bg header
logo_print

Insalata di pasta fredda, un mix gustoso e salutare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

insalata di pasta fredda
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4.4/5 (5 Recensioni)

Per noi è tempo di gustare un’insalata di pasta fredda

La pasta fredda è un must dell’estate, ma perché rinunciarvi già ora? Dopotutto, le giornate sono ancora lunghe e fa ancora caldo, per questo vi propongo la mia versione dell’insalata di pasta fredda.

Un primo piatto fresco e saporito, adatto specialmente a chi vuole rimanere in forma con leggerezza e gusto. Ci sono fagiolini, piselli, zucchine, friggitelli e carote, per un mix colorato e sano, con l’aggiunta dei ceci per saziarsi prima!

È una ricetta davvero semplice, dai sapori delicati e freschi, perfetta da servire come pranzo per una domenica di sole, come pasto leggero per una pausa pranzo al lavoro. Inoltre, potete sempre conservare l’insalata di pasta fredda in frigorifero per qualche giorno. Sarà ancor buonissima!

Ricetta insalata di pasta fredda

Preparazione insalata di pasta fredda

Preparare l’insalata di pasta fredda è davvero semplice.

  • Iniziate riponendo in una terrina le verdure tagliate a dadini.
  • Aggiungete i friggitelli tagliati a rondelle e condite il tutto con l’aceto, un cucchiaio d’olio ed un pizzico di sale.
  • A questo punto, fate lessare i fagiolini ed i piselli per 10 minuti circa.
  • Una volta pronti, scolateli, passateli sotto l’acqua corrente e tagliateli a pezzetti.
  • Uniteli, assieme ai ceci, al resto delle verdure e mescolate bene. Ora, mettete a lessare la pasta e, quando sarà al dente, passatela sotto l’acqua fredda.
  • In questo modo la raffredderete rapidamente, evitando che i fusilli s’incollino l’uno all’altro.
  • Ricordatevi di scolarla bene, quindi versatela nella terrina con gli altri ingredienti.
  • Come tocco finale per la nostra insalata di pasta fredda, aggiungete le olive, condite con l’olio rimasto ed una spolverata di pepe.

Buon appetito!

Ingredienti insalata di pasta fredda

  • 250 gr. di fusilli ai 3 colori Lazzaretti
  • 450 gr. di ceci lessati
  • 200 gr. di piselli
  • 200 gr. di fagiolini
  • 100 gr. di dadini di carota
  • 4 peperoni friggitelli
  • 15 olive verdi
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e di pepe.

Perché le carote fanno bene agli occhi?

Fin da quando ero piccola sento ripetere che le carote fanno bene alla vista. Pensavo che fosse uno di quei detti popolari per far mangiare le verdure ai bambini o un piatto di insalata di pasta fredda, invece non è così!

Ma vediamo insieme perché le carote fanno bene alla vista. Innanzitutto sono un ortaggio ricco di vitamina A e betacarotene, elementi che riducono il rischio della degenerazione maculare e di sviluppare la cataratta.

Inoltre, contengono un enzima chiamato rodopsina, un pigmento di colore rosso che ci permette di vedere anche in condizioni di scarsa illuminazione. Ovviamente mangiare carote a pranzo, cena e colazione non vi farà avere una super vista, ma di certo non farà male!

Direttamente dal Centro e Sud Italia, ecco a voi… i friggitelli

Per dare un sapore particolare alla mia insalata di pasta fredda, ho scelto di sfruttare i friggitelli. Non sono piccanti come i peperoncini rossi, anzi, sono leggermente amari. Una caratteristica che si sposa perfettamente con la dolcezza delle carote e dei piselli.

Io, però, li mangio anche crudi e conditi con un filo di olio ed aceto, proprio come nella mia insalata di pasta fredda. Oltre al sapore caratteristico, questi peperoncini verdi, sono anche ricchi di sostanze nutritive. Infatti, come tutti i peperoni, sono ricchi di vitamina C, che esercita un alto potere antiossidante e per questo è utile per contrastare i radicali liberi.

Contengono anche numerosi sali minerali come il magnesio, il potassio, il ferro, il fosforo ed il calcio. Inoltre, essendo ricchi di acqua e fibre, regolarizzano le funzioni intestinali e lo smaltimento delle tossine.

Un’insalata di pasta proteica grazie ai ceci

L’insalata di pasta fredda dietetica che vi presento oggi differisce da qualsiasi altra versione che possiate mai aver provato. La lista degli ingredienti di questo piatto freddo, infatti, ne contiene uno insolito per questo genere di preparazione: i ceci. Perché questa scelta? I motivi sono due. In primo luogo reputo che il sapore corposo dei ceci si addica al resto del condimento. In secondo luogo i ceci sono ricchi di proteine, e quindi trasformano l’insalata in un pasto completo.

Un etto di ceci secchi, infatti, contiene ben 19 grammi di proteine, in pratica come la carne fresca o il pesce. Non mancano tuttavia di carboidrati, come accade del resto in tutti i legumi. In occasione di questa ricetta i ceci vanno lessati, fatti raffreddare e infine uniti agli altri ingredienti. Al limite, se non avete niente di meglio, potete utilizzare anche i ceci in scatola.

Quali olive utilizzare per l’insalata di pasta fredda?

L’insalata di pasta fredda può essere declinata in molte varianti ma alcuni ingredienti ricorrono spesso. Tra questi spiccano le olive. Quali tipi di olive utilizzare? In merito avete ampio margine di discrezione, ma vi consiglio le olive verdi. Questo tipo di olive si caratterizza per un sapore aromatico e allo stesso tempo acidulo. La loro consistenza, poi, è morbida e capace di adeguarsi al tenore generale della ricetta. Le olive verdi si contrappongono alle olive nere, che presentano una texture più variegata, sono più aromatiche e meno acide.

Le olive verdi fanno ingrassare? A differenza di quanto suggerisce il senso comune, le olive non fanno ingrassare più di dato. Le olive apportano circa 100 kcal per 100 grammi, inoltre contengono grassi benefici per il cuore. Le olive verdi sono salutari in quanto contengono la vitamina E, una sostanza che giova al sistema immunitario ed esercita una funzione antiossidante, tale da ridurre il rischio di contrarre il cancro.

Perché abbiamo scelto l’aceto di mele?

Ormai lo avrete capito, questa variante di insalata di pasta fredda spicca per i sapori aromatici e delicati. Questo approccio si vede anche nella scelta dei condimenti, infatti troviamo l’olio extravergine di oliva e l’aceto. L’aceto, tuttavia, deve essere di mele in quanto il suo sapore è morbido e richiama alle note leggiadre dei fiori. Questo tipo di aceto può essere consumato in quantità superiore all’aceto di vino in quanto non stanca. Insomma, è un tipo di aceto perfetto per un piatto raffinato come questo.

L’aceto di mele vanta anche delle eccellenti proprietà in quanto è ricco di antiossidanti e di antimicrobici. Inoltre, accelera il metabolismo, aiuta a tenere a bada il colesterolo cattivo e abbassa i livelli di zucchero nel sangue. Per quanto concerne l’apporto calorico, l’aceto di mele non va oltre le 22 kcal per 100 ml.

FAQ sull’insalata di pasta fredda

Quante calorie ha un piatto di pasta fredda?

L’insalata di pasta fredda vanta un apporto calorico molto variabile, infatti dipende dalla lista degli ingredienti e dal dosaggio che varia da ricetta a ricetta. Quella che vi propongo oggi è una variante abbastanza dietetica, infatti non va oltre le 400 kcal. D’altronde gli unici ingredienti problematici dal punto di vista calorico sono la pasta e l’olio.

Come conservare la pasta fredda?

Per conservare la pasta fredda è sufficiente riporla in un contenitore ben sigillato, da porre a sua volta nel frigorifero. In questo modo si conserva anche un paio di giorni, ovviamente in base allo stato in cui si trovano gli ingredienti al momento della preparazione.

Perché mangiare la pasta fredda?

L’insalata di pasta fredda è un’occasione per consumare più ingredienti salutari in un colpo solo, ovvero verdure e ortaggi. Si prepara in questo modo una ricetta che abbonda in gusto e colore.

A cosa fa bene l’insalata di pasta fredda?

Questo tipo di pasta fa bene innanzitutto all’umore, infatti è un piatto buono e colorato, che soddisfa gli occhi e il palato. Inoltre è un piatto ricco di verdure e di legumi, quindi spicca per la sua completezza e per i suoi benefici a livello nutrizionale.

Ricette insalata ne abbiamo? Certo che si!

4.4/5 (5 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bowl con capesante

Bowl con capesante, come valorizzare il celebre mollusco

Le proprietà del riso venere Il riso gioca un ruolo di fondamentale importanza per la bowl con capesante, infatti funge da base e allo stesso tempo da fonte di carboidrati. Il consiglio è di...

Insalata di tacchino e fagiolini

Insalata di tacchino e fagiolini, una ricetta light...

Perché preferire il tacchino al pollo? Spesso preferire il tacchino al pollo è una questione di gusto, ma non di rado la questione è oggettiva. In questa insalata di tacchino e fagiolini la...

Insalata di abalone

Insalata di abalone, un contorno dal sapore esotico

Un focus sull’abalone Nonostante l’abbondanza di ingredienti, il protagonista di questa insalata rimane l'abalone. E’ un frutto di mare pregiato, in quanto difficile da pescare e situato...