bg header
logo_print

Insalata con misticanza di erbe e fiori, un piatto colorato

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

insalata con misticanza di erbe e fiori
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 20 min
cottura
Cottura: 00 ore 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (4 Recensioni)

L’insalata con misticanza di erbe e fiori eduli è un contorno che coniuga delicatezza, gusto e colore. I sentori in ballo sono numerosi, ma tutti leggeri e in grado di interagire efficacemente tra di loro. Di contro, il procedimento è semplice, e prevede per lo più un assemblaggio di ingredienti. L’unico trattamento particolare va riservato alle uova, che fungono da base per un’emulsione saporita. Di base, l’insalata è composta dalla misticanza, da erbe spontanee, da ortaggi (affettati e sbollentati), e dall’emulsione stessa, che funge da unico condimento. Il risultato è straordinario in quanto esprime varie tonalità cromatiche, che anticipano delicati e gradevoli contrasti a livello di texture. Inoltre questo piatto è davvero leggero, un aspetto importante e compatibile con le diete dimagranti più stringenti.

Ricetta insalata con misticanza di erbe e fiori

Preparazione insalata con misticanza di erbe e fiori

Per preparare l’insalata con misticanza di erbe e fiori iniziate pulendo i fiori e staccando i petali. Poi occupatevi degli ortaggi. Spuntate le zucchine, pelate le carote e tagliate il cavolfiore, infine lavate il tutto e fate a listarelle sottili. Poi cuocete in acqua bollente poco salata per un paio di minuti, infine fate intiepidire. Ora occupatevi dell’emulsione. Cuocete le uova in modo che diventino sode, lasciandole in acqua bollente per 9 minuti dall’ebollizione.

Scolate le uova, fatele intiepidire e rimuovete il guscio. Intanto lavate le erbe aromatiche e asciugatele, poi ricavatene un trito. Separate i tuorli dagli albumi e filtrate i primi al setaccio, infine unite le erbe, l’olio, il sale e mescolate con cura. Ora non vi rimane che comporre il piatto: distribuite la misticanza nei piatti di portata, poi i fiori, le erbe, i pomodorini tagliati a metà e gli ortaggi. Condite con l’emulsione all’uovo e servite. Per il condimento non ho messo l’aceto ma nessuno vieta qualche goccia di aceto balsamico.

Ingredienti insalata con misticanza di erbe e fiori

  • 80 gr. di misticanza
  • 40 gr. di cavolfiore viola
  • 1 zucchina
  • 1 carota
  • 80 gr. di pomodorini gialli e rossi
  • 8 violette
  • 8 fiori di acetesolla rossi
  • 1 mazzetto di erbe aromatiche miste (basilico
  • maggiorana e geranio mela)
  • 8 garofani
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale

Insalata erbe e fiori, un contorno delicato

L’ingrediente base di questa preparazione è dato dalla misticanza, termine con il quale si indica un mix di vegetali a foglia verde raccolti nei campi. La misticanza conserva ancora quel carattere di spontaneità e quel legame con il territorio che l’ha resa un must per tutti i contorni. In ragione di ciò, la composizione della misticanza è variabile. Nella stragrande maggioranza dei casi, però, contiene almeno il lattughino e la rucola. Il lattughino ricorda la lattuga “normale”, ma le sue foglie sono piccole, il colore è più chiaro e il sapore è più delicato. La rucola non ha bisogno di grandi presentazioni, ma di essa si apprezzano i sentori aromatici e pungenti allo stesso tempo.

Il contributo degli ortaggi

Gli ingredienti più sostanziosi di questa insalata con misticanza di erbe e fiori sono gli ortaggi. Si utilizzano in particolare le carote e le zucchine, sebbene sia possibile aggiungere anche i pomodorini gialli (che hanno poco sugo e non contrastano con il dressing). Le carote e le zucchine vanno ridotte in listarelle e poi lievemente sbollentate. Contribuiscono così ad insaporire e ad aumentare il ventaglio di tonalità che la ricetta offre. Carote e zucchine vanno apprezzate anche per il loro contenuto nutrizionale, infatti abbondano di vitamina C, che esercita un impatto non indifferente sul sistema immunitario. Stesso discorso per il potassio, una sostanza tutto-fare che contribuisce ad alcuni processi dell’organismo. L’apporto calorico, infine, è davvero basso, pari a 15 kcal per 100 grammi.

I due ortaggi presentano inoltre delle specificità. Le carote sono ricche di carotenoidi, sostanze antiossidanti, che garantiscono il loro colore arancione. Le zucchine, invece, vantano delle proprietà diuretiche e digestive, rare per il mondo vegetale, grazie alla presenza di acqua e fibre. Per quanto concerne le dosi, avete un certo margine di discrezione, ma dipende dal gusto che desiderate riprodurre. Tuttavia, vi consiglio di seguire le indicazioni della ricetta.

insalata con misticanza di erbe e fiori

Il contributo colorato dei fiori eduli

Il vero tratto peculiare di questa insalata con misticanza di erbe è dato dalla presenza dei fiori eduli. Quando si parla di fiori in cucina spesso si fa a loro riferimento come elementi decorativi, per impreziosire i piatti dal punto di vista estetico. In realtà, alcuni di essi possono fungere da ingredienti veri e propri. Infatti, in questo caso i petali vengono trattati come la misticanza e gli ortaggi; in parole povere si mangiano.

Ovviamente, dovreste concentrarvi sui fiori più mangerecci. In questo caso l’acetosella rossa risulta particolarmente adatta, in quanto inebria con le sue tonalità brillanti e con il suo sapore delicato. E che dire dei fiori di garofano e delle violette? Assieme danno vita a un ricettacolo di colori, una piccola gioia per gli occhi. Se volete fare bella figura su tutti i fronti, e quindi anche esteticamente, proponete come contorno l’insalata con misticanza di erbe e fiori. Potete fare tutte le varianti che volete e con le erbe che trovate, come ad esempio i fiori di borragine, l’ erba cipollina o i petali di rose per fare un esempio.

Perché abbiamo usato le uova?

La presenza delle uova potrebbe stonare in una insalata con misticanza di erbe e fiori, che fa della delicatezza una delle sue qualità fondanti. In genere l’uovo è associato alle insalate “rafforzate”, che contengono elementi di carne o altre sostanze proteiche. In questo caso, però, l’uovo viene impiegato per realizzare i dressing, nello specifico va utilizzato solo il tuorlo, che offre una certa cremosità. Il tuorlo viene poi mescolato con l’olio, un pizzico di sale e le erbe aromatiche. Il risultato è un dressing saporito, che si sposa alla perfezione con gli altri ingredienti.

Non abbiate paura a utilizzare l’uovo. In effetti contiene il colesterolo, ma in concentrazioni tutto sommato contenute. In compenso è ricco di proteine, sali minerali e vitamine. Per quanto concerne le erbe aromatiche, avete ampio margine di discrezione, quindi potete optare ad esempio per il basilico, la maggiorana e il geranio mela. Un ottimo mix, in grado di rendere il dressing gustoso, ma capace di conservare un certo equilibrio.

Ricette di insalate ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pollo alla birra

Pollo alla birra, un secondo piatto semplice e...

La carne di pollo, un’autentica alleata in cucina Il protagonista della ricetta del pollo alla birra è ovviamente la carne bianca. Il pollo è una delle carni più consumate in assoluto, se non...

Pere caramellate allo zafferano

Pere caramellate allo zafferano, un aromatico dessert

Pere caramellato allo zafferano, un dolce diverso dal solito Oggi vi presento un dessert fuori dal comune, ovvero le pere caramellate allo zafferano. Si inseriscono nel solco delle “pere cotte”...

pollo Yassa

Il pollo Yassa, un piatto senelagese speziato e...

Alla scoperta del pollo Yassa Lo Yassa è un piatto senegalese a base di pollo e di riso. Un piatto completo, che si fa apprezzare per la varietà dei sapori e per un utilizzo massiccio delle...