Pizza gorgonzola e pere, una ricetta particolare

Pizza con pere e gorgonzola

Pizza con pere e gorgonzola: abbinamenti audaci.

La pizza gorgonzola e pere non è una pizza come le altre. E’ una pizza per gli intolleranti al lattosio. Se utilizzate una base senza glutine diventa anche una pizza per i celiaci o intolleranti al glutine. La lista degli ingredienti, infatti, è fuori dal comune. La ricetta non prevede l’uso del classico pomodoro e si basa su abbinamenti arditi e complessi. E’ una pietanza che punta alla coesistenza tra dolce e salato, e a sensazioni gustative insolite. D’altronde il miele non è affatto una presenza abituale nelle pizze, così come le pere. Il risultato è comunque più che gradevole, e può farsi apprezzare da tutti. Per quanto concerne la ricetta in sé, siamo in un terreno tutto sommato agevole. Questa pizza è facile da preparare.

Parliamo delle pere

La pera è il frutto del Pyrus communis, un albero conosciuto fin dai tempi antichi, che cresce sia allo stato selvatico sia in coltivazione. Le varietà e sottovarietà di pere coltivate hanno raggiunto un numero ragguardevole. I principali tipi che si coltivano in Italia e si trovano sui nostri mercati sono:

  • butirra, gialla o giallo-rossa, a polpa fine succosissima, zuccherina, molto profumata;
  • pera coscia, giallognola, dalla polpa succosa, dolce e profumata;
  • spadona, verde o rossa, con polpa zuccherina, acidula, profumata;
  • William, a buccia giallo-rosata, con polpa butirrosa;
  • Kaiser, allungata, buccia gialloscura coperta di ruggine, polpa bianca molto succosa, profumata, zuccherina.

Le pere vengono messe in commercio fresche o inscatolate; si utilizzano inoltre per la preparazione di succhi.

Le pere maturano in un periodo molto breve dell’anno, e vengono raccolte immature e poi fatte maturare durante la conservazione refrigerata. Manipolate con cautela perché sono fragili. Si trovano tutto l’anno.

Se immature, le pere dovrebbero essere fatte maturare a temperatura ambiente finché cedono alla pressione delle dita. Evitate frutti discolorati, ammaccati, ammuffiti. Refrigerate fino al momento del consumo se molto matura, altrimenti lasciatela maturare a temperatura ambiente.

Quale base scegliere per questa splendida pizza?

Per quanto concerne la base di questa pizza gorgonzola e pere, propongo di tagliare la testa al toro e riporre in credenza farine e lieviti. Consiglio, nello specifico, di utilizzare una base pronta. Non una base qualsiasi, sia chiaro, bensì quella di Exquisa. Stiamo parlando di un’azienda che, nonostante la vocazione locale, si sta ritagliando uno spazio a livello nazionale. Tutto ciò senza perdere di vista la mission principale, che consiste in un’offerta di prodotti a carattere tradizionale, realizzati a partire da un sapere antico. Dietro a tutto ciò vi è l’impiego di materie prime genuine e di assoluta qualità.

Pizza con pere e gorgonzola

In particolare la base per pizza soffice Mulino Bertotti di Exquisa spicca per il sapore, ma anche per una texture gradevole e versatile. Gradevole perché è squisita, versatile perché permette di dare vita agli abbinamenti più fantasiosi. La texture regolare e la consistenza morbida, infatti, consentono agli ingredienti di legarsi in maniera più efficace tra di loro e con l’impasto. Da un punto di vista tecnico, il prodotto si avvicina alla pizza napoletana, più che a quella romana, per quanto risulti abbastanza sottile. In parole povere, la base per pizza soffice Mulino Bertotti è una delle migliori scelte per questo genere di preparazione.

Tutte le proprietà del gorgonzola dolce

Come suggerisce il nome, tra i protagonisti di questa pizza con le pere spicca il gorgonzola dolce. Vista la sua cremosità, e la presenza della mozzarella, fa un po’ le veci della salsa di pomodoro. Anche per questo motivo è bene che sia dolce e non piccante. In quest’ultimo caso, infatti, produrrebbe sentori troppo forti, che stancherebbero già al secondo morso. Tra l’altro, il gorgonzola dolce è la varietà più indicata per il consumo non in solitaria, ma nella veste di ingrediente. Certo, è un sapore che divide, dal momento che non piace a tutti. Reputo, però, che la presenza di abbinamenti arditi, ma ben progettati, renda la presenza di questo suggestivo formaggio apprezzabile dai più.

Tra l’altro, è anche un formaggio con alcuni pregi nutrizionali. Il riferimento è alla straordinaria concentrazione di vitamine e sali minerali, in particolare alle vitamine del gruppo B, al  calcio e al fosforo. La presenza del grasso è tutt’altro che trascurabile. La presenza della muffa, invece, non è affatto un pericolo, se non in situazioni eccezionali. Le donne incinte e chi soffre di immunodepressione, per esempio, dovrebbero limitare il consumo di gorgonzola.

Potete preparare anche solo pizza gorgonzola e noci se non vi piace la pera.

Ecco la ricetta della pizza gorgonzola e pere:

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 rotolo di base per pizza soffice Mulino Bertotti di Exquisa o una base consentita,
  • 90 gr. di mozzarella consentita,
  • 1 pera,
  • 150 gr. di gorgonzola dolce DOP,
  • q. b. di gherigli di noci,
  • 2 cucchiai di miele,

Preparazione:

Per la preparazione della pizza con pere e gorgonzola iniziate stendendo la base e facendola riposare per 20 minuti. Intanto preriscaldate il forno a 200 gradi. Lavate e mondate la pera. Sbucciate e tagliate a fettine sottili o a dadini. Sgocciolate la mozzarella.

Quando il forno ha raggiunto la temperatura adeguata, trasferite la base su una teglia e adagiate in modo uniforme la mozzarella fatta a dadini e la pera.

Infine cuocere in forno per 15 minuti circa. Trascorso questo quarto d’ora, tirate fuori la pizza e aggiungete il gorgonzola, i gherigli di noce tritati e continuate a cuocere per altri 5 minuti. Non va messo sale e pepe, al limite un filo d’olio extravergine d’oliva. Quando la pizza è giunta a cottura, guarnite con due cucchiai di miele e servite

4.5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gyros

Gyros, il meglio dello street food greco

Gyros, la cucina greca al suo meglio Oggi vi presento il gyros, un tipico piatto greco e albanese. In Albania è conosciuto come sufllaqe. Questa ricetta è una variante fedelissima all’originale,...

Polenta concia

Polenta concia, una versione cremosa e nutriente

Polenta concia, la tradizione a portata di mano La polenta concia è un modo diverso di intendere la polenta, nonché un piatto facile da preparare. La ricetta fa comunque parte della tradizione...

Purple strudel

Purple strudel o strudel salato viola, per una...

Purple strudel, una merenda davvero speciale. Il purple strudel o strudel salato viola è una merenda salata che presenta alcuni elementi peculiari. Per esempio, il colore viola. Non che uno strudel...

Quiche lorraine

Quiche lorraine, la torta salata per eccellenza

Quiche lorraine, dalla Francia la torta salata per eccellenza Oggi vi presento la quiche lorraine, uno dei piatti unici francesi più amati in patria e all’estero. E’ una torta salata tipica...

Quiche con funghi chiodini

Quiche ai funghi chiodini, una torta leggera e...

Quiche ai funghi chiodini, uno splendido esempio di torta salata La quiche ai funghi chiodini è una torta salata tutto sommato tradizionale, ma che non manca di stupire per l’abbinamento di...

Torta con finocchio e cocco

Torta salata con finocchi e cocco, dolce e...

Torta salata con finocchi e cocco, una delicata combinazione La torta salata con finocchi e cocco è una torta salata molto particolare, anche perché contiene alcuni elementi dolci. E’ comunque...

29-04-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti