bg header
logo_print

Gnocchi al bacon e spinacini, un primo completo e colorato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Gnocchi al bacon e spinacini
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (6 Recensioni)

Gnocchi al bacon e spinacini, il primo che piace a tutti

Gli gnocchi al bacon e spinacini sono un primo piatto particolare, che stupisce per il gusto e per l’aspetto. Sono realizzati con le patate viola, una varietà non molto comune ma in grado di fornire molte soddisfazioni. Esprimono sentori che richiamano alle nocciole, oltre alla classica corposità delle patate. Il colore, poi, rivela un’abbondante presenza di antocianine, sostanze antiossidanti che aiutano a prevenire il cancro e che sono tipici anche di altri alimenti tra il viola e il rossiccio (melanzane, radicchio etc.).

La ricetta non pone alcuna difficoltà di sorta, basta cuocere il bacon in una padella antiaderente e saltarci su gli gnocchi. Poi vanno aggiunti gli scalogni soffritti a parte, gli spinaci e i pomodori secchi.

In linea di massima è un primo sostanzioso, equilibrato e non troppo pesante. Un’idea da prendere in considerazione per stupire i commensali e allo stesso tempo garantire una buona esperienza gastronomica.

Ricetta gnocchi al bacon

Preparazione gnocchi al bacon

Per preparare gli gnocchi al bacon e spinacini procedete in questo modo.

  • Rimuovete la cotenna del bacon, poi tagliatelo a pezzettini.
  • Cuocete il bacon in una padella grande antiaderente senza aggiungere grassi. Poi spegnete il fuoco dopo qualche minuto.
  • Pelate gli scalogni, riduceteli a trito e soffriggeteli in una piccola padella con un cucchiaio di olio e un po’ di timo in polvere (dovrebbero bastare 3-4 minuti).
  • Lessate gli gnocchi in tanta acqua poco salata, poi scolateli con la schiumarola non appena vengono a galla e versateli nella padella con il bacon.
  • Infine, aggiungete gli scalogni, gli spinacini e i pomodori secchi ben sgocciolati e fatti a pezzettini.
  • Saltate a fiamma alta per un minuto, poi condite con il pepe e servite.

Ingredienti gnocchi al bacon

  • 0
  • 5 kg. di gnocchi di patate viola
  • 120 gr. di bacon in un pezzo unico
  • 150 gr. di spinacini
  • 2 scalogni
  • 1 ciuffo di timo
  • 80 gr. di pomodori secchi sott’olio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e di pepe.

Il bacon fa male?

La presenza del bacon in questo primo piatto a base di gnocchi di patate viola potrebbe far storcere il naso ai più salutisti. Del resto, il bacon non occupa un posto di rilievo nell’immaginario collettivo ed è considerato grasso e calorico, nonché nocivo. In effetti è grasso, ma meno della pancetta. Inoltre è anche calorico, benché meno di quanto si possa immaginare: un etto apporta circa 320 kcal. Va detto, però, che garantisce tutti gli elementi nutrizionali della carne rossa, ovvero le proteine (19%), i sali minerali importanti (come il magnesio e il manganese) e le vitamine del gruppo B.

Proprio per questo può essere consumato senza problemi, se si adotta un approccio equilibrato. In occasione di questa ricetta, per esempio, si utilizzano solo 150 grammi per tutte e quattro le porzioni. Nello specifico, il bacon viene rosolato in una padella antiaderente senza aggiungere grassi. In questo modo diventa croccante e rilascia una parte consistente dei suoi grassi, che andranno a condire gli gnocchi e a rendere più cremoso il tutto.

Le proprietà degli spinacini

Anche gli spinacini giocano un ruolo fondamentale in questi gnocchi al bacon, ossia garantiscono la componente vegetale, rendendo il piatto veramente completo. Inoltre, incidono anche sul piano organolettico con il loro sapore gradevole e leggermente amarognolo, esaltano la sapidità del bacon e i sentori delicati degli gnocchi di patate viola. In occasione di questa ricetta gli spinacini vengono aggiunti così come si trovano nella fase finale.

Gli spinacini vantano anche delle discrete proprietà nutrizionali. Il riferimento è al classico bagaglio di vitamine e sali minerali degli alimenti di origine vegetale, ma anche e soprattutto al betacarotene che abbonda al suo interno. Questa sostanza esercita una funzione antiossidante e favorisce l’assorbimento della vitamina A, fondamentale per la vista e per la salute del derma. Per inciso, l’apporto calorico degli spinacini è molto basso, pari a 23 kcal per 100 grammi.

Gnocchi al bacon e spinacini

Quali aromi usare per gli gnocchi al bacon?

Gli gnocchi al bacon e spinacini sono un piatto corposo e veloce da preparare, che prevede l’impiego di tanti condimenti. Come abbiamo visto si avvale della presenza del bacon e degli spinacini, che “accolgono” anche i pomodori secchi sott’olio. Ciononostante, esprimono un certo equilibrio tra i sapori, un equilibrio che risulta evidente anche dal prudente approccio alle spezie. Di base si utilizza solo il timo, una spezia tra le più apprezzate per il suo sentore di limone e per una delicatezza particolare, che insaporisce senza coprire. Il timo è anche valido dal punto di vista nutrizionale, infatti contiene molti antiossidanti e sostanze nutritive.

La ricetta si avvale anche della presenza degli scalogni, che in questo caso potrebbero essere intesi quasi come un aroma, visto che vengono aggiunti alla fine e non fungono da soffritto. D’altronde gli scalogni, rispetto alle cipolle, spiccano per la delicatezza e per un aroma marcato al punto giusto.

Come preparare i pomodori secchi sott’olio?

Per la ricetta degli gnocchi al bacon potreste acquistare i pomodori secchi sott’olio al supermercato, ma vi consiglio di prepararli in casa. In primis perché è molto semplice, in secondo luogo perché solo in questo modo avrete pieno controllo sulla qualità degli ingredienti e dei procedimenti.

Come fare? Dovrete tagliare i pomodori per lungo in due parti, per poi condirli con tanto sale ed essiccarli. Per l’occasione potete utilizzare il forno, l’essiccatore e persino il calore solare, se disponete di uno spazio all’aperto e il clima è dalla vostra parte.

A questo punto non rimane che comporre la conserva: mettete i pomodori uno sopra l’altro, formando degli strati, poi aggiungete l’aglio e le spezie a piacere (in genere si abbonda con l’origano). Infine, versate abbondante olio per ricoprire del tutto i pomodori. Ovviamente, come tutte le conserve, anche i pomodori secchi sott’olio richiedono una fase di pastorizzazione. In questo caso, basta qualche minuto in acqua bollente per sanificare un barattolo e renderlo a prova di batteri.

Ricette di gnocchi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (6 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...

Zuppa di asparagi

Zuppa di asparagi, un primo colorato e gustoso

Un focus sugli asparagi I protagonisti di questa zuppa sono ovviamente gli asparagi. Gli asparagi esprimono una bella tonalità di verde, d’altronde si utilizza un mazzo intero, che equivale a...