Sfiziose pipe rigate con tonno, pomodori, piselli e olive

pipe rigate con tonno

Pipe rigate con tonno, pomodori, piselli e olive: una pasta senza glutine d’alta qualità.

Per preparare queste pipe rigate con tonno, pomodori, piselli e olive nere non ci siamo accontentati di una pasta qualsiasi. Per rendere questa ricetta compatibile con le esigenze alimentari previste dalla celiachia, abbiamo selezionato – ovviamente – una pasta senza glutine. Questo formato non lo conoscete? È ora di rimediare! Le pipe sono una pasta perfetta per qualsiasi tipo di salsa o condimento, proprio perché la forma a gomito che le caratterizza è in grado di riempirsi di gusto. Questo è possibile grazie alla duplice apertura, in alto ed in basso, e ad un’ampia curva interna. Saltando in padella questa pasta col suo condimento la lasciamo insaporire ancora di più con un risultato davvero interessante!

In particolare la pasta Massimo Zero, che trovate in calce, è figlia di un’azienda italiana specializzata in prodotti senza glutine, un’eccellenza che vi invitiamo a conoscere. L’altissima qualità dei prodotti di questa azienda, nata e presente nel cuore dell’Alto Adige, conserva caratteristiche di purezza artigianale non comuni. Se cercate dunque di raggiungere la Top Quality con i vostri piatti gluten free, non potete perdere questa specialità, per altro – lo sottolineiamo ancora – tutta italiana e con ingredienti italiani.

pipe rigate con tonno

Non la solita pasta al tonno!

La pasta al tonno rappresenta per molti il piatto della salvezza, una di quelle pietanze da spadellare in pochi minuti e da completare con una scatoletta appena aperta. L’estrema semplicità della classica pasta e tonno è tale da essere il tipico piatto da studenti fuori sede che, secondo stereotipo radicato, sono poco avvezzi ai fornelli. Oppure, perché no, un piatto scelto dagli uomini single o che per una sera devono cucinare da soli.

Spesso, quindi, una pietanza che rievoca scenari tristi e solitari, poco elaborati. Al contrario, una pasta al tonno, se fatta con i giusti ingredienti e le giuste premure, può essere un piatto completo, gustosissimo e persino Top Quality! Non ci credete? Provate a sperimentare queste pipe rigate con tonno, pomodori, piselli ed olive nere, semplici si ma dal sapore equilibratissimo e ricco.

Buona anche fredda

Le pipe rigate con tonno, pomodori, piselli e olive nere sono un piatto per tutte le stagioni. Un primo che possiamo gustare, a preferenza, tiepido, caldo o addirittura freddo come un’insalata di pasta.

Le sue caratteristiche ed il suo sapore rimangono pressocché inalterati anche se la conserviamo per un po’ o magari la portiamo, in un contenitore ermetico, in un ufficio o in un pic nic.

Ed ecco la ricetta delle pipe rigate con tonno, pomodori, piselli e olive nere:

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 gr. di pipe rigate Massimo Zero
  • 210 gr. di tonno sott’olio in vaso di vetro
  • 200 gr. di pisellini
  • 200 gr. di filetti di pomodoro
  • 100 gr. di olive nere denocciolate
  • 1 scalogno
  • qualche fogliolina di origano fresco
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale e pepe

Preparazione:

In una pentola con abbondante acqua lievemente salata, lessate i pisellini per un totale di circa 25 minuti. Sgocciolate poi il tonno. Ripulite, sbucciate ed affettate lo scalogno, mettendone poi le fettine ad appassire in una pentola con un po’ d’olio. Scolate i piselli ed aggiungeteli alla padella. Unite i filetti di pomodoro e lasciate insaporire il tutto per 7 minuti.

A questo punto, sbriciolate il tonno con una forchetta e mettete in cottura nella padella. Aggiungete le olive nere ed insaporire con del pepe a piacere. Infine lessate la pasta, scolatela al dente e versatela nella pentola con il condimento. Spadellate nel sugo e profumate il tutto con foglie di origano fresco.

Print Friendly, PDF & Email

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


13-05-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI