bg header
logo_print

Crostata rustica con hummus e feta, una torta salata unica

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Crostata rustica con hummus e feta
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Crostata rustica con hummus e feta, una torta salata dal gusto equilibrato

La crostata rustica con hummus e feta è una torta salata che si inserisce nella tradizione mediterranea. Spicca per la farcitura, che si muove tra il classico e l’innovativo, infatti propone sentori ora leguminosi ora tendenti sul latte, ma li reinterpreta sulla base di una lista di ingredienti sui generis. Troviamo l’hummus di ceci, che garantisce un sapore deciso e allo stesso tempo dona alla preparazione una cremosità speciale. Abbiamo poi la feta, un famoso formaggio greco che aggiunge gusto e una sapidità spiccata, oltre che una texture interessante. Infine, troviamo la componente vegetale data da erbe aromatiche, scarola e tarassaco.

Per quanto concerne il procedimento non si segnalano difficoltà di sorta, anzi è simile a quello di tante altre torte salate. Si stende la pasta, si farcisce con un ripieno e si copre con un’altra sfoglia. La cottura avviene in forno e dura una quarantina di minuti. Questa crostata rustica può essere consumata sia fredda che calda. Nel primo caso viene esaltata la cremosità, mentre se viene gustata calda si apprezza una migliore amalgama degli ingredienti (il processo di raffreddamento porta a una stabilizzazione dei sapori).

Ricetta crostata rustica

Preparazione crostata rustica

Per preparare la crostata rustica con hummus e feta iniziate dalle erbette, dalla scarola e dal tarassaco. Lessate queste verdure in acqua poco salata per circa 4 minuti, poi scolatele e immergetele subito in acqua e ghiaccio per interrompere la cottura. Ora pelate la cipolla e affettatela, poi rosolatela a fiamma bassa in una padella con 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e due cucchiai di acqua.

Dopo 8 minuti integrate le verdure, salate e integrate un po’ di noce moscata grattugiata. Infine, fate raffreddare. Intanto aprite due uova in una grande ciotola e unite il Parmigiano grattugiato, un po’ di sale, la feta tagliata a cubetti e l’hummus. Infine aggiungete le verdure e mescolate con cura.

Poi stendete la pasta sfoglia, appiattitela con il mattarello e posizionatela in uno stampo rivestito da un foglio di carta da forno, facendola strabordare un po’. Ora spalmate la farcitura e ricoprite con la seconda sfoglia. Chiudete con i bordi in eccesso fino a formare un cordolo.

Poi applicate delle incisioni superficiali sulla pasta con un coltellino. Aprite l’uovo rimanente, sbattetelo e usatelo per spennellare la sfoglia. Infine cuocete nel forno statico preriscaldato per 40 minuti circa a 200 gradi. Servite la vostra torta salata come meglio preferite: calda, tiepida o fredda è sempre ottima!

Ingredienti crostata rustica

  • 2 rotoli di pasta sfoglia o briseè pronta da 230 gr. consentita
  • 700 gr. di (erbette; scarola; tarassaco)
  • 150 gr. di hummus ceci e erbe Noa di Exquisa
  • 100 gr. di feta
  • 40 gr. di parmigiano grattugiato
  • 3 uova
  • 1 cipolla rossa
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • una grattatina di noce moscata
  • un pizzico di sale.

Quale hummus utilizzare per la crostata rustica con hummus?

L’hummus ricopre una grande importanza per questa crostata rustica e impatta radicalmente sulla farcitura, che in questo modo assume sentori rustici e una cremosità spiccata. Potete preparare l’hummus in casa, ma per una volta vi consiglio di “cedere” a un prodotto già pronto. Mi riferisco all’Hummus di Ceci & Erbe NOA, realizzato da Exquisa, tra i leader in Italia per il segmento degli spalmabili. E’ un hummus davvero squisito in cui emerge il sentore dei ceci e delle erbe aromatiche. La texture, poi, è perfetta e strizza l’occhio anche alle farciture più complesse.

E’ un hummus nutriente, che commuta tutte le proprietà nutrizionali dei ceci, quindi contiene proteine, carboidrati, sali minerali e vitamine in abbondanza. Il prodotto è arricchito anche da alcuni elementi di supporto, che rafforzano il sapore e lo rendono più equilibrato. Sto parlando del sesamo, dell’aglio, dei pomodori secchi. Ciononostante non è affatto calorico, infatti non va oltre le 232 kcal per 100 grammi. I grassi, poi, non superano il 16% della sua struttura.

Scarola e tarassaco, un binomio perfetto

Come tante altre torte salate, anche questa crostata rustica integra l’elemento vegetale. Questo è dato da alcune erbette aromatiche, come la scarola e il tarassaco. Le erbe vengono lessate in abbondante acqua poco salata, poi vengono scolate e poste in acqua fredda per bloccare la cottura al momento giusto. Infine vengono mescolate all’hummus, al formaggio e agli altri ingredienti per formare una farcitura davvero morbida e deliziosa.

Crostata rustica con hummus e feta

In particolare, la scarola e il tarassaco rappresentano un binomio perfetto in quanto sono entrambe amarognole e si bilanciano alla perfezione. La scarola trasmette sentori più ordinari, mentre il tarassaco è più aromatico. In questo modo aumentano il gusto e lo spessore nutrizionale della preparazione.

Vitamine e sali minerali abbondano anche di sostanze antiossidanti e di acido folico, che aggiungono un tassello importante per la prevenzione del cancro e agiscono direttamente sul metabolismo energetico, riducendo stanchezza e spossatezza.

Un focus sulla feta

La feta è probabilmente l’ingrediente più singolare di questa crostata rustica, se non altro perché non appartiene alla gastronomia italiana, bensì a quella greca. Si presenta come un formaggio a pasta semidura, difficile da sciogliere e allo stesso tempo molto friabile. Proprio questa texture particolare gli permette di interagire con i composti cremosi, a cui garantisce un bel contrasto. La feta è molto buona e con un gusto intenso, infatti è salata e acidula allo stesso tempo.

Per quanto concerne le proprietà nutrizionali siamo sul solco dei formaggi mediamente stagionati, quindi troviamo proteine in abbondanza, calcio e tracce sostanziose di vitamina D (che fa bene al sistema immunitario). Le uniche particolarità della feta da questo punto di vista sono l’apporto eccezionale di sodio e la presenza di tantissima vitamina B12, fondamentale per la crescita. Infine l’apporto calorico della feta è pari a 264 kcal per 100 grammi, molto meno di altri formaggi mediamente stagionati.

Ricette di torte salate ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

kangaroo pie

Il pasticcio di carne che non ti aspetti:...

Cosa sapere sulla carne di canguro Giunti a questo punto è utile parlare della carne di canguro. Tanto per cominciare di cosa sa la carne di canguro? Se pensate a qualche sapore forte e sui...

Focaccia di Recco con stracchino

Focaccia di Recco con stracchino, ecco la ricetta...

Un focus sullo stracchino Lo stracchino è tra gli elementi distintivi della focaccia di Recco, nonché uno dei formaggi più amati in assoluto, simbolo dell’arte casearia del nord Italia. E’...

Torta salata con pere e formaggio

Torta salata con pere e formaggio, una ricetta...

L'umile pera, protagonista dolce e versatile nella nostra torta salata con pere e formaggio cremoso. Questa ricetta è una fusione straordinaria di semplicità e audacia, dove pochi ingredienti...