bg header
logo_print

Cheesecake con Skyr e anguria, una merenda perfetta

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cheesecake con Skyr e anguria,
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
preparazione
Preparazione: 05 ore 30 min
cottura
Cottura: 00 ore 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

La cheesecake ideale per una merenda completa.

Cheesecake con Skyr e anguria, la merenda perfetta! Le cheesecake sono buone sempre, in qualsiasi periodo dell’anno e a qualsiasi orario. Questa cheesecake con lo Skyr alla vaniglia e anguria, però, è particolarmente consigliata per l’estate, a fine pasto oppure a merenda. E’ infatti una cheesecake un po più leggera delle altre e più “fresca”.

D’altronde è realizzata con lo Skyr piuttosto che con il formaggio cremoso, inoltre la copertura è a base di anguria, che è per definizione il frutto più consumato durante le stagioni calde.

Ricetta cheesecake con skyr e anguria

Preparazione cheesecake con skyr e anguria

Per la preparazione della cheesecake con Skyr alla vaniglia e anguria iniziate dalla base di biscotti . Sciogliete il burro con il metodo a bagnomaria o al microonde. Realizzate un trito grossolano con i biscotti, potete farlo a mano o utilizzando un mixer per fare prima.

In una ciotola capiente mescolate il burro e i biscotti, poi amalgamate con cura fino ad ottenere un composto granuloso ma omogeneo. Versate questo composto in uno stampo a cerniera rivestito con carta da forno e livellatelo al meglio. Infine mettete in frigo a riposare la base per mezz’ora.

Nel frattempo preparate la farcitura. In una ciotola a parte amalgamate con uno sbattitore un composto di Skyr e zucchero. Continuate fino a quando non avrete ottenuto un composto abbastanza soffice, denso e omogeneo.

Poi versate la panna in un pentolino e fatela bollire. Unite l’agar agar e, una volta sciolto, spegnete il fuoco. Fate intiepidire per pochi minuti e integrate il tutto con la crema al formaggio.

Riprendete lo sbattitore elettrico e montate leggermente il nuovo composto, ottenendo una farcia omogenea e liscia. Recuperate lo stampo, versate la farcia sulla base e livellate con il dorso di un cucchiaio .

Infine, conservate in frigo per almeno due ore, in modo che la torta si stabilizzi. Nel frattempo, occupatevi della copertura. Tagliate a pezzi piccoli l’anguria, eliminando tutti i semi. Frullate l’anguria in modo da ricavare il succo e filtratelo per ottenere un liquido omogeneo.

Versate il succo di anguria in un pentolino, integrate lo zucchero a velo e riscaldate a fiamma bassa per pochi istanti. Spegnete la fiamma e frullate con il frullatore a immersione (o minipimer). Riaccendete la fiamma, integrate l’amido e mescolate bene il tutto per rendere il composto più denso e omogeneo.

Quando il composto ha raggiunto una buona consistenza, spegnete la fiamma e versate il tutto in una ciotola, mescolando fino a quando non si sarà freddato. Ora prelevate la torta dal frigo, versate sulla superficie la copertura appena preparata e mettetela in frigo per altri 30 minuti.

Trascorso questo lasso di tempo, decorate la torta con delle gocce di cioccolato e fatela riposare per altre tre ore in frigorifero. Infine, guarnite la cheesecake con Skyr alla vaniglia con qualche fogliolina di menta e servite.

Ingredienti cheesecake con Skyr e anguria

Ingredienti per una tortiera di 24 cm:

  • 230 gr. di biscotti secchi consentiti,
  • 150 gr. di burro chiarificato.

Per la crema:

  • 4 gr di agar agar,
  • 250 gr. di Skyr Exquisa alla vaniglia,
  • 200 ml. di panna fresca non zuccherata,
  • 125 gr. di zucchero a velo vanigliato.

Per la gelatina:

  • 300 gr. di anguria,
  • 25 gr. di zucchero a velo,
  • 30 gr. di amido di riso.

Per la decorazione:

  • q. b. di gocce di cioccolato fondente,
  • q. b. di foglie di menta.

Un altro motivo per cui questa cheesecake con Skyr e anguria è particolarmente indicata per le merende estive riguarda il procedimento, infatti fa parte dei dolci freddi senza cottura. La base è realizzata con burro fuso e biscotti tritati, e non richiede alcun passaggio al forno. Inoltre il dolce si mantiene compatto grazie al contributo dell’agar agar e al passaggio in frigo (che dura nel complesso un’ora).

Non dimentichiamo poi che questa cheesecake è anche ricca di proteine e calcio (grazie allo Skyr) e di vitamina C, grazie alla presenza dell’anguria. Insomma un dolce ideale per una merenda completa e ricca di energia.

Cheesecake con Skyr e anguria, una fresca delizia

La Cheesecake con Skyr e anguria non è la classica cheesecake. Certo, visto l’impatto estetico risulta piuttosto aderente a quello che è l’immaginario collettivo legato alla celebre torta anglosassone. Tuttavia, propone sentori in parte diversi e alcune innovazioni sulla composizione della farcia e della copertura.

La copertura, inoltre, non contiene la solita crema spalmabile o la marmellata, bensì una raffinata preparazione a base di anguria.Piuttosto classica, invece, è la base. Si tratta di tritare i biscotti secchi e di mescolarli con il burro fuso. Nella sua versione standard, questa cheesecake come tutte le altre è off limits per i celiaci.

Tuttavia, nessuno vi vieta di utilizzare dei biscotti senza glutine. L’assenza della sostanza incriminata, infatti, non sposta gli equilibri organolettici e non impatta sulla texture della base. Per quanto concerne il burro, consiglio di utilizzare quello chiarificato. Inoltre, vanta migliori proprietà leganti.

Cheesecake con Skyr e anguria,

Una farcia davvero speciale

Le maggiori peculiarità della cheesecake con Skyr e anguria si rintracciano proprio nella farcitura. Solitamente utilizzo il Formaggio Fresco Cremoso, ma oggi ho voluto cambiare. Questa è realizzata con lo Skyr, che di base è un formaggio, anche perché realizzato con il caglio.

In realtà assomiglia a uno yogurt greco in quanto a sapore, texture e valori nutrizionali. Si caratterizza, infatti, per un apporto calorico basso e per un’abbondanza di vitamine molto spiccata. Il riferimento è in particolare alla vitamina D, che esercita un notevole impatto sulle performance del sistema immunitario.

Lo Skyr è anche ricco di proteine e di calcio. In occasione di questa ricetta suggerisco di utilizzare lo Skyr alla vaniglia di Exquisa. Questa azienda ha avuto il merito di importare la ricetta dello Skyr, che appartiene alla tradizione islandese, adattandola alla sensibilità mediterranea.

Exquisa ha poi arricchito l’offerta con alcune varianti gustose, tra cui spicca questo prodotto alla vaniglia. Lo Skyr alla vaniglia di Exquisa non è lactose-free, dunque chi soffre di intolleranze alimentari legate al lattosio non dovrebbe consumarlo.

Se cercate sostituiti senza lattosio, però, non dovrete guardare lontano, infatti la stessa Exquisa propone alternative prive di lattosio. Alternative che spiccano per il gusto in quanto frutto di un processo di delattosamento del tutto naturale.

Una copertura dal grande impatto estetico

Uno dei pregi della cheesecake con Skyr e anguria è proprio la copertura. In genere le coperture delle cheesecake si riducono a glasse realizzate con marmellate o a semplici creme spalmabili. In questo caso si applica una deliziosa glassa fruttata a base di l’anguria.

L’anguria è un frutto considerato troppo calorico, ma in realtà è molto più dietetico di quanto si pensa, infatti apporta solo 15 kcal per 100 grammi. D’altronde è formato quasi esclusivamente da acqua.

L’anguria abbonda di vitamina C, che, al pari della vitamina D, esercita un ruolo di primo piano nel rafforzamento delle difese immunitarie. Contiene anche molti antiossidanti, che agiscono in funzione antitumorale e riducono gli stati infiammatori.

In quanto frutto “rosso”, contiene il licopene, un altro formidabile antiossidante. L’anguria contiene anche tanti sali minerali, tra cui spiccano il potassio e il magnesio, entrambi coinvolti nei meccanismi di azione dell’apparato cardiovascolare. In virtù dell’abbondanza di acqua, che spesso supera il 90%, è considerato un buon diuretico.

In occasione di questa ricetta, l’anguria va fatta a pezzettini, mondata dei semi, frullata e amalgamata insieme allo zucchero. A questo composto si aggiunge poi l’amido (o la maizena) e si cuoce ulteriormente fino ad ottenere la consistenza di una glassa.

Se avete manualità potete prepararla anche come finger food e servirla in bicchieri monodose. Anzichè decorare con le gocce di cioccolato potete utilizzare dei frutti di bosco messi al centro. Abbiamo volutamente utilizzato l’agar agar al posto dei fogli di gelatina (colla di pesce) per renderla fruibile a chi segue una dieta vegetariana.

Ricette cheesecake ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Fondant al cioccolato

Fondant al cioccolato senza glutine: una variante unica

Un focus sulla farina di mandorle e di nocciole Vale la pena parlare della farina di mandorle e della farina di nocciole, che sono la vera novità di questa fondant al cioccolato senza...

Frittelle di ricotta e farina di patate

Frittelle di ricotta e farina di patate per...

Di cosa sa la farina di patate? Tra i protagonisti della ricetta delle frittelle di ricotta spicca la farina di patate. E’ una farina particolare e non troppo conosciuta nemmeno tra i celiaci, ma...

Sutlac

Sutlac, il budino alla crema di riso della...

Quale riso utilizzare? Quale è la varietà di riso più adatta per la ricetta del sutlac. In linea di massima dovrebbe andare bene un tipo di riso che assorbe bene i liquidi, infatti lo scopo del...