bg header
logo_print

Tortelli di erbette alla parmigiana, un primo emiliano

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Tortelli di erbette alla parmigiana
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana, Cucina regionale
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 20 min
cottura
Cottura: 00 ore 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
4.7/5 (15 Recensioni)

Tortelli d’erbetta parmigiani, un piatto per celebrare una tradizione gloriosa

I tortelli di erbette alla parmigiana sono un primo piatto della cucina emiliana. Vengono preparati soprattutto a Parma, che in fatto di pasta con ripieno vanta una lunga tradizione. In virtù del legame con il territorio, nonché per la loro bontà, rappresentano un’occasione per celebrare Parma Capitale della Cultura 2021.

D’altronde, la cucina è anche e soprattutto cultura, e a tal proposito il capoluogo ducale ha molto da dire e da insegnare al mondo. In particolare, questi tortelli di erbette alla Parmigiana sono capaci di coniugare gusto e semplicità. A partire dall’impasto, che si prepara con un paio di ingredienti, in particolare farina doppio zero, acqua e uova.

Ricetta tortelli di erbette alla parmigiana

Preparazione tortelli di erbette alla parmigiana

Per la preparazione dei tortelli di erbette alla parmigiana iniziate preparando la pasta. Unite farina e 3 uova, lavorando il tutto fino a ricavare un composto uniforme e liscio. Formate una palla, coprite con la pellicola trasparente e fate riposare per un’ora o più. Intanto lavate le bietole, bollitele per pochi minuti, poi scolatele e tagliatele a pezzi.

Trasferite le bietole in una ciotola, unite un uovo, la ricotta e il Parmigiano grattugiato. Infine insaporite il tutto con la noce moscata, un po’ di sale e un po’ di pepe. Ora stendete la pasta fino ad uno spessore di 2 millimetri, poi posizione dei mucchietti di ripieno, chiudete con un secondo strato di pasta e ritagliate i tortelli. Infine, cuocete i tortelli in acqua non troppo salata, scolateli per bene e conditeli con la salvia, il burro e il Parmigiano Reggiano grattugiato. Servite e buon appetito.

Ingredienti tortelli di erbette alla parmigiana

Per la pasta:

  • 300 gr. di farina 00,
  • 3 uova

Per il ripieno:

  • 500 gr. di bietole,
  • 300 gr. di ricotta consentita,
  • 100 gr. di Parmigiano Reggiano grattugiato,
  • 1 uovo,
  • un pizzico di noce moscata,
  • q. b. di sale e di pepe.

Per il condimento:

  • 100 gr. di Parmigiano grattugiato,
  • 80 gr. di burro,
  • 1 mazzetto di salvia.

Anche il condimento  dei Tortelli di erbette alla parmigiana è minimale, ma in grado di sprigionare gradevoli sensazioni già al primo assaggio. Nello specifico, i tortelli vanno conditi solo con salvia, Parmigiano grattugiato e burro.

A proposito del burro, potete utilizzare il burro chiarificato o quello standard. In particolare, se desiderate un condimento dal sapore leggero, optate per il burro chiarificato. Se invece desiderate che il burro si avverta , optate per la variante standard.

Un ripieno davvero spettacolare

Uno dei punti di forza dei  tortelli d’erbetta alla parmigiana è proprio il ripieno. Esso è realizzato con una manciata di ingredienti, che formano una combinazione organolettica spettacolare, che si sposa alla perfezione con la pasta e sprigiona in bocca tutta la sua genuinità.

Nello specifico, il ripieno è formato da bietole, ricotta, Parmigiano grattugiato e uovo. Il tutto è poi condito con sale, pepe e noce moscata. Le bietole aggiungono corpo e leggerezza, garantendo alla preparazione una dose non trascurabile di vitamina C e potassio, elementi di cui abbonda.

Tortelli di erbette alla parmigiana

Il sapore che emerge è comunque quello del Parmigiano, d’altronde stiamo parlando del re dei formaggi, vanto dell’agroalimentare italiano. Il Parmigiano eccelle anche dal punto di vista nutrizionale, viste le elevate dosi di calcio (che fanno bene alle ossa) e di proteine.

Anzi, è uno degli alimenti più proteici in assoluto, anche considerando la carne e i derivati della carne. Inoltre, contiene anche quantità non trascurabili di vitamina D, che impatta in modo positivo sul sistema immunitario. Da segnalare anche la presenza della noce moscata, che è una delle spezie più particolari in assoluto.

Il suo aroma, infatti, è esotico, ma si abbina alla perfezione con ingredienti dal sapore semplice e genuino. Mi raccomando ne basta un pizzico, se esagerate rischiate di compromettere il sapore e il gusto della ricetta, nonché di scatenare alcuni effetti collaterali (in dosi eccessive la noce moscata è un po’ allucinogena).

Il ruolo della salvia

La salvia gioca un ruolo di primo piano nei tortelli di erbette alla parmigiana. Come già accennato, funge da condimento insieme al burro, disegnando un binomio tutto sommato ricorrente per le paste con ripieno.

Di questa meravigliosa erba aromatica va sottolineato il sapore, che coniuga capacità insaporenti e delicate, ma anche le sue proprietà nutrizionali. Oltre al contenuto di vitamine e sali minerali, la salvia apporta numerose proprietà benefiche.

In particolare, la salvia esercita una funzione antinfiammatoria, che si esplica anche sul piano cutaneo. Infatti, contribuisce alla guarigione da afte e stomatiti. E’ un ottimo digestivo e un buon carminativo, grazie soprattutto all’abbondanza di fibre. Secondo recenti studi, inoltre, agisce anche sui disturbi tipici della menopausa.

Ricette con erbette ne abbiamo? Certo che si!

4.7/5 (15 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...

Zuppa di asparagi

Zuppa di asparagi, un primo colorato e gustoso

Un focus sugli asparagi I protagonisti di questa zuppa sono ovviamente gli asparagi. Gli asparagi esprimono una bella tonalità di verde, d’altronde si utilizza un mazzo intero, che equivale a...