Brodo di pollo , un rimedio naturale

  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    3 Ore
brodo di pollo

Quando iniziano i primi freddi , come in questo periodo, siamo tutti esposti al rischio raffreddori, infiammazioni varie e soprattutto all’influenza. Uno dei rimedi naturali per contrastare l’azione infiammatoria di una febbre o influenaza é quella di nutrirsi a base di brodo di pollo.

Il brodo di pollo nelle cucine italiane

Sicuramente, l’avrete assaporato più e più volte. Fa parte della tradizione ed è una della preparazioni “evergreen”, che non passano mai di moda. Più delicato di quello di carne, il « brodo di pollo » è un altro « pilastro » nel bagaglio di ogni aspirante cuoco. Saperlo fare è molto importante e, probabilmente, alla fine ognuno ha il suo segreto e sa come dare alla preparazione quel tocco di valore aggiunto.

Sapete come portarlo in tavola? Continuando a leggere troverete alcuni suggerimenti, tante cose da sapere e una valida ricetta che vi consentirà di preparare un brodo favoloso.

In inverno e non solo…

Quando iniziano i primi freddi, come in questo periodo, siamo tutti esposti al rischio raffreddori, infiammazioni varie e soprattutto all’influenza. Uno dei rimedi naturali per contrastare l’azione infiammatoria di una febbre o dell’influenza consiste proprio nel consumo di questo alimento, ovviamente fatto in casa.

Il brodo di pollo è gustoso, semplice ma completo di un mix di sapori diversi e piace anche ai bambini. Si tratta di un alimento ricco di alcune sostanze (come proteine e aminoacidi) e di altri nutrienti che possono portare aiutare a risolvere i sintomi di raffreddore e influenza e, nel tempo, diversi studiosi hanno dato varie spiegazioni al fenomeno.

Sembra in effetti che questa preparazione sia un antico rimedio della nonna per curare i sintomi delle infezioni superiori delle vie respiratorie, un rimedio la cui efficacia è stata anche confermata da uno studio apparso sull’autorevole rivista specializzata Chest .

Questo studio attribuisce a questo tipo di brodo, in virtù di alcune sostanze che contiene, un leggero effetto antinfiammatorio, che lo rende quindi in grado di alleviare le infezioni delle vie respiratorie. Se servito caldo, attraverso l’aroma percepito dalle narici o attraverso un meccanismo collegato al gusto, sembra possedere una sostanza supplementare utile per incrementare la velocità di fluidificazione del muco nasale.

La mia ricetta del brodo di pollo

Ovviamente, questa è sola una parte dei benefici di questo alimento. Quindi, potete immaginare quanto possa rivelarsi portentoso! Con questi presupposti, ho intenzione di proporvi una ricetta semplice e gustosa. Dovrete selezionare gli ingredienti con attenzione, puntando su cibi freschi, biologici e genuini.  Affidatevi a uno o più commercianti di fiducia e acquistate qualità!

Questa ricetta per la preparazione del brodo di pollo vi stupirà positivamente, così come il risultato che otterrete. In seguito, potrete usarlo per la preparazione di risotti, minestre, primi e secondi piatti di ogni tipo. Donerà un valore aggiunto a ogni pietanza!

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg pollo
  • 250 gr carne di vitello magra e grassa
  • 100 gr pollo frattaglie
  • 2 porri
  • 1 cipolla
  • 1 carota grossa
  • 2 costole sedano
  • 1 spicchio aglio
  • 3 litri acqua
  • 1 osso manzo con midollo
  • 1 rametto timo
  • sale
  • 1 albume

Procedimento

  1. Come prima operazione pulite il polIo, liberandolo dalla testa, dalle zampe e dalle interiora, che estrarrete attraverso l'apertura posteriore; quindi fiammeggiatelo e lavatelo. Tagliate a tocchetti la carne di vitello e pulite bene le frattaglie (comprese quelle tolte dal pollo). Preparate tutte le verdure: liberate i porri dalla « barbetta» e dalla parte verde; tagliate a metà la cipolla, prima sbucciata; raschiate e tagliate a tocchetti la carota; tagliuzzate le costole di sedano; sbucciate lo spicchio d'aglio.





  2. Ora riempite una capace pentola di acqua (circa tre litri) e immergetevi il pollo.l'osso, la carne, le frattaglie, il timo e tutte le verdure preparate. Aggiungete una manciata di sale e portate ad ebollizione, schiumando ripetutamente per togliere le impurità che vengono in superficie.
  3. Quando il liquido avrà raggiunto il bollore pieno, abbassate la fiamma, coprite il recipiente e fate cuocere per 2 ore circa. Trascorso il tempo stabilito, levate il brodo dal fuoco, estraete dalla pentola tutti gli elementi « solidi» e unite un albume, sbattendo energicamente per qualche minuto con una frusta metallica (questa operazione servirà a rendere il brodo più limpido).

  4. Quindi filtrate il brodo attraverso un canovaccio bagnato e ben strizzato, prelevandolo dalla pentola con un mestolo e raccoglìendolo in una terrina.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *