Maizena o Amido di mais : un ingrediente per molte ricette

La maizena, chiamata anche amido di mais, è una farina bianca ottenuta dalla lavorazione del granoturco; essenzialmente si può dire che si tratti di una farina di mais alla alla quale sono state eliminate le proteine, le fibre e i grassi, lasciando esclusivamente un composto di colore bianco. Non bisogna confonderla con la farina di mais anche se entrambe derivano dalla lavorazione della pianta Zea mays.

Maizena : un ingrediente per moltissime ricette

La differenza produttiva tra la maizena e le altre farine private della fibra sta nell’ordine dei vari passaggi di lavorazione. Per quella di frumento, ad esempio, prima avviene la macinatura e poi il setaccio che separa la crusca dalla farina; al contrario, la maizena viene ottenuta mediante privazione della crusca (rivestimento fibroso esterno) e del germe e infine la macinatura.

In particolare i chicchi del mais vengono inizialmente messi in una soluzione di anidride solforosa e successivamente sottoposti ad alcuni processi di macinazione che portano a ottenere una sostanza costituita da amido e da glutine che vengono separati tramite centrifugazione; devono però prima essere estratti gli embrioni utilizzati per produrre l’olio di mais.

Terminate queste fasi l’amido viene essiccato e infine ridotto in polvere. Inoltre, rispetto agli altri derivati, dal punto di vista chimico e nutrizionale, la maizena possiede un contenuto in carboidrati superiore ed una quantità d’acqua, lipidi e proteine inferiore; la maizena vanta quindi una maggior densità energetica.

E’ possibile riconoscere la maizena con diversi nomi come l’amido di mais o amido di frumento. Viene utilizzata in cucina in svariati modi: può essere adoperata per preparare sfiziose ricette, come la polenta, e come addensante, ad esempio per la preparazione di besciamella, budini e salse varie.

Maizena: ingrediente indispensabile!

Partendo dai primi piatti, un esempio possono essere gli spaghetti di soia con gamberetti e verdure, un piatto gustoso e leggero, mentre per quanto riguarda i secondi, sono ottime le scaloppine, al limone, ai funghi oppure al vino bianco, a seconda delle preferenze. Si può usare anche per l’impanatura di carne o pesce, come per esempio i bocconcini di pollo, gli spiedini di gamberi o il salmone al cartoccio: la croccantezza sarà perfetta.

E’ particolarmente apprezzata e indicata per i celiaci, cioè le persone allergiche e intolleranti al glutine, che non possono consumare le normali farine, in quanto chi soffre di celiachia non è allergico alle proteine del mais.

La maizena è impiegata anche nell’industria cosmetica e come rimedio casalingo alternativo contro diversi disturbi; nei prodotti di bellezza, la maizena ha la funzione principale di ammorbidente della cute, mentre se applicata a livello topico o utilizzata diluito in un bagno caldo è utile nella riduzione degli sfoghi cutanei (orticaria, dermatite solare, ecc). E’ infine utilizzata moltissimo nell’industria cartaria, quella dei lubrificanti e dei detergenti.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *