guarnendo e decorando a vostro piacimento.

Buon appetito!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md Con il guazzetto di frutti di mare, baccalà e fonio è subito voglia di mare

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *