bg header
logo_print

Salsa all’aneto, un intingolo perfetto sui secondi di pesce

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Salsa all’aneto
Ricette per intolleranti, Ricette nordiche
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (2 Recensioni)

Salsa all’aneto, una salsa pungente e dolce al punto giusto

La salsa all’aneto è un intingolo saporito che si presenta con una tonalità tendente sul giallo e con una costellazione di puntini verdi dovuti all’aneto. E’ una salsa di origine norvegese ma viene consumata con una certa frequenza in tutto il Nord Europa. È ottima da sola, magari accompagnata da una buona fetta di pane, ma dà il meglio di sé come condimento per i secondi di pesce a base di salmone, non a caso è un pilastro della cucina scandinava. Per quanto possa apparire strano, la salsa all’aneto ha molto in comune con la nostra besciamella. In primo luogo hanno in comune il colore e la consistenza quasi cremosa. In secondo luogo la presenza tra gli ingredienti del burro e della farina. Il protagonista della ricetta, tuttavia, rimane l’aneto, che impatta sulla resa organolettica della salsa e sui suoi utilizzi.

L’aneto è una pianta aromatica preziosa in quanto valorizza gli altri ingredienti senza coprirli (a meno che non si esageri con le dosi). L’aneto cresce spontaneamente un po’ ovunque, tanto alle latitudini più elevate quanto nella macchia mediterranea. L’aneto si contraddistingue per un sentore dolciastro e pungente allo stesso tempo, pur richiamando alle note fresche e aromatiche della menta. Può dire molto anche sul piano nutrizionale, come si evince dall’abbondanza di vitamine e sali minerali. Contiene inoltre tanti antiossidanti, sostanze che inibiscono l’azione dei radicali liberi, rallentano l’invecchiamento e favoriscono la rigenerazione delle cellule. In occasione di questa ricetta l’aneto va inserito alla fine ben sminuzzato.

Ricetta salsa all’aneto

Preparazione salsa all’aneto

Per preparare la salsa all’aneto dovrete sciogliere il burro in una pentola. Poi aggiungete la farina poco per volta. Ora integrate il brodo gradualmente e mescolate fino a quando non si è completamente amalgamato.

Infine fate cuocere per 3-5 minuti, poi unite la panna, l’aneto tritato, il succo di limone, il sale e il pepe. Se lo gradite concludete con un po’ di zucchero.

Ingredienti salsa all’aneto

  • 1 cucchiaio e mezzo di burro chiarificato
  • 2 cucchiai di farina di riso
  • 4 dl. di brodo (di pollo)
  • 3 cucchiai di panna fresca consentita
  • 1 cucchiaio abbonandte di aneto tritato
  • succo di mezzo limone
  • 1 pizzico di zucchero
  • 1 pizzico di sale e di pepe bianco.

Quale farina utilizzare per la salsa all’aneto?

Gli altri due ingredienti fondamentali per la ricetta della salsa all’aneto sono la farina e il burro. Lo scopo della farina è quello di addensare senza stravolgere troppo il sapore. Se soffrite di celiachia potete impiegare una farina gluten free. Vi consiglio però di sceglierne una dal sapore molto delicato, in modo da non contrastare troppo con l’aroma dell’aneto. Una classica farina di riso, o di mais, potrebbe andare bene. Sono da evitare, invece, le farine più intense come quella di grano saraceno e di quinoa.

Per quanto concerne il burro, la scelta è tra quello chiarificato e quello standard. La differenza risiede nell’ apporto di caseina, che è nullo nel burro chiarificato ed abbondante nel burro “normale”. La caseina interagisce anche sul sapore, proprio per questo il burro chiarificato garantisce sentori delicati, che si amalgamano bene con gli altri ingredienti. Di contro, il burro standard produce un sapore nocciolato quando viene sciolto, così intenso da emergere in quasi tutte le preparazioni in cui è inserito.

Il contributo del limone

La lista degli ingredienti della salsa all’aneto comprende anche il succo di limone. Il suo contributo è importante soprattutto dal punto di vista organolettico. Con i suoi sentori acri, infatti, controbilancia il sapore corposo della farina e quello aromatico dell’aneto. Vi consiglio di utilizzare solo limoni biologici in quanto sono più saporiti e più salutari.

Salsa all'aneto

Il limone, inoltre, vanta ottime proprietà nutrizionali. E’ ricco di vitamina C, come tutti gli agrumi, che impatta sulle difese immunitarie e contribuisce al buon assorbimento del ferro. Inoltre è ricco di acido citrico, che esercita un’influenza positiva sulla circolazione del sangue e aiuta a digerire. Il limone è importante per la ricetta della salsa all’aneto anche perché se ne utilizza parecchio: mezzo limone per una salsa da 4 porzioni.

Come preparare il brodo di pollo?

Il brodo di pollo ricopre un ruolo essenziale nella salsa all’aneto. In primo luogo compensa la texture granulosa della farina. In secondo luogo conferisce maggiore sapore alla salsa, conferendole sentori che richiamano alla carne. Non esagerate con le quantità in quanto rischiate di ritrovarvi con una salsa troppo liquida. Nello specifico, dovrebbe  andare bene un decilitro a porzione.

Come preparare un buon brodo di pollo? La ricetta del brodo di pollo è alla portata di tutti e la trovate nel dettaglio qui sul sito. Ci tengo comunque a darvi qualche indicazione. Intanto dovrete inserire in pentola non solo il pollo, ma anche un po’ di vitello, verdure e spezie. Io Inserisco in genere il timo, la cipolla, il sedano e le carote. Un altro accorgimento importante consiste nel rimuovere la schiuma che man mano si forma, in quanto potrebbe rovinare il gusto e impattare in modo negativo sulla consistenza finale del brodo.

Ricette di salse ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Salsa all’aneto, un intingolo perfetto sui secondi di pesce

  • Dom 26 Mar 2023 | Giovanna Simoni ha detto:

    Ho messo olio di semi e un goccio di oliva,alla panna: ricotta essendo meno pesante Buonissimo il risultato,al palato mio

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Ragù di pollo

Ragù di pollo, un sugo alternativo per primi...

Cosa sapere sulla carne di pollo E’ utile parlare della carne di pollo, che è il vero elemento distintivo di questo ragù. Si tratta di una carne “nobile”, in quanto è più leggera e...

salsa agrodolce agli azzeruoli

Salsa agrodolce agli azzeruoli, un condimento per la...

Come utilizzare la salsa agrodolce agli azzeruoli Come ho già accennato, la salsa agrodolce agli azzeruoli è molto versatile. Può essere utilizzata sui secondi di carne, sui secondi di pesce e...

Pasta al pesto di bruscandoli (

Pasta al pesto di bruscandoli, un primo dall’aroma...

Parliamo del pesto di bruscandoli Vale la pena parlare dei bruscandoli, che sono l’elemento principale di questa pasta al pesto. A differenza di tante tipologie di pesto, i bruscandoli...