Schiscetta alla orientale con spiedini di pollo al curry

Una schiscetta ai profumi d’oriente

Oggi vi proponiamo una schiscetta golosa composta principalmente da due pietanze: gli spiedini di pollo al curry accompagnati da insalata di mais e fagioli neri. Leggera, nutriente e golosa al tempo stesso, questa schiscetta unisce in sé primo e secondo. Il piatto, gustoso anche a freddo, è particolarmente comodo da portare con noi nel corso della giornata.Chi ha detto che la schiscetta non può essere anche sfiziosa?

Arrivata l’ora di pranzo è sempre un vero piacere poterci concedere qualcosa di diverso dal solito. Ecco quindi l’idea di questa schiscetta che coniuga bene il desiderio di mangiare bene con una proposta parimenti sana e sfiziosa. In più, questa pietanza è abbastanza light da poter essere consumata senza avvertire un eccessivo senso d’appesantimento (inadatto quando ancora la giornata lavorativa richiede la nostra attenzione!).

Lo spiedino speziato di pollo al curry

Il pollo ed il curry sono un matrimonio che si deve fare! L’aroma del curry si coniuga alla perfezione col gusto delicato della carne di pollo. In particolar modo, con la marinatura, il sapore del curry viene assorbito dalla carne, profumandola senza appesantirla.

La cottura proposta per questo spiedino, da farsi in forno, è un buon modo per insaporire una carne che rischia spesso di cadere nell’anonimato. Il petto di pollo, debitamente speziato e marinato, può dar vita a piatti straordinariamente gustosi… e questo spiedino ne è una dimostrazione! Il petto di pollo, cotto al punto giusto, rimane succoso e saporito, una vera leccornia.

Schiscetta alla orientale

Insalata di mais, quinoa e fagioli neri

L’abbinamento di questo spiedino goloso è un’ insalata di mais e fagioli, completata dall’apporto nutrizionale della quinoa. I semi di quinoa, simili ai cereali ma in realtà appartenenti alla famiglia delle graminacee, offrono al nostro piatto un apporto nutrizionale particolarmente ricco di proteine. Questa insalata è assolutamente senza glutine ma ricca di calcio, magnesio, fosforo e potassio.

Esistono diverti tipi di quinoa, noti come rossa, bianca o nera. Tra i vari tipi, quella bianca ha un sapore più delicato e neutro, quindi più facile da abbinare a varie preparazioni. Le caratteristiche di questi semi richiedono alcuni trattamenti preliminari. Per evitare il sapore amarognolo, prima della cottura, occorre eliminare le saponine. Stiamo parlando di un rivestimento protettivo del seme che può essere rimosso lavando il seme sotto l’acqua corrente fresca, prima di usarlo in qualsiasi altra preparazione.

Ed ecco la ricetta degli spiedini di pollo al curry accompagnati da insalata di mais e fagioli neri:

Ingredienti per gli spiedini:

  • 100 gr. di petto di pollo
  • 1 cucchiaio di curry Cannamela
  • 1 carotina + 1 zucchina +  1 peperone
  • uno spicchio d’aglio (facoltativo)
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale
  • Per l’insalata di mais e fagioli neri:

  • 80 gr. di quinoa
  • 35 gr. di chicchi di mais precotti
  • 30 gr. di fagioli neri precotti
  • 2 cucchiai di succo di lime
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • un ciuffo di finocchietto
  • q.b. sale
  • Preparazione:

    Preparate la quinoa, cuocendola in circa 320 ml di acqua bollente. A metà cottura, unite nella stessa acqua il succo di lime, il mais ed i fagioli neri precotti. A cottura completata, scolate ed aggiustate di sale, olio e finocchietto fresco. Dedicatevi a questo punto al pollo, tagliando il petto a cubetti. Ponete il pollo a marinare in un composto di curry, sale ed olio per almeno un’ora. Lavate le verdure e tagliatele finemente a julienne.

    In una padella con due cucchiai di olio, uno spicchio d’aglio ed un pizzico di sale, spadellate le verdure fino a completa cottura. Infilzate dunque i cubetti di pollo marinato nel curry con gli spiedini. Ricoprire una teglia con della carta da forno ed adagiateci sopra gli spiedini. Infornate il tutto a 200° per circa 15/20 minuti, avendo cura di girare il pollo a metà del tempo così da renderne più omogenea la cottura. Componete la schiscetta conservando separatamente spiedini, verdure ed insalata di quinoa.

    Nota per celiaci o sensibili al glutine

    Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

    Nota per gli intolleranti al lattosio

    Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *