bg header
logo_print

Cream cheese, una farcia per tutte le occasioni

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cream cheese
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4.5/5 (4 Recensioni)

Cos’è la cream cheese e come si usa

La cream cheese o cheese cream è una crema da farcitura facile da realizzare e squisita. E’ molto simile alla farcia impiegata nelle cheesecake, del resto troviamo anche qui il formaggio cremoso e la panna. Non mancano però le differenze, infatti contiene il mascarpone ed è priva di gelatina. Proprio per questo “non si regge da sola”, e quindi non può essere impiegata per le cheesecake . E’ comunque ottima per farcire le torte, specie se realizzate con il pan di spagna. Potete preparare la Red Velvet piuttosto che la Sponge Cake ad esempio.

Ricetta cream cheese

Preparazione cream cheese

Come fare una crema di formaggio? Preparare la cream cheese è un gioco da ragazzi. Tuttavia, fate attenzione a non utilizzare gli ingredienti così come si trovano, infatti devono essere ben freddi . Ad ogni modo, il procedimento prevede il trasferimento di tutti gli ingredienti, eccetto la panna, in una ciotola. Mescolate per bene con una forchetta il formaggio spalmabile, mezza bacca di vaniglia, il succo di limone, il mascarpone e lo zucchero a velo. Lavorate per bene fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo.

Poi unite la panna ed amalgamate per bene, infine montate il tutto con uno sbattitore elettrico per pochi minuti (2-3 minuti circa). Ecco, la vostra cream cheese è pronta. Con le dosi che trovate qui sopra ne avrete abbastanza per farcire due strati di una torta dal diametro di 22-26 cm circa.

Ingredienti cream cheese

  • per una doppia farcia per torte di 22-26 cm di diametro
  • 250 gr. di formaggio Exquisa Fresco Cremoso Ligth o Senza Lattosio o Classico
  • 250 gr. di mascarpone consentito
  • 200 gr. di zucchero a velo
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 150 ml. di panna da montare consentita
  • mezza bacca di vaniglia (o altro aroma a piacimento).

La cream cheese ha solo un difetto: solitamentee è molto calorica. D’altronde, buona parte dei suoi ingredienti sono prodotti lattiero – caseari, e la quantità di zucchero richiesta non è affatto trascurabile. Inoltre, potrebbe essere non compatibile con l’intolleranza al lattosio, infatti nella sua forma base contiene parecchio lattosio. Per fortuna è sufficiente impiegare prodotti delattosati per risolvere il problema alla radice. Quindi è senza glutine e puo’ essere preparata senza lattosio. Sul sito trovate anche ricette di creme per dolci particolari e ricercati.

Come scegliere il formaggio spalmabile per cheesecake?

Realizzare la crema dolce al formaggio è davvero semplice, basta mescolare gli ingredienti e lavorarli per ottenere una farcia omogenea e liscia. La panna va montata insieme al composto, ottenuto con gli ingredienti elencati nella ricetta. L’unico elemento di difficoltà, se così si può chiamare, consiste nella scelta del formaggio per cheesecake. In particolare, l’offerta di formaggi cremosi è molto varia in termini di gusto e qualità. Tuttavia, vi consiglio di andare sul sicuro e di scegliere il formaggio cremoso di Exquisa. E’ un prodotto realizzato con le migliori materie prime e senza conservanti. Il profilo nutrizionale, inoltre, è migliore rispetto a tanti altri prodotti dello stesso tipo.

L’offerta di Exquisa comprende molte varianti del formaggio cremoso. Molto apprezzata è la versione light, che spicca per il contenuto davvero misero di grassi. Stesso discorso per la versione lactose-free, ottenuta con un processo completamente naturale. Troviamo, infine, formaggi cremosi alle erbe, ma che non si addicono a un prodotto per dolci come la cream cheese.Per la cheesecake che formaggio usare? Chi mi conosce sà già la risposta.

Il mascarpone fa male?

Il mascarpone cos’è? Una delle differenze che saltano maggiormente all’occhio tra la cream cheese e la classica farcia da cheesecake è la presenza del mascarpone. D’altronde, il mascarpone è un prodotto tutto italiano, tipico della Lombardia. Si tratta di un latticino ricavato dalla lavorazione della panna addizionata ad acido citrico. E’ morbido, quindi si addice alla formazione di creme. Inoltre, non è realizzato con il caglio, dunque non può essere definito formaggio. Il mascarpone ha acquisito una fama nazionale con la diffusione del tiramisù, del quale è tuttora un ingrediente fondamentale. In linea di massima, viene impiegato per dare consistenza e fornire un sapore che sa di latte e allo stesso tempo regala delle note acidule.

Il mascarpone è dannoso per la salute? Molti si pongono questa domanda, spaventati dall’abbondanza dei grassi. Su quest’ultimo aspetto non si possono avere dubbi, e d’altronde l’apporto calorico non mente: siamo sulle 450 kcal per 100 grammi. Nonostante ciò, conserva un discreto apporto proteico (superiore a quello del latte) e di vitamine. Per non correre troppi rischi basta non abbondare con questo tipo di ingrediente.

Cream cheese

Perché lo zucchero a velo nella crema al formaggio per torte?

La cheesecake cream cheese è ricca di derivati del latte, che potrebbero peccare in dolcezza. Dunque, richiede un alimento dolcificante. Questo ruolo è incarnato dallo zucchero a velo. Ma perché abbiamo scelto proprio lo zucchero a velo? Il motivo è semplice, lo zucchero a velo si amalgama meglio con le preparazioni cremose grazie alla sua grana finissima, che si ottiene macinando il normale zucchero semolato. Proprio la texture delicata lo rende, tra le altre cose, un perfetto zucchero da decorazione, infatti produce un gradevole “effetto neve” che impreziosisce torte, biscotti e dolci vari. Lo zucchero a velo ha comunque un pregio che va oltre l’impatto visivo, ossia è molto dolcificante. La macinatura, infatti, tende a conservare solo la componente più dolce, sicché in genere bastano quantità minime di zucchero a velo.

In occasione di questa ricetta, per esempio, sono sufficienti 250 grammi di prodotto per una crema abbondante, tale da farcire due strati di torta dal diametro di 26 cm. Fate comunque attenzione allo zucchero a velo che acquistate. Alcuni produttori impiegano degli additivi per rendere lo zucchero a velo ancora più setoso, bello a vedersi, ma anche meno salutare. Il più utilizzato è il fosfato di calcio, la cui presenza viene comunque segnalata in etichetta.

Ricette creme dolci per torte ne abbiamo? Certo che si!

4.5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

2 commenti su “Cream cheese, una farcia per tutte le occasioni

  • Dom 4 Feb 2024 | Sara Zaffiri ha detto:

    Ottima alternativa ai formaggi spalmabili industriali è la genuina e italiana robiola fresca, si trova anche di capra che è fantastica 😋

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

glassa reale

Ghiaccia reale, la regina delle decorazioni in pasticceria

Come usare la ghiaccia reale sulle torte La ghiaccia reale è una risorsa inestimabile per chi prepara le torte, a tal proposito vanta almeno due applicazioni. La prima è anche la più ricorrente,...

glassa all'acqua

Glassa all’acqua colorata, un modo creativo per decorare

Come scegliere i coloranti alimentari I coloranti sono un elemento fondamentale per questo peculiare tipo di glassa all’acqua, in quanto la vivacizzano e gli conferiscono un certo potenziale...