bg header
logo_print

Zucca al forno con farcia alle castagne, un piatto autunnale

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Zucca al forno con farcia alle castagne
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Zucca al forno con farcia alle castagne, un’idea suggestiva

La zucca al forno con farcia alle castagne è una ricetta particolare, che spicca per un ripieno molto ricco. Il ripieno è formato da pancetta, carne macinata, castagne, scalogni, uova e spezie. Il piatto propone dunque delle note variegate, a tratti dolci e a tratti sapide, risultando sia elegante che rustico. Non è difficile da preparare in quanto basta tritare gli ingredienti, compattarli e amalgamare tutto con le uova. La farcia, infine, viene precotta in padella per poi essere rifinita insieme alla zucca.

Per quanto concerne la zucca, essa va spuntata, cotta al forno per una buona mezz’ora, svuotata e riempita con la farcia. Infine, il piatto viene decorato con semi di zucca, che aggiungono l’elemento croccante e conferiscono un aroma spiccato alla preparazione.

Quando preparare la zucca al forno? E’ perfetta per l’alimentazione di tutti i giorni, ma vi consiglio di prepararla quando avete ospiti, in modo da deliziarli con una ricetta che reinterpreta alimenti tradizionali in una prospettiva che premia gusto e abbondanza.

Ricetta zucca al forno

Preparazione zucca al forno

Per preparare la zucca al forno con farcia di castagne procedete così.

  • Ricavate un trito da 40 grammi di pancetta, poi riducete la pancetta rimanente prima a fette e poi a pezzetti. A parte pelate gli scalogni e tritateli, poi sbriciolate le castagne.
  • Mescolate la pancetta tritata, gli scalogni, le castagne, la carne macinata e qualche seme di zucca ridotto a trito grossolano. Ora condite con un po’ di coriandolo in polvere, sale e pepe.
  • In una padella scaldate olio e burro, poi rosolateci il composto mescolando in continuazione. Trascorsi 5 minuti, spegnete il fuoco, lasciate raffreddare e integrate l’uovo leggermente sbattuto.
  • Tagliate le estremità della zucca, trasferitela in una teglia, spennellatela con un po’ di olio e cuocetela al forno preriscaldato a 180 gradi per 30 minuti, girandola dopo un quarto d’ora. Una volta pronta, fatela raffreddare e svuotatela con un cucchiaio. Al posto della polpa, inserite il composto di carne e castagne.
  • Date un’altra pennellata di olio e decoratela con i semi di zucca e la pancetta a pezzetti. Infine, cuocete per 30 minuti bagnando spesso con il fondo di cottura.
  • Fare riposare la zucca farcita per pochi minuti, affettatela e decoratela con qualche foglia di coriandolo. Se lo gradite, potete arricchirla con qualche foglia di insalata prima di servire.

Ingredienti zucca al forno

  • 1 zucca
  • 250 gr. di polpa macinata di carni miste
  • 60 gr. di pancetta affumicata
  • 1 uovo
  • 100 gr. di castagne lessate
  • 2 scalogni
  • 1 ciuffo di coriandolo
  • 40 gr. di semi di zucca
  • q. b. di burro chiarificato
  • 5-6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e di pepe.

Un focus sulla zucca

Vale la pena spendere qualche parola per la zucca, che è la vera protagonista di questa ricetta. Questo ortaggio, oltre ad essere essenziale nella zucca al forno con farcia alle castagne, può essere incluso tra gli alimenti fondanti della cucina italiana visto il suo diffuso utilizzo. La zucca piace per il suo sapore dolce e corposo, per la versatilità e per la capacità di interagire con gli altri ingredienti. Si fa apprezzare anche per il profilo nutrizionale, infatti è poco calorica e ricca di micronutrienti.

Il riferimento è in particolare alla vitamina A (che fa bene alla vista) e al suo precursore, il betacarotene. Quest’ultimo determina il colore arancione dell’ortaggio ed esercita una buona funzione antiossidante. Ciò significa che aiuta a prevenire il cancro e a rallentare l’invecchiamento.

La zucca è anche ricca di sali minerali, tra cui il potassio, essenziale per mantenere stabile la pressione del sangue. Stesso discorso per le fibre, che aiutano a digerire, ma possono creare qualche fastidio in chi soffre di sindrome del colon irritabile.

La pancetta fa ingrassare?

La lista degli ingredienti della zucca al forno con farcia alle castagne comprende anche la pancetta. Alcuni potrebbero manifestare perplessità sulla sua presenza, d’altronde l’elemento di carne è già garantito dal macinato. Eppure l’impiego della pancetta è giustificato con il suo mix di dolcezza e sapidità, oltre che per il suo sapore tendente al grasso.

In ogni caso se ne utilizzano a malapena 60 grammi per l’intera zucca, quindi per una quantità pari a sei porzioni. In queste quantità gli effetti collaterali vengono del tutto azzerati. Mi riferisco all’apporto calorico, che supera spesso le 400 kcal per 100 grammi, come anche all’apporto di grassi, che sfiora il 40%. La pancetta contiene anche i nitriti e i nitrati, sostanze conservanti che si ritrovano con buona frequenza negli insaccati. Non sono certo un toccasana per la salute, ma sono presenti nella pancetta in una quantità davvero trascurabile.

Semi di zucca, grassi ma salutari

Anche i semi di zucca giocano un ruolo importante in questa zucca al forno, infatti vengono utilizzati sia per comporre la farcitura che per decorare la zucca. In ogni caso allietano con le loro note aromatiche e allo stesso tempo corpose. I semi di zucca non possono essere consumati così come si trovano, ma vanno essiccati o tostati. In questa forma sono pronti per l’uso e si trovano con grande facilità nei supermercati, tuttavia potete comunque farli in casa.

I semi di zucca, come buona parte dei semi del resto, sono ingredienti nutrienti che fanno bene all’organismo. Contengono gli acidi grassi omega tre, che concorrono a ridurre il colesterolo cattivo e a prevenire patologie cardiache acute, giovando al sistema vascolare. Il rovescio della medaglia è un apporto calorico sostenuto, che viaggia sulle 440 kcal per 100 grammi. Al di là di ciò, si apprezza una certa abbondanza di sali minerali e in particolare di fosforo, magnesio e zinco.

Perché abbiamo usato il burro chiarificato nella zucca al forno?

A un certo punto della preparazione della zucca al forno, la farcitura viene precotta in padella, o per meglio dire va rosolata. Il consiglio è di utilizzare sia un filo di olio che il burro, in modo da conferire il massimo sapore al composto. Tuttavia fate attenzione alla scelta del burro, l’unico in grado di sopportare i processi di cottura è il burro chiarificato.

Il motivo di questa utile proprietà risiede nell’assenza di caseine nel burro chiarificato. Queste sostanze, abbondanti nel burro standard, tendono a carbonizzarsi quasi subito. L’assenza delle caseine genera a cascata tanti effetti, tra cui un’attenuazione del sapore. Si tratta di un vantaggio, in quanto impedisce al burro di coprire gli altri alimenti, lasciando spazio ai sentori della carne, della pancetta, delle castagne e persino dell’uovo.

Il burro chiarificato, inoltre, è privo di lattosio e quindi sicuro per chi è intollerante a questa sostanza. L’unico vero difetto risiede nell’apporto calorico, che è molto vicino a quello dell’olio.

Zucca al forno con farcia alle castagne

Cosa sapere sulle castagne usate nella zucca al forno?

Chiudo con qualche precisazione sulle castagne, un ingrediente che compone la farcitura della zucca al forno. Le castagne emergono come sapore, apportando note corpose e leggermente dolci. Nello specifico le castagne vanno lessate, sbucciate e sbriciolate; solo a questo punto possono essere integrate nel composto.

Le castagne sono frutti tipicamente autunnali, ma hanno molto in comune con la frutta secca in senso stretto. Per esempio sono rimineralizzanti, in quanto apportano tanti importanti minerali tra cui il potassio, il calcio e il ferro. Quest’ultima sostanza preserva l’ossigenazione del sangue ed è in genere presente negli alimenti di origine animale e nei legumi. Non mancano poi le vitamine del gruppo B e la vitamina C.

Le castagne fanno ingrassare? Di base le castagne contengono pochissimi grassi. Anche l’apporto calorico non è elevato come si possa immaginare: un etto di castagne viaggia infatti sulle 160 kcal. Le castagne, inoltre, sono ricche di acido folico, una sostanza fondamentale per le donne in gravidanza in quanto favorisce il sano sviluppo del feto.

Infine, anche da cotte le castagne abbondano di fibre, di conseguenza favoriscono la digestione. Inoltre, non si segnalano interazioni negative con chi soffre di colon irritabile, che di solito non possono consumare alimenti ricchi di fibre.

FAQ sulla zucca al forno

Cosa mettere per insaporire la zucca?

La zucca è un ortaggio versatile dunque si presta a molte farciture. In questo caso ho optato per una farcitura molto ricca, che comprende elementi di carne, castagne, scalogni, uova e molto altro ancora.

Quali sono le proprietà benefiche della zucca?

La zucca fa bene al sistema immunitario grazie all’abbondanza di vitamina C e alla presenza della vitamina A e del betacarotene. Inoltre, aiuta a digerire e rappresenta un ottimo alimento “da dieta”, in quanto è gustoso, saziante e poco calorico.

Quanto si conserva la zucca al forno?

La zucca al forno va conservata in frigorifero per un periodo di tempo non superiore ai due giorni. In alternativa potete congelarla, in quest’ultimo caso manterrà intatti sapore e consistenza anche a distanza di mesi.

Chi soffre di colon irritabile può mangiare la zucca?

La zucca non ha particolari effetti collaterali in chi soffre di colon irritabile. Tuttavia, come tutti gli alimenti ricchi di fibre, la zucca dovrebbe essere consumata con prudenza da chi ha problemi simili.

Ricette con la zucca ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gamberi alla catalana

Gamberi alla catalana, un piatto di pesce ricco...

Catalana di gamberi: un’insalata più che un secondo Come ho già accennato, i gamberi alla catalana (o catalana di gamberi che dir si voglia) hanno tutto l’aspetto di un’insalata, infatti...

Pollo al lime e elicriso

Pollo al lime e elicriso, un secondo raffinato...

Come cuocere il petto di pollo in modo perfetto? Cuocere il petto di pollo al lime è semplice, ma se volete ottenere un risultato perfetto dovrete prendere alcuni accorgimenti. Il primo riguarda il...

Brandade de Morue à la Nimoise

Brandade de Morue à la Nimoise: lo snack...

Tutto il sapore del baccalà Il protagonista di questa ricetta è il baccalà, che qui viene sottoposto a un trattamento particolare. Tanto per cominciare viene dissalato, ossia viene lasciato in...