bg header

Pasta al salmone con fiocchi di latte Exquisa

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Pasta al salmone con fiocchi di latte

Deliziamoci, sì, ma con leggerezza.

La pasta al salmone con fiocchi di latte , fragole e timo è un incontro di sapori e aromi tutti diversi, ciascuno dei quali apporta il suo piccolo contributo per la realizzazione finale di un piatto davvero unico e completo, sotto tutti i punti di vista, in primis alimentare, ma anche organolettico. Una leccornia senza lattosio che mette insieme carboidrati, quelli della pasta, vitamine, in particolare C, delle fregole e fiocchi di latte, ricchissimi di proteine nobili utili alla corretta formazione e difesa dei nostri muscoli.

La pasta che andremo ad utilizzare in questa ricetta è una pasta che si abbina bene al prezioso salmone: quella integrale, che ha riconquistato di recente il podio di pasta in assoluto più salutare, ricchissima di fibre, indispensabile per una dieta sana ed equilibrata, in particolare quella dei più piccoli, in quanto utile a prevenire l’obesità.

Parliamo del timo

Nella cucina europea il timo ha un posto importantissimo. Come la salvia, si usa comunemente per i ripieni, ma qui ogni analogia termina; sono entrambe erbe forti, pungenti e ricche, però la salvia ha sempre una certa asprezza che il timo migliore non ha. Insieme al prezzemolo e all’alloro fa parte del bouquet-garni e di conseguenza entra nell’aromatizzazione base di innumerevoli piatti. Si mette in molte zuppe, si accompagna con le verdure ( come pomodori, patate, zucchine, melanzane e peperoni dolci), con il pesce, il brodo ristretto e i ripieni; ma soprattutto si unisce al vino, all’aglio, alla cipolla e al brandy per formare l’aroma di innumerevoli piatti saporiti di carne, selvaggina e pollame, specialmente quelli che si cucinano a fuoco lento e a lungo in terracotta. A questo genere di piatti il timo sembra conferire una grande qualità aromatica, e se mancasse la cucina sarebbe molto impoverita. Spesso il timo si mescola alla maggiorana.

Il timo è una delle erbe aromatiche più conosciute, anche perché molto abbondante, infatti cresce selvatico in tutta la macchia mediterranea ed è facile da coltivare anche in casa. Il timo si fa apprezzare per l’aroma forte, penetrante e gradevole. Per quanto le varietà si differenzino anche da questo punto di vista, il timo ricorda il prezzemolo e la maggiorana, ai cui sentori si aggiunge un timido ma riconoscibile richiamo al limone.

Come tante altre erbe aromatiche, il timo non è solo una spezie ma anche una pianta officinale. Il riferimento è alla sua funzione antisettica, nonché a quella vermifuga. Ovviamente, il timo non è utilizzato come medicina da ormai qualche secolo, ma queste sue doti nascoste rappresentano un valore aggiunto per chiunque voglia consumarlo. Per quanto concerne la coltivazione, il timo è poco esigente. Sopporta il caldo, il freddo, l’umidità e il clima secco, tuttavia preferisce i climi temperati e solo moderatamente umidi.

Fragole: il frutto chiave per far consumare la pasta ai bambini!

Esiste un ingrediente davvero prezioso in questa ricetta che ci consente di far consumare anche ai più piccoli la pasta al salmone con fiocchi di latte, fragole e timo. Si tratta appunto delle fragole, miniera di vitamine, in particolare di quelle del gruppo C, frutto antico, profumatissimo, protagonista indiscusso ed impareggiabile delle più belle torte di compleanno per bambini che mai le mani di mamme e nonne possano realizzare.

Pasta al salmone con fiocchi di latte

Una rivisitazione di questo piatto, sempre a base di salmone, è quella che vede l’aggiunta del pepe rosa, spezia delicata da sempre usata in cucina per il suo sapore più gentile rispetto a quella del pepe nero. Una spezia salutare che favorisce la digestione, apprezzatissima anche e soprattutto nella medicina popolare che ne vedeva un utile rimedio per curare le infezioni. Una ragione in più per preparare questo primo: mezze maniche con salmone e pepe rosa.

Aiutiamoci a “mangiare consapevole”

La rinnovata consapevolezza del cibo, di ciò che mangiamo e dell’impatto che i cibi possono avere sulla nostra salute ci guidano oggi verso la preparazione di ricette a basso impatto in termini di apporto calorico ma non per questo meno ricche di importanti proprietà e di gusto.

Nella pasta al salmone con fiocchi di latte , fragole e timo c’è tutto il buono di ingredienti sani, genuini, semplici ma che messi insieme danno vita ad un tripudio di sapori e bontà difficile da eguagliare. I fiocchi di latte Exquisa, senza lattosio, ricchissimi di proteine poi, fanno la loro parte, contribuendo a realizzare un piatto sano che tutti, nessuno escluso, si possono concedere il lusso di gustare, senza riserve e finalmente senza rinunce.

Ed ecco la ricetta della pasta al salmone con fiocchi di latte

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr. pasta integrale senza glutine corta
  • 200 gr. salmone affumicato
  • 100 gr. fiocchi di latte Senza Lattosio Exquisa
  • 8 fragole
  • 1 cipolla
  • 1 ciuffo di timo
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione:

Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata bollente, nel frattempo tagliate la cipolla a dadini e fatela rosolare in una capiente padella con un filo di olio extravergine di oliva. Lasciate imbiondire la cipolla.

Tagliate il salmone affumicato a piccoli pezzi e aggiungetelo in padella insieme alla cipolla imbiondita e lasciate cuocere per circa 5 minuti, aggiungendo se servo un po’ di acqua della pasta.

Prendete i fiocchi di latte, mettetene da parte 30 grammi, successivamente amalgamate la restante parte dei fiocchi con un cucchiaio di acqua di cottura della pasta in una piccola ciotola, in modo da creare una crema densa.

Scolate la pasta e saltatela in padella con il sughetto di salmone per qualche minuto.

A fuoco spento, versate la crema di fiocchi di latte in padella e amalgamare il tutto.

Aggiungere i fiocchi di latte tenuti da parte, le fragole tagliate a fettine sottili e il timo spezzettato, salare e pepare a piacere. Servite il piatto bene caldo.

3.4/5 (7 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...

logo_print