Sfogliata con agretti e mandorle, una torta rustica diversa dal solito

Tempo di preparazione:

La sfoglia salata per salvarvi in ogni occasione

Quando non abbiamo voglia di cucinare piatti elaborati, è il tempo delle torte rustiche. Oggi vi propongo la mia sfogliata con agretti e mandorle, una ricetta golosa e semplice che vi salverà in più occasioni.

Questa torta salata vi conquisterà per la particolarità dei sapori: ho scelto, come protagonista del piatto, il retrogusto amaro degli agretti, stemperato da una sfiziosissima besciamella vegetale, aromatizzata alla noce moscata. Per sgranocchiare qualcosa ho scelto, invece, le mandorle. Il tutto avvolto da un croccante strato di pasta sfoglia Exquisa.

Potete servire la sfoglia con agretti e mandorle come antipasto sfizioso, come piatto unico per un pranzo di corsa, all’aperto o un pic-nic. Quel che è certo, è che conquisterà tutti!

Gli agretti, protagonisti di sapore e valori nutrizionali di questa sfogliata con agretti e mandorle

Gli agretti, conosciuti anche come barba di frate, sono un ortaggio particolarmente rinomato per il caratteristico retrogusto amaro, da questo deriva la loro denominazione.

Avete presente le scene di quei film western, in cui ci sono degli arbusti che rotolano sospinti dal vento? Appartengono alla famiglia della Salsola, di cui gli agretti sono i germogli.

Questo ortaggio, che viene solitamente consumato dopo essere stato sbollentato, è ricco di acqua e fibre, quindi ha un ottimo effetto depurativo e detox, contiene anche vitamine A, B e C, per non parlare della presenza di sali minerali come potassio, calcio, magnesio e ferro.

Essendo poveri di carboidrati, gli agretti, sono consigliati per chi è a dieta, perché la presenza di clorofilla funge da regolatore dell’assorbimento lipidico e questo, unito al loro alto potere saziante, è un mix perfetto per rimanere in forma.

Sfogliata con agretti e mandorle

Mandorle e noce moscata, quel tocco in più che non ti aspetti

Le mandorle sono quel tocco un più, croccante e gustoso.

Sono perfette per fare rapidamente il pieno di energie, grazie al loro elevato potere calorico, tanto che 100 gr. di mandorle contengono 600 kcal.

Sono però le regine della frutta secca, date le ottime sostanze nutritive che contengono: in primis sono ricche di sali minerali, come ferro, magnesio e calcio. In secondo luogo sono una fonte preziosa di vitamina E, fibre ed antiossidanti, che contrastano la formazione di radicali liberi e rallentano i processi di rilassamento della pelle. Infine, l’acido folico, particolarmente consigliato alle donne durante la gravidanza.

Un ingrediente che aggiungerà carattere a questa torta rustica è la noce moscata.

La Myristica Fragrans è una pianta originaria dell’Indonesia, la spezia che noi conosciamo come noce moscata è di fatto il seme dell’albero.

Anticamente era considerata un potente afrodisiaco, tanto che si dice che alcuni l’avessero sempre con sé, per essere pronti a grattugiarne un po’, di nascosto, nel vino o nel piatto del proprio innamorato o innamorata.

Sono solo dicerie, ma quel che è certo, è che la noce moscata, oltre ad essere una fonte preziosa di sali minerali, come rame, potassio, calcio, ferro, zinco e magnesio, è anche ricca di antiossidanti e vitamine A, B e C, ed acido folico.

Ed ecco la ricetta Sfogliata con agretti e mandorle

Ingredienti per 4/6 persone

Preparazione

Togliete la pasta sfoglia dal frigo e lasciatela riposare a temperatura ambiente per circa dieci minuti prima di iniziare a lavorarla. Intanto preriscaldate il forno a 190°C in modalità ventilata, oppure a 200° C con l’impostazione forno statico.

Pulite gli agretti, quindi lavateli e scottateli per 2 minuti in una pentola d’acqua bollente salata. Sgocciolateli e fateli raffreddare.

In una ciotola mescolate la farina di mandorle con la besciamella vegetale e le uova, aggiungete un pizzico di sale, la noce moscata ed il pepe.

Su una placca da forno stendete la pasta sfoglia, versatevi la farcia e stendetevi sopra il composto.

Disponete il tutto su una teglia foderata di carta da forno, infornate e fate cuocere per 20-25 minuti.

Nel frattempo, in una padella antiaderente, tostate le lamelle di mandorle.

Quando la vostra sfogliata sarà pronta, distribuite le mandorle sulla superficie e servite.

Buon appetito!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *