Tatuaggi e piercing : una pratica che cela molti rischi per gli allergici

Passione tatuaggi e piercing : quali sono i reali rischi per la salute?

Sono sempre di più i giovanissimi ed i meno giovani ipersensibili ed allergici che ogni anno decidono di decorare la propria pelle con un tattoo indelebile o di farsi un piercing al naso o all’orecchio.

Sebbene sia una moda sdoganata da diversi anni, non è esente da molti pericoli e rischi, specie per chi è intollerante al nickel o al glutine.

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, 13 italiani su 100 hanno almeno un tatuaggio e su un campione di 8000 persone tatuate, circa il 3% accusa problemi di infezioni più o meno gravi e di reazioni infiammatorie ed allergiche. Ma, quali sono i reali rischi per la salute?

TATUAGGI PIERCING 14 1024x683 Tatuaggi e piercing : una pratica che cela molti rischi per gli allergici

Tatuaggi e piercing mania: allarme allergie, infiammazioni e irritazioni alla pelle!

Tatuarsi significa imprimere attraverso gli aghi dei pigmenti colorati nei primi strati della pelle e l’inserimento intracutaneo degli inchiostri colorati potrebbe cagionare gravi reazioni allergiche o intolleranze impreviste. Per questo bisogna sapere che farsi un tattoo è un piccolo intervento chirurgico che impone al tatuatore il rispetto delle rigide norme igienico-sanitarie.

Ma, prima di prenotare una sessione di tattoo è importante conoscere i reali rischi per l’organismo umano.

  • Irritazioni: Piercing e tattoo possono provocare irritazioni alla pelle nel caso in cui le macchine e gli strumenti utilizzati dal tatuatore non siano perfettamente sterilizzati.
  • Reazioni allergiche cagionate dallo stesso lattice dei guanti del tatuatore, ma anche da uno scarso stato igienico delle attrezzature o degli inchiostri colorati
  • Epatite ed altre malattie infettive: si tratta di infezioni non locali ed ematiche (HIV, Epatite B e C, tetano, etc.). le patologie infettive sono riconducibili alla scarsa sterilizzazione ed alla carenza di pulizia delle attrezzature utilizzate
  • Infezioni: la ferita ancora aperta è suscettibile alla penetrazione di batteri e funghi e virus. La scarsa igiene è il motivo principale della comparsa dei sintomi delle patologie infiammatorie: gonfiore, rossore, dolore, etc. In questi casi, è bene rivolgersi al proprio medico di fiducia, il quale prescriverà l’utilizzo di una pomata antibatterica ad hoc.

Precauzioni e Prevenzione: ecco i buoni consigli prima di farsi un tattoo o un piercing!

Prima di fissare un appuntamento per fare un tatuaggio, è bene informarsi sulle licenze del tatuatore. Il professionista prima di operare con gli aghi deve lavarsi bene le mani ed indossare un paio di guanti in lattice, nuovi e monouso. Decorso un giorno dall’intervento, si deve applicare una pomata antibiotica, che consente di facilitare la guarigione della ferita aperta.

È bene prestare massima attenzione alla buona medicazione: la zona tatuata deve essere igienizzata e pulita quotidianamente utilizzando detergenti neutri per pelli intolleranti e sensibili, oltre che creme idratanti e non aggressive, prive di parabeni e di nichel.

TATUAGGI PIERCING 07 683x1024 Tatuaggi e piercing : una pratica che cela molti rischi per gli allergici

Tatuaggio vegan friendly o senza nichel: un’efficace soluzione per gli appassionati del tatuaggio

Per i soggetti intolleranti al nichel o per coloro che seguono un regime alimentare vegano, il tattoo vegan friendly è la soluzione efficace per soddisfare ogni particolare esigenza.

Il tatuaggio nichel free è la nuova frontiera per coloro che adorano decorare la propria pelle con un tattoo indelebile che non cagioni reazioni allergiche. Molti tatuatori per rispondere a queste nuove esigenze selezionano oculatamente i migliori inchiostri privi di AZO (ammine aromatiche). Ci sono inchiostri che sono conformi alle Normative della Comunità Europea e dermatologicamente testati sulle pelli sensibili.

Gli inchiostri nichel tested di alta qualità con pigmenti naturali garantiscono la massima qualità del disegno tatuato sulla pelle. Oltre ai neri ed ai blu, è reperibile sul mercato una gamma e varietà di tonalità cromatiche diverse.  Fra queste è compreso il rosso che è il colore che cagiona maggiori allergie.

E, allora perché dover rinunciare a farsi un tatuaggio? Nonostante l’attenzione crescente, la comunità scientifica consiglia a chi soffre di patologie dermatologiche,  eczemi e psoriasi di evitare le sedute di tatuaggi.

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

printfriendly pdf button nobg md Tatuaggi e piercing : una pratica che cela molti rischi per gli allergici

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *