bg header
logo_print

Crepes con formaggio e tartufo, uno spuntino molto raffinato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Crepes con formaggio e tartufo
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Crepes con formaggio e tartufo, un abbinamento perfetto

Le crepes con formaggio e tartufo sono uno spuntino, ma possono essere intese anche come pasto leggero e veloce. D’altronde sono facili da preparare, sia per quanto concerne la preparazione delle crepes, che per i condimenti. Per conoscere i segreti delle crepes, potete fare riferimento alla guida su come preparare delle ottime crepes, che affronta l’argomento a trecentosessanta gradi. Vale comunque la pena anticipare alcuni consigli. Il più importante riguarda l’impasto, che deve essere omogeneo al cento per cento. Per raggiungere questo obiettivo incorporate la farina un cucchiaino per volta, piuttosto che a pioggia. In tal modo otterrete un impasto senza grumi.

Un altro consiglio è di utilizzare degli strumenti ad hoc. A tal proposito occorre una cuoci-crepes, ossia una piastra molto larga, e uno stendi-crepes. Questo strumento è fondamentale in quanto consente di spalmare l’impasto in modo uniforme e di mantenere lo spessore a livelli minimi.

Ricetta crepes con formaggio e tartufo

Preparazione crepes con formaggio e tartufo

Per preparare le crepes con formaggio e tartufo dovrete iniziare ovviamente dalle crepes. Per l’occasione seguite la ricetta sulle crepes che trovate qui sul sito. Il passaggio successivo prevede la composizione delle crepes. Mettete in ogni crepes una fetta di prosciutto e una di fontina, poi piegatele in 4 parti e adagiatele su delle teglie da forno.

Ora spalmate sulla loro superficie del burro fuso e aggiungete il prosciutto tagliato a listarell, il Parmigiano grattugiato, sale e una macinata di pepe. Cuocetele al forno a 180 gradi per 10 minuti. Quando sono pronte, arricchitele con una bella sventagliata di lamelle di tartufo, così come vedete in foto. Servite ben calde e buon appetito.

Ingredienti crepes con formaggio e tartufo:

  • 4 crepes (vedi ricetta per le crepes salate),
  • 8 fette di prosciutto cotto sottili,
  • 1 fetta di prosciutto cotto da tagliare a striscioline,
  • 8 fette di fontina,
  • q. b. di lamelle di tartufo,
  • 30 gr. di burro chiarificato,
  • 40 gr. di Parmigiano Reggiano,
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva,
  • un pizzico di sale e pepe.

Le proprietà insospettabili del prosciutto cotto

Le crepes con formaggio e tartufo sono frutto di un marcato equilibrio tra semplicità e creatività. Lo si nota in particolare dal condimento formato dal tartufo, che non è un alimento molto diffuso, e dal prosciutto cotto. Questo insaccato è da sempre associato alle crepes salate. L’impasto delle crepes è notoriamente delicato e quasi neutro, così come il sapore del prosciutto propone rispetto agli altri insaccati. Attorno al prosciutto cotto gravitano i pregiudizi tipici di insaccati e salumi, ovvero quelli secondo cui sarebbe troppo calorico, ricco di sodio e di sostanze che impattano negativamente sull’organismo. Ma è davvero così?

Iniziamo dall’apporto calorico. In effetti, il prosciutto cotto viaggia sulle 200 kcal per 100 grammi. Tuttavia basta togliere il grasso visibile per scendere a 120-130, più o meno come le carni fresche di pollo e tacchino. Per quanto concerne il sodio è presente in grandi quantità, ma inferiori rispetto al salame, al prosciutto crudo e soprattutto alla bresaola. Infine contiene i nitriti e i nitrati in dosi tutto sommato innocue. Del prosciutto cotto, però, va apprezzato l’apporto proteico, che supera sempre i 20 grammi di proteine ogni 100. Stesso discorso per le vitamine e i sali minerali, come le vitamine del gruppo B, il ferro e il fosforo.

Crepes con formaggio e tartufo

Burro e formaggio, due ingredienti insostituibili per questa ricetta

Condire queste crepes con formaggio e tartufo è molto semplice. Si tratta infatti di stendere il formaggio fuso, aggiungere il prosciutto cotto a fette e infine il Parmigiano Reggiano grattugiato. Poi si cuociono le crepes così farcite e si guarniscono con le lamelle di tartufo. Queste crepes sono dunque molto “formaggiose”, tuttavia dovrete fare attenzione agli ingredienti. Per esempio il burro deve essere chiarificato. Il burro standard, infatti, contiene le caseine, che si bruciano facilmente a cotture abbastanza ampie come questa. Il burro chiarificato, poi, spicca per il sapore tenue, che non  copre gli altri condimenti. Un dettaglio non da poco se si considera che il prosciutto cotto fa sempre una certa fatica a imporsi e viene spesso coperto dagli altri condimenti.

L’unico difetto del burro chiarificato è l’apporto calorico, che a parità di peso è superiore rispetto al burro standard. Va detto, però, che in genere se ne usa molto di meno. Per quanto concerne il Parmigiano Reggiano optate per una stagionatura lunga ma non estrema, in quanto deve sciogliersi in modo uniforme con il burro. La dose consigliata è di 10 grammi a crepes, ma se amate il sapore del Parmigiano potete abbondare. Fate però attenzione, il Parmigiano è tra i formaggi più calorici in assoluto, infatti raggiunge con facilità le 400 kcal per 100 grammi.

Gli aromi e i valori nutrizionali del tartufo

La ricetta delle crepes con formaggio si conclude in bellezza con il tartufo. Viene applicato come se fosse del formaggio grattugiato, ovvero viene “spolverato” sulla superficie delle crepes. Una soluzione interessante che agisce non solo sul sapore, ma anche sulla resa visiva. Dal punto di vista del sapore il tartufo inebria con il suo aroma riconoscibile e unico, in quanto diverso da qualsiasi altro fungo. Potreste chiedervi quale tartufo utilizzare, infatti la scelta è tra il tartufo bianco e il  tartufo nero. Per questa ricetta vi consiglio di utilizzare quest’ultimo in quanto è decisamente più aromatico e in grado di spiccare sulle tonalità chiare della crepes.

Un altro dubbio riguarda l’effettiva reperibilità dell’alimento. Vi è la convinzione diffusa che costi troppo e che sia solo appannaggio di piatti gourmet. In realtà solo alcune specie di tartufi impongono costi proibitivi, tutti gli altri sono comunque buoni e alla portata di tutti. Il tartufo eccelle anche sul piano nutrizionale. E’ infatti uno dei funghi più ricchi di sali minerali in assoluto. Apporta grandi quantità di magnesio e di calcio. Inoltre non sono presenti grassi, mentre abbondano gli antiossidanti, sostanze che aiutano ad evitare il cancro. Il tartufo è anche molto ricco di proteine, un caso più unico che raro quando si parla di funghi.

Ricette di crepes ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...

Zuppa di asparagi

Zuppa di asparagi, un primo colorato e gustoso

Un focus sugli asparagi I protagonisti di questa zuppa sono ovviamente gli asparagi. Gli asparagi esprimono una bella tonalità di verde, d’altronde si utilizza un mazzo intero, che equivale a...

Pici con le briciole

Pici con le briciole, il primo rustico della...

I differenti tipi di pici I pici con le briciole sono il simbolo della genuinità e dell’autenticità della cucina toscana, sono realizzati con farina, acqua e sale. L’impasto viene poi tirato a...