Farina di nocciole naturalmente priva di glutine

farina di nocciole
Commenti: 0 - Stampa

Dalla macinazione delle nocciole intere si ottiene la farina di nocciole, utilizzata soprattutto in pasticceria ma che trova spazio anche nelle preparazioni salate.

Le nocciole sono spesso trascurate per il loro valore nutritivo, in realtà, queste piccole noci sono molto sane, forniscono una buona quantità di vitamina E e di grassi “sani” monoinsaturi.Non solo, si può fare affidamento sulle nocciole per una buona dose di proteine vegetali e per un basso apporto di carboidrati, il tutto, naturalmente, senza glutine.

La farina di nocciole è, infatti, un complemento ideale per una dieta priva di glutine, buona e ricca di preziosi nutrienti.

Per chi invece non lotta contro il glutine può imparare a sostituire il 30% dell’abituale farina con la farina di nocciole, aggiungerà una meravigliosa consistenza e sapore ai piatti, riducendo i carboidrati totali.

La farina di nocciole è perfetta per l’impiego in pasticceria, ha un sapore ricco e burroso e aggiunge un profumo seducente ai dolci.In più, ha un grande vantaggio, non si sbriciola tanto quanto la farina di mandorle, potrete ottenere facilmente basi per torte, biscotti, muffin e molto altro!

Vi consiglio, tuttavia, di provarla anche per i piatti salati, molti chef lo fanno con risultati straordinari; spazio alla fantasia, dunque, questa farina si presta benissimo alle sperimentazioni culinarie.

Mini savarin con farina di nocciole

Conosciamo la farina di nocciole dal punto di vista nutrizionale.

Qui ci sono 4 ottimi motivi per imparare a utilizzarla:

Benefici cardiovascolari: Le nocciole sono ricche di grassi insaturi, quelli che sono un bene per il cuore.Infatti, la maggior parte di questo grasso è l’acido oleico che è dimostrato abbassa LDL, il colesterolo “cattivo” e fa aumentare il “buono” HDL.

Salute dei muscoli e del cuore: Il magnesio svolge un ruolo importante nella regolazione della quantità di calcio nelle cellule.La corretta quantità di calcio al momento giusto, cioè quando è richiesto al muscolo di fare il suo dovere, favorisce la contrazione muscolare, e permette ai muscoli di rilassarsi quando non servono.Questo evita la tensione muscolare, dolore, spasmo, crampi e affaticamento. Secondo uno studio italiano, livelli elevati di magnesio aumentato anche la forza dei muscoli.

Salute della pelle:100 grammi di nocciole contengono ben l’86% della dose giornaliera raccomandata di vitamina E.La vitamina E è dimostrato protegge la pelle dagli effetti nocivi delle radiazioni ultraviolette, come il cancro della pelle e l’invecchiamento precoce.

Salute dell’apparato gastro-intestinale:le nocciole sono ricche di manganese, un attivatore enzimatico e un catalizzatore per la sintesi di acidi grassi e colesterolo.

Promuove anche la sintesi delle proteine e dei carboidrati. L’alto contenuto di fibre, poi, assicura movimenti regolari del tratto digestivo.

Se avete ospiti, prima di avventurarvi nell’acquisto o nella preparazione fai da te di dolci con farina di nocciole è bene sapere che, come potete immaginare, visto il contenuto calorico elevato della frutta col guscio, non è una bevanda tra le più leggere.

Inoltre, le allergie da frutta secca/col guscio sono in crescita in tutto il mondo, state dunque molto lontani da questi prodotti se già avete scoperto di essere intolleranti. Se avvertite disturbi anche di modesta entità, rivolgetevi al vostro medico. Meglio sapere di più che non saperlo.

Deliziosi mini savarin con farina di nocciole tostate e caffè

A merenda, a colazione o come dessert i mini savarin sono davvero l’ideale. Piccoli, poco impegnativi ma dolci e pieni di gusto. In particolare i nostri mini savarin con farina di nocciole tostate e caffè si rivelano una piccola coccola, con poche calorie e semplice da preparare. In pochi minuti, semplicemente unendo gli ingredienti con la planetaria, l’impasto è presto pronto.

Tutto sommato potremmo pensare a questi mini savarin anche in occasione di un dolce da preparare all’ultimo momento. Ospiti imprevisti? Nessun problema con il Bel Paese Mix – Mix tutti i dolci de La Veronese in dispensa! Un’idea in più per servire i mini savarin e fare un figurone con gli ospiti potrebbe essere quella di farcirli con creme differenti: una crema pasticcera, una al cacao, al pistacchio o magari della marmellata. Liberate la fantasia e lasciatevi tentare dalla golosità…

Farine derivate dalla frutta secca

Moltissime sono le farine senza glutine che si possono preparare con la frutta secca.

Per l’impiego in pasticceria sono invece  frequentemente utilizzate le farine per celiaci derivate dalla frutta secca (mandorle, arachidi, noci e nocciole per intenderci), che si distinguono per l’alto contenuto proteico ed il basso indice glicemico, con tutti i benefici che ne derivano. Sono anche molto valide per sostituire il pangrattato nelle panature di burger e polpette.

Ovviamente, quelli che vi abbiamo dato sono solo alcuni esempi di farine senza glutine, ne esistono molte di più e, soprattutto, in commercio si trovano sempre più frequentemente dei mix di farine attentamente calibrati ed adatti ai vari tipi di preparazioni perché, come vedremo, le farine senza glutine possono essere utilizzate per preparare praticamente tutte le pietanze, ma con qualche accortezza.

Vi devo dire la verità. Io non posso sentire “farina per celiaci” o altre definizioni simili. Meglio utilizzare farina naturalmente senza glutine. Che ne pensate?

Ecco la ricetta dei mini savarin con farina di nocciole tostate e caffè:

 Ingredienti per 6 persone:

  • 270 gr di farina mix tutti i dolci La Veronese,
  • 30 gr. di farina di nocciole tostate,
  • 5 gr. di caffe solubile in polvere,
  • 8 gr. di lievito per dolci senza glutine,
  • 200 gr. di zucchero,
  • 7 uova,
  • 1 gr. di sale,
  • 1 bustina di vanillina 

Preparazione:

Montate il braccio a frusta e sbattete con la planetaria uova, zucchero e caffè in polvere, a velocità media per circa 5 minuti. Unite a questo punto, poco per volta, le farine, il lievito ed il sale. Infine, unite la vanillina e montate per almeno altri 5-6 minuti. Imburrate ed infarinate degli stampi savarin e versate l’impasto all’interno.

Mettete il tutto in cottura, in forno ventilato a 180° per circa 15 minuti. Al termine di questo tempo, aprite lo sportello del forno e tenetelo spento, con lo stampo ancora inserito per almeno 10 minuti. Questo procedimento servirà a rendere il raffreddamento più graduale. Sfornate dunque i mini savarin e, una volta freddati, potrete eventualmente decidere di guarnirli con crema, panna o marmellata.

5/5 (1 Recensione)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Farina di cicerchia

Farina di cicerchia, un ingrediente da rivalutare

Cos’è la farina di cicerchia e quali sono le sue caratteristiche La farina di cicerchia è un ingrediente poco impiegato nella cucina italiana. Il motivo è semplice in quanto ad essere poco...

Mais Rostrato Rosso

Mais Rostrato Rosso di Rovetta, una varietà pregiata

Le origini del mais Rostrato Rosso di Rovetta In questo spazio vorrei parlare del mais Rostrato Rosso di Rovetta, un prodotto tipico della nostra terra e che solo ora, dopo più di un secolo dalla...

farine in casa

Silenzio si macina: come e perché farsi le...

Preparare le farine in casa è sempre una buona idea! Forse non avevate mai pensato di preparare le farine in casa, anche perché al supermercato le troviamo tutte (o quasi) già pronte. Tuttavia,...

farina di mais blu

Farina di mais blu: un benessere psico-fisico  

Scopri perché dovresti mangiare la farina di mais blu La farina di mais blu è un prodotto davvero speciale, non convenzionale, che il mercato ha messo a disposizione a tutti noi consumatori...

Tortino di polenta bianca con tonno e zucchine

Farina di mais bianco, proprietà e utilizzi in...

Le imperdibili proprietà nutrizionali della farina di mais bianco Farina di mais bianco, proprietà e utilizzi in cucina. Il mais bianco è una vera panacea per chi ama la cucina fai da te sana e...

gofio

Gofio, anche senza glutine: ne avete sentito parlare?

Il gofio senza glutine, un alimento tutto da scoprire Il gofio senza glutine, che per l’esattezza si chiama “Gofio Canario”, è un alimento che la Commissione Europea ha incluso nel suo...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


04-10-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti