Una golosa cheesecake per la dieta chetogenica

Tempo di preparazione:

Avreste mai pensato di portare in tavola una cheesecake per la dieta chetogenica?

Sicuramente, la prima cosa che dobbiamo mettere in chiaro è questa: anche se si tratta di una cheesecake per la dieta chetogenica, non vuol dire che chi non segue questo regime alimentare non la può mangiare! Infatti, è una ricetta “normale” (nel senso che non propone ingredienti o procedure fuori dal comune), che però presenta qualche particolarità da non sottovalutare. Chiaramente, per capire bene di cosa sto parlando, è necessario analizzare alcuni dettagli prima di mettersi al lavoro. Perciò, dobbiamo rispondere a questa domanda: che cos’è la dieta chetogenica?

Di certo, chi la segue o la vorrebbe seguire sa esattamente di cosa sto parlando. Tuttavia, prima di proporre la ricetta della cheesecake per la dieta chetogenica,  sarebbe impossibile non dire qualche parola su questo regime alimentare… Non siete d’accordo? Quindi, con questi presupposti, scopriamo di cosa si tratta e con cosa abbiamo a che fare. In seguito, passeremo alla lista degli ingredienti e alle modalità di preparazione di un dessert adatto anche a coloro che non sono a dieta e persino agli intolleranti al lattosio.

Una dieta particolare

Parlando di cheesecake per la dieta chetogenica, dovreste sapere che quest’ultima è una dieta che si occupa di produrre corpi chetonici, ovvero residui metabolici derivati dalla produzione di energia. I corpi chetonici vengono prodotti dall’organismo in minime quantità e vengono smaltiti tramite la ventilazione polmonare e la diuresi. Quando sono troppi, si assiste all’abbassamento del pH sanguigno, un processo chiamato “chetosi”. Secondo gli esperti, questo aumento di corpi chetonici promuove il dimagrimento corporeo.

Ovviamente, possono presentarsi anche degli effetti collaterali, motivo per cui, come tutte le diete, anche quella chetogenica dovrebbe essere elaborata da un professionista e personalizzata in base al soggetto in questione. Ora, come dicevo prima, il fatto che la ricetta di oggi sia della cheesecake “per la dieta chetogenica”, non vieta ad altri di prepararla: mangiare questo dessert non significa seguire questo regime alimentare. Si tratta solamente di un dolce preparato seguendone i principi fondamentali e che quindi risponde a determinati requisiti.

cheesecake per la dieta chetogenica

Perché si tratta di una cheesecake “per la dieta chetogenica”?

Dovreste sapere che esistono tante tipologie di questa dieta. Tuttavia, ognuna di esse è incentrata su un particolare stile alimentare che prevede il consumo di una quantità di carboidrati inferiore a quella prevista per soddisfare il nostro fabbisogno giornaliero. Proprio per questo, quella di oggi è una cheesecake per la dieta chetogenica: propone una dose di carboidrati molto ridotta rispetto alla ricetta originale e, pertanto, è adatta a questo regime alimentare… ma anche a coloro che non hanno intenzione di seguirlo!

È persino perfetta per gli intolleranti al lattosio, in quanto prevede l’uso di burro e Philadelphia senza lattosio, e per i celiaci, grazie alla farina di nocciole. Quest’ultima contiene meno carboidrati rispetto al tradizionale “biscotto” messo alla base di questo dessert e si rivela naturalmente priva di glutine. In pratica, la nostra cheesecake per la dieta chetogenica (per la precisione è una cheesecake al limone, mirtilli e lamponi!) è una golosa soluzione per molte persone. È digeribile e gustosa, nutriente ed energetica! Dunque, non sottovalutatela e preparatela in qualunque occasione… Non ve ne pentirete!

Ingredienti per 6 persone

Ingredienti per la base:

  • 150 gr. di farina di nocciole
  • 150 gr. di granella di nocciole
  • 150 gr. di burro senza lattosio
  • 50 gr. di Stevia (sostituiscono circa 90/100 g di zucchero)

Ingredienti per la crema:

  • 750 gr. di Formaggio cremoso Senza Lattosio
  • 6 uova
  • Succo di 3 limoni
  • 90 gr. di Stevia (sostituiscono circa 180 g di zucchero)

Decorazione:

  • zeste di lime
  • lamponi
  • mirtilli

Preparazione

Mettete il burro in un pentolino e fatelo sciogliere a fiamma bassa.

Trasferite in una bacinella la farina e la granella di nocciole. Aggiungete il burro fuso e la Stevia. Mescolate con una spatola per amalgamare insieme tutti gli ingredienti.

Utilizzate il composto per rivestire il fondo e i bordi di una tortiera a cerniera (da 20/22 centimetri di diametro). Trasferite in frigo per circa 30 minuti, in modo da far indurire il composto.

Mettete in una bacinella la Philadelphia senza lattosio e aggiungeteci la Stevia, le uova e il succo di 3 limoni. Mescolate gli ingredienti utilizzando una frusta, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

Estraete la tortiera dal frigo e trasferite la crema sulla base di nocciole. Livellate con un cucchiaio la superficie.

Fate cuocere la cheesecake nel forno già caldo a 175°C per circa 40/45 minuti.

Estraete dal forno e fate raffreddare.

Decorate la cheesecake distribuendo sulla superficie dei lamponi e mirtilli freschi ed ultimate con dello zest di lime.

Conservate la cheesecake in frigo.

Un commento a “Una golosa cheesecake per la dieta chetogenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *