Gnocchi di zucca con fonduta di gorgonzola e noci: un primo indimenticabile!

Tempo di preparazione:

Gli gnocchi sono un piatto italiano conosciuto un po’ in tutto il mondo per la  semplicità della loro preparazione, per essere sostanziosi, digeribili, e di sicuro successo.

La varietà più diffusa ed apprezzata sono quelli di patate, anche se si possono utilizzare  tanti altri ingredienti che possono differire dalla qualità  delle farine utilizzate, all’ortaggio con cui si preparano o da altri ingredienti utilizzati; si possono condire con vari  tipi di condimento facendo attenzione che non sovrasti il loro sapore.

Questi che vi propongo oggi sono gnocchi fatti senza patate che sono state sostituite egregiamente dalla zucca: sono belli, colorati, morbidissimi hanno in sapore delicato, leggermente speziato. Li ho conditi con la fonduta di gorgonzola e noci un condimento saporito che bene si amalgama ai gnocchi e li rende ancor più appetitosi.

Proprietà della zucca

Gli gnocchi di zucca con fonduta di gorgonzola e noci hanno un ingrediente davvero sano nella ricetta. Di cosa sto parlando? Della zucca, chiaramente!

Ortaggio contraddistinto da valori nutrizionali molto importanti, la zucca appartiene alla famiglia delle cucurbitacee e apporta numerosi benefici all’organismo. Quali di preciso? Tra i più interessanti è possibile ricordare gli effetti del betacarotene, una sostanza fondamentale per tenere sotto controllo la salute del cuore e l’attività dei radicali liberi.

La zucca, inoltre, è contraddistinta da un alto contenuto di fibre. Questo implica dei benefici riguardanti l’attività intestinale e il rilascio degli zuccheri nel sangue, il che aiuta a contrastare i picchi glicemici.

I benefici della noce moscata

Spezia molto utilizzata in ambito culinario, anche la noce moscata è ricca di proprietà interessanti. Tra le più importanti è possibile ricordare la presenza di due sostanze come l’elimicina e la miristicina, decisive per curare naturalmente i problemi al sistema nervoso.

Ottimo antidolorifico, la noce moscata veniva usata nell’anticità per affrontare in maniera naturale affezioni all’apparato digerente. Le sue proprietà benefiche non finiscono qui! Come dimenticare l’efficacia depurativa e il ruolo di contrasto ai calcoli renali! Davvero speciale! Non resta che procurarsela e iniziare a preparare gli gnocchi.

Ingredienti:

  • 500 gr di polpa di zucca
  • farina di riso
  • 1 uovo
  • noce moscata
  • sale

Ingredienti per la fonduta:

  • 250 cl. di latte vegetale
  • 20   g di farina di riso
  • 15   g di burro vegetale o chiarificato
  • 150 g di gorgonzola dop
  • 8 gherigli di noce

Preparazione:

Pulite la zucca privandola dei filamenti, dei semi e della scorza, tagliatela a fette e mettetela sulla placca del forno rivestita dall’apposita carta; copritela con un altro foglio di carta forno e mettetela  a cuocere in forno già caldo a 180° fino a quando è ben cotta.

Sfornatela lasciatela intiepidire e con i rebbi di una forchetta sminuzzarla il più finemente.

Sulla spianatoia leggermente infarinata, impastate la purea di zucca, aggiungete l’uovo, la noce moscata e poca farina per volta, tanta quanta ne serve, ma senza esagerare,  fino  ottenere un impasto morbido e liscio ma non troppo lavorato.

Dividete l’impasto a pezzi, con le mani  formate dei cilindretti grossi come un dito che tagliarete a pezzetti di circa due cm. che passerete, sul dorso di una forchetta schiacciandoli leggermente per far loro assumere la caratteristica forma rigata.

Mano mano che li preparate, disponeteli sull’asse di legno infarinata e copriteli con un canovaccio.

Nel frattempo  che mettete a bollire  l’acqua per cuocere gli gnocchi preparate  la fonduta versando il latte, la farina e il burro in un pentolino e fate bollire, mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi.

Appena la fonduta diventerà corposa, toglietela dal fuoco, unite il gorgonzola tagliato a dadini , frullate il tutto e mettete il composto in una casseruola.

Quando  l’acqua bolle, aggiungete il sale e tuffateci gli gnocchi.

Quando torneranno a galla scolateli con l’aiuto di una schiumaiola e mettetele nella casseruola con la fonduta di gorgonzola.

Mantecate per bene, aggiungete le noci grossolanamente tritate e serviteli ben caldi.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *