Da lunedì in palestra! La merenda post-allenamento

merendapost allenamento
Commenti: 0 - Stampa

Alla ricerca di energie per gli allenamenti!

Da lunedì in palestra! Ma con la merenda post-allenamento. Un allenamento intensivo, magari con attività cardio e pesi, è efficacissimo per ritrovare la tonicità e scolpire il corpo. Non è però semplice mantenere sempre il ritmo, anche considerando il lavoro, la routine quotidiana, la famiglia, i servizi, le pulizie. Che stress! Forse è proprio la sensazione di spossatezza che a volte ci prende dopo l’allenamento ad indurci ad un precoce abbandono dell’attività agonistica o ad una prosecuzione irregolare ed intermittente.

Il rimedio? Tanta forza di volontà e preparare in mente l’immagine di noi stessi, come vorremmo essere. Sia quello l’obbiettivo da inseguire. Un aiuto tuttavia possiamo averlo, un trucchetto innocente ed efficace. Ovviamente, su questi schermi non potrebbe essere diversamente, pensiamo ad una corretta alimentazione ed a quanto possa essere concretamente utile per sostenere i nostri sforzi ginnici. Una buona merenda, ad esempio, soprattutto post-allenamento, può essere l’ideale per fornire i nutrienti giusti all’organismo così da recuperare le energie dopo un grosso sforzo.

Un’idea Exquisa per la merenda post-allenamento

Exquisa, nostro brand di fiducia, ci propone una gustosa merenda a base di fiocchi di latte Exquisa- Fitline da condire con uvetta, noci, mandorle ed una mela. I fiocchi di latte Fitline, pensati appositamente per chi ha una vita attiva ed ha bisogno di energie ed alimenti con pochi grassi, sono arricchiti con lo yogurt. Un prodotto assolutamente privo di OGM con solo il 3% di grassi. Stiamo parlando di una merenda leggera, nutriente, senza glutine, senza conservanti ma ricca di proteine.

merenda post-allenamento

Non a caso gli alimenti proteici vengono sempre consigliati agli sportivi, proprio perché capaci di aiutare la formazione di massa corporea e muscolosa, ricaricando contestualmente le energie. Niente di meglio dunque nel post-allenamento, se non una merenda salutare con questa, ricca di tutti gli effetti benefici della frutta fresca e secca! Un trucco che sicuramente saprà fare la differenza. In più, è bene ricordarlo, oltre al tradizionale formato da 150 grammi, la nuova linea Exquisa prevede un packaging con confezione da 350 grammi! Una merenda da campioni.

Equilibrio e gusto, verso il successo

Troppi sforzi e nessuna gratificazione a tavola possono frustrarci ed indurci ad abbandonare gli allenamenti. È per questo che le diete più efficaci sono quelle che non ci fanno avere troppa fame, consentono tutti gli alimenti principali e semplicemente intervengono su dosi ed apporto calorico.

Tutti carichi dunque per la prossima stagione in palestra, conservando in cucina tutto il buono che possiamo grazie alle nostre migliori ricette light!

5/5 (48 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Charlotte con crema di castagne

Charlotte con crema di castagne, una deliziosa scoperta

Charlotte con crema di castagne, sapori d’autunno Oggi vi presento la charlotte di castagne (o meglio con crema di castagne), una torta davvero speciale e in grado di conquistare occhi e palato....

budino sbagliato

Il budino sbagliato di Carlo Cracco per stupire...

Il budino sbagliato, quando la creatività incontra la tradizione Il budino sbagliato è una ricetta di Carlo Cracco, il famoso chef stellato ha deciso di interpretare liberamente la ricetta del...

Victoria sponge cake

Victoria sponge cake, un’idea per la Festa dei...

Victoria sponge cake, una delizia della pasticceria anglosassone La Victoria Sponge Cake, come suggerisce il nome, è una specialità della pasticceria inglese. E' conosciuta anche come Victoria...

Torta fredda con Skyr e frutti di bosco

Torta fredda con Skyr e frutti di bosco,...

Torta fredda con Skyr, una variante sui generis della cheesecake La torta fredda con Skyr e frutti di bosco può essere considerata come l’evoluzione della cheesecake. Il procedimento è simile,...

Parrozzo

Il parrozzo, uno golosissimo dolce abruzzese

Il parrozzo, un dolce al cioccolato fuori dall’ordinario. Il parrozzo, detto anche pane rozzo, è un dolce tipico della cucina abruzzese che vanta una lunga tradizione. E’ stato inventato agli...

Torta al pandan

Torta al pandan, un magnifico dessert colorato

Torta al pandan, un’idea per una merenda fuori dal comune La torta al pandan, o pandan cake, è un dolce che rende molto sul piano estetico. Lo potete notare dalla foto, infatti si distingue per...

16-09-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti