Insalata di pasta fredda con gamberi

Tempo di preparazione:

Tutto il gusto dell’insalata di pasta fredda con gamberi

Avete mai assaggiato l’insalata di pasta fredda con gamberi? Se amate questi sapori, vi suggerisco di provarla al più presto. Non sarà difficile portarla in tavola e, fino a che non fa troppo freddo, ogni momento è quello giusto per portarla in tavola! I gamberi piacciono ai grandi e ai bambini e si combinano con la pasta fredda in maniera perfetta.

Per questa ricetta, useremo i maccheroncini senza glutine, ma anche alimenti molto energetici e nutrienti come le uova, il peperone, la cipolla, i pisellini, la panna acida e qualche foglia di lattuga: un mix di alimenti da non sottovalutare!

Ecco perché assaporarla…

Settembre segna la transizione dal solstizio d’estate all’equinozio d’autunno, celebrato sin dall’antichità nelle campagne con riti propiziatori che accompagnavano la natura nel suo lento processo di ripiegamento pre­paratorio del letargo invernale. Oggi questa gradualità è andata perduta e, dopo un periodo più o meno lungo di ferie, di colpo siamo costretti a rientrare nella routine. Ma il corpo “digerisce” con difficoltà i mutamenti re­pentini e reagisce scatenando debolezza e malesseri che si concentrano soprattutto nello stomaco e nel colon.

L’insalata di pasta fredda con gamberi può essere molto utile in questo periodo. Infatti, la ripresa settembrina può avere effetti diame­tralmente opposti a seconda dei casi. C’è chi in vacanza si trova a disagio (non riesce a rilassarsi, si annoia, si ammala … ) e quindi vive il rientro come una benedizione, tanto che il suo corpo sperimenta una vera e propria rinascita. E c’è chi invece (sono la maggior parte) soffre la ripresa in modo particolare: in vacanza stava final­mente bene e ora si oppone al rituffarsi nella vita di sempre.

Se fate parte di quella schiera di gente che deve carburare prima di rimettersi ai fornelli al ritorno dalle vacanze, vi suggerisco questa insalata di pasta fredda. Offre i nutrienti giusti, tanta energia, soddisfazione e, per di più, non ci fa perdere troppo tempo in cucina. Prima di mettere la panna acida, mi sono tolta la porzione per me. Pertanto, potreste fare lo stesso in caso di intolleranze… Sarà buonissima lo stesso!

Prepariamo l’insalata di pasta fredda con gamberi

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr di maccheroncini senza glutine
  • 200 gr di gamberi freschi
  • 2 uova
  • 1 peperone
  • 1 cipolla
  • 100 gr di pisellini
  • 3 cucchiai di panna acida
  • qualche foglia di lattuga
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • paprica q. b.
  • pepe rosa in grani q. b.
  • sale

Preparazione

Portate ad ebollizione abbondante acqua salata e cuocetevi la pasta. Scolatela, conditela con pochissimo olio evo d’oliva e fatela raffreddare rapidamente.

Lessate le uova, scolatele, fatele raffreddare, sgusciatele e tagliatele a fettine.

Lessate i gamberi in abbondante acqua leggermente salata, scolateli e teneteli da parte.

Pulite e tagliate finemente il peperone e la cipolla.

In una padella fate scaldare l’olio evo d’oliva, unite il peperone e lasciatelo insaporire per qualche minuto. Unite i piselli e la cipolla e lasciate cuocere ancora per 5-6 minuti.

Aggiungete la pasta scolata, la panna acida e i gamberi, insaporite con il pimento e mescolate bene. Regolate il sale e pepe. Lasciate raffreddare.

Sul piatto di portata sistemate la lattuga, disponetevi la pasta ormai fredda, decorate con le fettine di uovo sodo e uno spruzzo di paprica.

Il piatto di insalata di pasta fredda con gamberi va servito, ovviamente, rigorosamente… freddo!

Condividi!

3 commenti a “Insalata di pasta fredda con gamberi

  1. Ilaria

    Ma perché sarà sempre così facile abituarsi alle ferie e sempre così difficile rientrare nella propria routine?! In fondo dovrebbe essere proprio l’opposto visto che alla routine ci siamo abituati! :-)
    Se però al ritorno dalle vacanze ci sono piatti così gustosi ad attenderci, allora diventa tutto un po’ più facile…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *