bg header
logo_print

Cheesecake al forno senza base, una variante salutare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cheesecake al forno senza base
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 02 ore 15 min
cottura
Cottura: 00 ore 45 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4.3/5 (6 Recensioni)

Cheesecake classica al forno senza base, un dolce particolare

La cheesecake al forno senza base è un’alternativa semplice e veloce e molto curiosa alla classica cheesecake. La differenza principale è dovuta all’assenza della base realizzata con i biscotti sbriciolati e con il burro fuso, elementi tipici della ricetta originale. Questa è la differenza principale, ma non è certo l’unica, infatti viene cotta al forno per dare maggiore stabilità al composto. Il risultato è comunque ottimo, in grado di rievocare i sentori della cheesecake originale, ma allo stesso tempo rielaborandoli per creare un dolce nuovo e con una sua precisa identità.

Non esiste cheesecake senza crema di formaggio e anche questa variante non fa eccezione. Anzi per l’occasione vi consiglio di utilizzare un formaggio spalmabile di qualità, come Exquisa Fresco Cremoso Light. Si tratta di un formaggio cremoso particolare per tutta una serie di motivi. In primis perchè è realmente leggero, dal momento che ha il 43% di grassi in meno. Ciò determina anche un drastico calo dell’apporto calorico, che si attesta sulle 160 kcal per 100 grammi. Buono è anche l’apporto di proteine, pari a 7 grammi ogni 100. Per il resto spicca per le eccellenti materie prime, per l’assenza di conservanti e per una texture adatta a qualsiasi tipo di preparazione. Exquisa Fresco Cremoso Light testimonia ancora una volta le qualità di un’azienda che punta alla genuinità e al gusto. Exquisa dispone di un’ampia varietà di prodotti, intercettando al meglio le esigenze ed i desideri dei propri clienti.

Ricetta cheesecake al forno senza base

Preparazione cheesecake al forno senza base

Per la preparazione della cheesecake al forno senza base iniziate sbattendo le uova insieme allo zucchero semolato all’interno di una ciotola. Aiutatevi con uno sbattitore elettrico per ottenere un composto abbastanza spumoso. Ora aggiungete il formaggio, la farina di riso e la panna fresca, poi amalgamate per bene il tutto. Versate il composto in una teglia da 22 cm ricoperta da carta da forno o in un contenitore a cerniera per torte.

Cuocete nel forno già riscaldato a 170 gradi per circa 45 minuti. Quando la torta è cotta, estraetela dal forno senza toglierla dalla teglia, e lasciatela raffreddare. Poi mettetela in frigo per almeno due ore. Trascorso questo lasso di tempo, sformate la torta e date una bella sventagliata di zucchero a velo. Infine, guarnite con i mirtilli e i lamponi. La vostra cheesecake da forno golosissima è pronta. Mia figlia aggiunge dei fiocchetti di panna montata oltre ai frutti di bosco. Può essere servita a fine pasto, a colazione o a merenda.

Ingredienti cheesecake al forno senza base

  • 500 gr. di formaggio Exquisa Fresco Cremoso Light o Senza Lattosio
  • 4 uova
  • 200 gr. di zucchero semolato
  • 20 gr. di farina di riso
  • 400 ml. di panna fresca consentita
  • q. b. di zucchero a velo
  • una manciata di lamponi e mirtilli.

Un ingrediente insolito per una cheesecake

Tra le tante differenze di questa cheesecake cotta senza base spiccano le uova ed è senza colla di pesce. In effetti le uova si trovano principalmente nei dolci da forno, dotati di un proprio impasto. E’ estremamente insolito, invece, utilizzarle per una cheesecake. Il loro ruolo, però, è in questo caso fondamentale in quanto contribuiscono a legare gli ingredienti e garantiscono una certa stabilità.

Cheesecake al forno senza base

Le uova aggiungono anche molti nutrienti, se vengono consumate nelle giuste quantità. L’unico vero difetto delle uova è il colesterolo, contenuto in discrete quantità. Di base, però, non sono nemmeno tanto caloriche, dal momento che un uovo apporta in genere 80 kcal. Inoltre, basti pensare che per una cheesecake intera sono sufficienti appena quattro uova. Per il resto le uova sono una buona fonte di proteine, vitamine e sali minerali. Nello specifico apportano circa 7 grammi di proteine ogni 100 grammi, oltre a contenere buone dosi di calcio, ferro, potassio, vitamina A e vitamina D. Tra l’altro le proteine delle uova sono “nobili”, in quanto possono essere assorbite con estrema facilità dall’organismo.

A cosa serve la farina di riso?

Un altro ingrediente insolito per la ricetta cheesecake cotta al forno è la farina. Il suo ruolo è semplice, ossia aggiungere un po’ di sapore e un po’ di corpo all’impasto. E’ un ingrediente di supporto piuttosto che un ingrediente vero e proprio, infatti bastano appena 20 grammi per realizzare l’intera torta. Per l’occasione vi consiglio di utilizzare la farina di riso in quanto è naturalmente senza glutine, dunque può essere consumata anche dai celiaci e da chi soffre di disturbi dell’assorbimento di questa sostanza.

Ma questo non è l’unico punto di forza della farina di riso. Essa, infatti, si caratterizza per un sapore delicato e abbastanza neutro, inoltre è ricca di amido, utile nella preparazione degli impasti. E’ povera di proteine, ma abbonda comunque in sali minerali e vitamine. Rispetto alle altre farine, poi, contiene meno grassi ed è caratterizzata da un apporto calorico simile alle altre farine. La farina di riso non gode di eccellenti proprietà panificatorie, proprio per questo la si abbina con altri tipi di farina, come quella di mais. Il problema in questo caso non si pone, visto che la sua funzione è più che altro di supporto e non che strutturale.

Ricette cheesecake senza forno ne abbiamo? Certo che si!

4.3/5 (6 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

1 commento su “Cheesecake al forno senza base, una variante salutare

  • Pingback: Intolleranze al nichel: 5 cose da sapere - Anche a me piacerebbe

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...

Chebakia

Chebakia, dal Marocco un delizioso dolce alle mandorle

Quale miele utilizzare? Una volta modellati, i chebakia vanno fritti in olio di semi, ma la ricetta non si conclude con la cottura. Arrivati a questo punto, infatti, si prepara un composto di miele...