bg header
logo_print

Muffin di pane a fette e salame piccante: lo snack delizioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Muffin di pane a fette e salame piccante
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Muffin di pane a fette e salame piccante, un’idea simpatica per la merenda

Oggi vi presento i muffin salati di pane a fette e salame piccante, una variazione sul tema dei classici muffin dolci. Sono facili da preparare, realizzati con ingredienti semplici, reperibili e gustosi. Questi muffin si rivelano perfetti per una merenda salata abbondante ma anche come antipasto corposo, da distribuire magari a buffet. Sono frutto di un’idea semplice ma geniale, che vede come protagonista il pane.

L’impasto non è formato dalle classiche polveri e dagli altrettanto proverbiali elementi liquidi della ricetta originale, bensì da pane morbido tagliato a fette, ridotto a dischetti e posizionato negli stampi. In tal modo si ottiene un muffin fuori dagli schemi, ma comunque morbido e in grado di resistere alle cotture prolungate. A differenza dei muffin tradizionali, infatti, non vi è alcun rischio che l’impasto si rompa o si crepi.

Ricetta muffin di pane

Preparazione muffin di pane

  • Per preparare i muffin salati con pane a fette e salame piccante seguite questi passaggi.
  • Riscaldate il forno a 180 gradi.
  • Ricavate dei dischi dalle fette di pane con un bicchiere tondo.
  • Ungete di burro gli stampi per muffin.
  • Disponete i dischi negli stampi e premeteli con il bicchiere in modo che aderiscano perfettamente.
  • Spennellate il pane con il burro fuso.
  • Cuocete al forno per 10 minuti (il pane deve diventare dorato e croccante).
  • Rimuovete i muffin dal forno e lasciateli intiepidire.
  • Farcite i muffin con la passata di pomodoro, mozzarella a tochetti e qualche fetta di salame piccante.
  • Ripassateli al forno per altri 10 minuti. Tenete presente che la passata deve cuocersi, la mozzarella sciogliersi e il salamino deve acquisire una consistenza più corposa.
  • Infine sfornate i muffin e decorateli con un po’ di basilico.

Ingredienti muffin di pane

  • 6 fette di pane
  • 100 ml. di burro chiarificato
  • 120 gr. di passata di pomodoro
  • 150 gr. di mozzarella a tocchetti
  • 80 gr. di salame piccante tagliato a fette
  • q. b. di basilico fresco per guarnire

Un ripieno che ricorda la pizza

Quella dei muffin salati di pane è una ricetta che vuole stupire. Prova ne è il ripieno, che richiama in tutto e per tutto gli ingredienti della pizza. E’ formato infatti da passata di pomodoro e mozzarella. A seguito della cottura, i due ingredienti si fondono, dando vita alla classica esplosione di sapori che si apprezza durante il consumo della pizza.

Il ripieno, a dire il vero, si fregia anche del contributo del salame piccante, che dopo un breve passaggio al forno acquisisce una certa croccantezza, specie se di tipo “dolce”. Ovviamente potete utilizzare l’insaccato che vi aggrada di più: prosciutto cotto, prosciutto crudo, speck e pancetta sono tutte soluzioni eccellenti. Il consiglio è di variare, preparando muffin con ingredienti diversi, in questo modo garantirete più scelta ai vostri commensali.

Come guarnire i muffin salati di pane?

Questi muffin salati prendono ispirazione dalla pizza anche per quanto concerne la guarnizione. Di base è sufficiente qualche fogliolina di basilico. Il suo contributo è sia “scenografico” che organolettico, infatti impreziosisce la ricetta con il suo verde intenso e con le sue forme tondeggianti. Nondimeno la arricchisce con il suo aroma inconfondibile, forte e fresco allo stesso tempo.

In realtà il basilico impatta anche sul piano nutrizionale, infatti è ricco di vitamine e minerali essenziali. Inoltre contiene vitamine A, K e C, oltre a una buona quantità di folati. È anche una fonte eccellente di manganese, rame, calcio, ferro e magnesio; infine si caratterizza per un basso contenuto calorico, con circa 22 calorie per 100 grammi. Il basilico è anche ricco di antiossidanti come i flavonoidi, che aiutano a combattere i radicali liberi e a ridurre il rischio cancro.

Contiene anche oli essenziali, come l’eugenolo, che hanno proprietà antinfiammatorie e antibatteriche. Ottimo è anche l’apporto di fibre, che aiuta nella digestione, e il contenuto di carotenoidi, come il beta-carotene, che supporta la salute degli occhi in quanto agevola l’assorbimento della vitamina A.

Muffin di pane a fette e salame piccante

Come adattare la ricetta dei muffin di pane ai celiaci

Nella sua forma originale i muffin di pane a fette e salamino piccante non possono essere consumati dai celiaci. Il pane, nelle sue versioni più comuni, è realizzato con la farina zero zero. Ma si può facilmente ovviare al problema, basta utilizzare pane realizzato con farine senza glutine. A tal proposito le soluzioni sono numerose, dall’ordinario pane con farina di riso e di mais, alle versioni più esotiche a base di farina di fonio, teff, sorgo, grano saraceno e miglio.

La ricetta può essere facilmente adattata anche agli intolleranti al lattosio. In questo caso è necessario sostituire la mozzarella con una versione delattosata. Il sapore è lo stesso rispetto alla “mozzarella originale” se si esclude una nota dolce un po’ più accentuata. D’altronde il processo di delattosamento è al cento per cento naturale, infatti consiste nella semplice aggiunta dell’enzima lattasi (prodotto fisiologicamente dal nostro organismo), che scompone il lattosio in due zuccheri semplici e digeribili da chiunque.

FAQ sui muffin di pane

Come farcire i muffin salati?

I muffin salati possono essere farciti con una varietà di ingredienti come formaggi, verdure, affettati e erbe aromatiche. Si possono aggiungere cubetti di formaggio cheddar, pezzetti di prosciutto, spinaci tritati, pomodori secchi, olive e erbe (come timo o rosmarino). Nei muffin di pane ho optato per un ripieno che ricorda la pizza: pomodoro, mozzarella, salame e basilico.

Come si conservano i muffin?

I muffin si conservano al meglio in un contenitore ermetico a temperatura ambiente per 2-3 giorni. Per prolungare la freschezza possono essere refrigerati fino a una settimana. Per una conservazione più lunga è possibile congelarli, avvolgendoli singolarmente in una pellicola trasparente e ponendoli in un sacchetto per freezer.

Perché i muffin si spaccano?

I muffin si spaccano a causa di una temperatura del forno troppo alta o di una quantità eccessiva di lievito nell’impasto. Una temperatura elevata provoca una rapida espansione dell’impasto, causando la formazione di crepe. In questo caso però il problema non si pone, in quanto i muffin sono formati da fette di pane.

Quante calorie hanno i muffin salati?

L’apporto calorico dei muffin salati dipende dalle dimensioni e dagli ingredienti impiegati per il ripieno. Nei muffin di pane il ripieno è abbastanza ricco, dunque si può stimare un apporto calorico di 200-300 kcal a muffin.

Ricette di muffin salati ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caprese in bicchiere

Caprese in bicchiere, un’idea simpatica per un primo...

Quali pomodori utilizzare nella caprese in bicchiere? La caprese in bicchiere è un’insalata semplice, che si basa quasi interamente sulla qualità degli ingredienti. In particolare bisogna...

Anguria alla griglia

Anguria alla griglia, un modo diverso di intendere...

Cosa sapere sull’anguria Vale la pena discutere sulle proprietà dell’anguria, che è la vera protagonista di questa ricetta. L’anguria è uno dei frutti più amati in quanto propone sentori...

Gamberi alla catalana

Gamberi alla catalana, un piatto di pesce ricco...

Catalana di gamberi: un’insalata più che un secondo Come ho già accennato, i gamberi alla catalana (o catalana di gamberi che dir si voglia) hanno tutto l’aspetto di un’insalata, infatti...