bg header
logo_print

Frittata con agretti o barba di frate, tradizione contadina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Frittata con agretti
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 30 min
dosi
Ingredienti per: 6 persone
Stampa
Array
4.5/5 (4 Recensioni)

Avete mai assaggiato la frittata con agretti o barba di frate? .Oggi, ho trovato questi ortaggi a dire il vero poco conosciuti, e visto che mi ricordano tanto l’asparago selvatico (luartis), ho pensato di fare un’ottima frittata seguendo i consigli della nonna Anna. Lei mi raccontava che, in tempo di guerra, quando da mangiare restava poco, andava per campi a raccogliere gli agretti e ci faceva la minestra, le polpette e la frittata.

Ricetta frittata con agretti

Preparazione frittata con agretti

Lavate e pulite gli agretti con cura . In una padella antiaderente, soffriggete lo scalogno tagliato sottilmente e stufatelo con un goccio di latte, aggiungete gli agretti e tagliati a pezzetti e portate a cottura . Scolate e lasciate raffreddare.

In una ciotola sbattete le uova, la scamorza tagliata a cubetti. Salate e pepate. In una ciotola capiente, unire il composto delle uova e gli agretti.

Aggiungete del parmigiano reggiano e un cucchiaino di acqua (segreto per non far attaccare la frittata al fondo della padella) e mescolate il tutto.

Versate il composto in una teglia o una pirofila, livellate bene e infornate a 200 gradi. Cuocete la frittata per circa 30 minuti o fino a quando la superficie sarà dorata.

Ingredienti frittata con agretti

  • 200 gr. di agretti o barba di frate
  • 6 uova
  • 100 gr. di scamorza Libera
  • 2 scalogni
  • 3 cucchiai di latte intero consentito
  • 30 gr. di parmigiano reggiano 48 mesi
  • un pizzico di sale e pepe

Gli agretti o barba di frate: di cosa si tratta?

Per questi motivi, oggi ho deciso di portare in tavola la frittata con agretti davvero unica nel suo genere, che molti non hanno mai assaggiato e che tanti altri apprezzano già!

In cucina gli agretti costituiscono un ottimo contorno ed accompagnamento a svariate portate. Per prepararli, una volta eliminata la parte vicina alle radici, si privano della terra lavandoli più volte e si lessano quindi in acqua bollente salata. Giunti a cottura, si scolano accuratamente e si passano nell’acqua fredda (così il colore resterà più brillante).

Frittata con agretti

L’ideale per assaporare al meglio il gusto di questi particolari ingredienti, che useremo per la preparazione della frittata con agretti o barba di frate, consiste nel mangiarli conditi semplicemente con olio e limone; ma si possono anche unire alla pasta precedentemente lessata (ottimi in questo caso gli spaghetti), saltando il tutto in padella con dell’olio insieme ad una manciata di pinoli ed un’abbondante spolverata di Parmigiano grattugiato. Per l’appunto, possiamo anche fare una gustosa frittata! Un secondo piatto molto salutare.

Le sue foglie filiformi ricordano l’erba cipollina, ma si distinguono perché più sottili, più piatte e piene al taglio, anziché cave: è così che si presenta la barba di frate, con un folto cespo di un verde carico e quasi brillante, e la base rossiccia. Molto ricchi di sali minerali, gli agretti sono alleati del cuore e antagonisti dell’anemia, grazie alla clorofilla di cui sono saturi e ai tanti fitonutrienti che ci permettono di portare in tavola. Hanno proprietà toniche, contribuiscono a depurare il sangue e sono rinfrescanti.

Con questo ortaggio si possono preparare delle ricette gustose come I nidi di agretti con le uova. Sono un contorno delizioso, semplice e nutriente. Gli ingredienti si contano sulle dite di una mano, ma sono ben abbinati e cotti in modo da non risultare troppo grassi.  Buonissimo anche il risotto con agretti e gorgonzola. Una bella idea per un risotto gustoso e salutare. Persino la presenza del gorgonzola non appesantisce il piatto. In primis perché non si tratta di un gorgonzola qualsiasi, secondariamente perché è abbinato principalmente alle verdure. Ma non posso non segnalarvi gli agretti alla moda asiatica. Un contorno molto gradevole e allo stesso tempo leggero e saporito. I condimenti proposti dalla ricetta potrebbero apparire strani al palato mediterraneo, ma riescono a valorizzare gli agretti senza snaturarne il sapore. La resa organolettica di questi agretti, infatti, rimane leggermente acre, gradevole e molto aromatica. Gli agretti sono tra le verdure più reperibili in assoluto, sebbene non siano consumate abitualmente, non come in passato perlomeno. Possono regalare molte soddisfazioni in cucina, soprattutto dal punto di vista nutrizionale.

E adesso prepariamo la frittata con agretti o barba di frate!

Il mio prof. mi ha integrato nella dieta a rotazione per l’intolleranza al nichel questo interessante vegetale, perché ne hanno un contenuto medio/basso. Raccogliendoli nel mio orticello sono “puliti” secondo lui.

In effetti non ho avuto nessun disturbo. Oltre a questo principale ingrediente, per questa ricetta andremo ad usare anche le uova, la scamorza stagionata, gli scalogni, il latte di riso e il Parmigiano Reggiano.

frittata agretti tagl ver cl

Scegliendo prodotti freschi e di qualità, potrete portare in tavola anche una notevole quantità di proteine e tanta energia. Detto questo, andiamo a preparare la frittata con agretti o barba di frate… Ne rimarrete ampiamente soddisfatti!

Se siete intolleranti al nichel evitate di mettere il pepe oppure utilizzate il pepe di Timut. E’ una ricetta senza glutine, senza lattosio, a basso contenuto di nichel e idonea per i vegetariani.

Ricette frittate ne abbiamo? Certo che si!

4.5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Frittata con funghi trifolati

Frittata con funghi trifolati: una frittata gustosa e...

Come trifolare i funghi? E’ molto semplice trifolare i funghi, basta tagliarli a pezzi piccoli e regolari (a cubetti o a fettine) e cuocerli in padella insieme all’olio, all’aglio e al...

Frittatina di ceci con uova di quaglia

Frittatina di ceci con uova di quaglia, una...

Le peculiarità delle uova di quaglia Tra i protagonisti di questa frittatina di ceci spiccano le uova di quaglia. Sono delle uova particolari, che spiccano per l'aspetto leggermente diverso da...

Whitebait omelette

Whitebait omelette, la frittatona della cucina neozelandese

Cosa utilizzare al posto del whitebait Come ho già accennato, con il termine whitebait omelette si intende il novellame di pesce (pesci ancora immaturi e molto piccoli). Nella pratica si dovrebbe...